Midterms 2018: i votanti per la prima volta spiegano cosa hanno imparato questa elezione

Politica

Midterms 2018: i votanti per la prima volta spiegano cosa hanno imparato questa elezione

Scadenze confuse, misure di votazione indecifrabili e tattiche di soppressione degli elettori.

cheveux bleach bleach
7 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Le elezioni presidenziali del 2016 hanno portato al potere l'amministrazione Trump e, da allora, l'attenzione politica negli Stati Uniti è stata sull'importanza delle elezioni di medio termine.

Negli ultimi due anni, è stata posta molta enfasi sul coinvolgimento degli elettori, in particolare gli sforzi dei candidati e degli organizzatori per aumentare l'affluenza dei giovani alle urne. Mentre i risultati delle gare di oggi stanno ancora arrivando, è sicuro affermare che le elezioni di medio termine del 2018 stanno facendo emergere molti elettori per la prima volta che sono stati mobilitati per esprimere voti in difesa delle questioni a loro care, tra cui controllo delle armi, diritti di immigrazione, e politica ambientale.

Teen Vogue ha parlato con alcuni di quei giovani, il cui commento penetrante è elencato di seguito.

Spiegano come, in quanto elettori del primo timer, registrarsi per votare e compilare consapevolmente sia stato complicato (e talvolta abbastanza intenzionalmente). Erano entusiasti del processo, presentandosi di persona o votando per posta e votazione per assente. Tutti hanno imparato qualcosa di nuovo: molti hanno capito che ruoli governativi diversi da quelli alla Camera e al Senato erano anche in vista delle elezioni, posizioni di cui non sapevano molto prima del giorno delle elezioni; altri hanno affrontato scorciatoie scoraggianti lungo il percorso, esperienze segnate da momenti di apprendimento logistico e frustranti fallimenti sistematici. Ma alcuni hanno spiegato che in realtà sono stati fortunati ad aver votato, dato che le complicazioni che impediscono alle persone di votare sono molto diffuse: le tattiche di soppressione degli elettori, ad esempio, sono state impiegate in tutti gli stati durante la stagione elettorale e fallimenti come macchine per il voto difettose sono state registrate durante il giorno.

C'è molto da imparare come nuovo elettore e molte opportunità per crescere dall'esperienza. Di seguito, incontro con i giovani elettori americani che spiegano di cosa si tratta veramente imparato il processo elettorale oggi. Le citazioni in questa storia sono state modificate per chiarezza e lunghezza.

Maria, 19 - Texas

Le scadenze per la registrazione degli elettori (sono ciò che ho appreso su questo semestre). Ho pensato che fosse davvero interessante quanto possa essere difficile per le persone che non sanno che la scadenza per la registrazione degli elettori può avvenire un mese prima delle elezioni. Quindi, per le persone che non sono informate, o anche quelle che lo sono, sanno quando è il giorno delle elezioni o i loro candidati, ma potrebbero non sapere che devono registrarsi entro un determinato orario o presentare la loro votazione per assente poche settimane prima.

Fran, 19 - New York

Ho imparato che non molte persone erano a conoscenza delle proposte di votazione (che sono elencate sul retro delle schede) a New York: cosa sono, cosa significano o come votare su di esse. Ho ricevuto le mie informazioni sulle proposte di votazione il giorno prima di entrare, cosa che ritengo inefficace. Ho letto due articoli diversi su visioni opposte, ma poiché li stavo leggendo mentre entravo non sapevo cosa, ed ero super confuso. Penso che ci debba essere molta più consapevolezza su cosa c'è nelle schede prima di entrare in un seggio elettorale.

Elizabeth, 19 anni - Georgia

Una delle elezioni di più alto profilo in questo momento è in Georgia con la gara governativa, e ho avuto davvero delle difficoltà a ottenere il mio voto di assente. Mi sono trasferito subito prima delle elezioni e ho dovuto cambiare il mio indirizzo sulla patente di guida e cambiare la registrazione del mio elettore prima ancora che lo spedissero. So che la soppressione degli elettori è stata enorme in Georgia, ed è diventato un processo così complicato. Ma penso di aver imparato che lo è significava essere complicato ora, scoraggiare le persone a votare.

Zachary, 19 - New York

La cosa più importante che ho imparato oggi ai sondaggi è stata la misura in cui molti dei nostri media e attenzione si concentrano su posizioni 'più vistose', come la presidenza, i seggi del Senato e la Camera dei rappresentanti. Per quanto mi riguarda, venendo da New York City, conosco incredibilmente poco della politica locale e statale, che in realtà influenza di più la mia vita. Penso che il mio consiglio a molti giovani sia quello di fare davvero ulteriori ricerche sulla politica a livello statale, come il controllore e il procuratore generale. La politica a livello statale è in realtà il luogo in cui viene passata una parte della legislazione che ci riguarda e sento che molte persone mentre vengono introdotte alla politica tendono a concentrarsi su razze più sgargianti.

Avital, 19 - Illinois

Ho votato in contumacia, ma ho dovuto fare le ricerche più approfondite sui giudici perché in votazione c'erano 59 elezioni. Non avevo idea di avere voce in capitolo in proposito, o che ci fosse qualcosa su cui poter votare in merito al sistema giudiziario. Quindi ho dovuto cercare chi fossero i giudici, se avessero avuto qualche controversia a loro relativa o qualche condanna severa. Non era nemmeno qualcosa che mi era passato per la mente prima del giorno delle elezioni.

Allie, 19 - New York

Oggi ho imparato come è stato così semplice entrare nel mio liceo pubblico e non dover mostrare il mio documento d'identità o sentirmi come se stessi facendo qualcosa di sbagliato. Penso che ciò abbia messo in evidenza quanto sia difficile per le altre persone in questo paese votare e come lo status e le identità della cittadinanza delle persone siano messi in discussione ai seggi.

Paige, 20 anni - Texas

Ho guidato la campagna elettorale per gli assenti (nel campus) e ho appreso tutte le politiche di voto degli assenti per ogni stato. E quello che ho imparato è che le leggi sul voto in ogni stato sono così complesse e possono essere scoraggianti persino a provare a votare a causa di tutti i blocchi di fronte a come votare, dove votare o ai documenti di cui potresti aver bisogno. L'ho imparato io può votare, ma a volte può essere davvero difficile e scoraggiante farlo.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

l'huile de coco a éclairci ma peau

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Quale partito sta vincendo il Congresso nel Midterms 2018?
  • Cosa sono in realtà i midterms e perché contano