I membri del Congresso possono pagare insediamenti per molestie sessuali con dollari dei contribuenti, ma ciò potrebbe cambiare

Politica

I membri del Congresso possono pagare insediamenti per molestie sessuali con dollari dei contribuenti, ma ciò potrebbe cambiare

Sono autorizzati a fare che cosa?

jeunes acteurs latins
13 dicembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Ha attirato rabbia / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il Congresso sta finalmente mettendo insieme i suoi atti sulle molestie sessuali. In quello che molti chiamano una risposta al movimento #MeToo, i membri della Camera dei rappresentanti e del Senato hanno concordato un accordo bipartisan che prevede riforme chiave del sistema per denunciare e gestire la discriminazione e le accuse di molestie sessuali contro i membri di Congresso.

Secondo Il Washington Post, sette mesi di negoziati si sono conclusi mercoledì 12 dicembre, con i soggetti coinvolti che hanno dichiarato che la legislazione finale risultante dall'accordo sarà approvata entro la fine dell'anno. In tal caso, a partire da gennaio, i membri del Congresso non potranno più utilizzare denaro dei contribuenti per pagare insediamenti relativi a molestie sessuali o rivendicazioni di ritorsioni.

'Mi sento benissimo', ha affermato il rappresentante Jackie Speier (D-Calif.), Una delle forze principali dietro le riforme. Ha detto al Cronaca di San Francisco che le nuove regole garantiranno che il Congresso sia 'sicuro per le donne e gli uomini di lavorare senza paura di molestie o ritorsioni sessuali'.

https://twitter.com/amyklobuchar/status/1072975675634667521

Cosa c'è esattamente nel conto? Secondo una ripartizione di HuffPost, include diverse riforme intese a revisionare il sistema di segnalazione di Capitol Hill, che attualmente prevede consulenza, arbitrato obbligatorio e un periodo di 'ripensamento' di 30 giorni.

Come riportato da HuffPost, una forte legge di riforma ha approvato la Camera a febbraio, seguita da una proposta del Senato a maggio che non era così forte. HuffPost identificato tre elementi che avevano ostacolato un compromesso sulla proposta di legge, che sono stati risolti mercoledì.

Il primo era imporre che il denaro dei contribuenti non potesse più andare alle molestie sessuali o agli insediamenti di ritorsione; l'accordo consentirà comunque che i soldi dei contribuenti vadano verso la risoluzione delle richieste di discriminazione. La Camera aveva approvato una disposizione per vietare l'uso del denaro dei contribuenti negli insediamenti nel suo disegno di legge, ma il Senato no. I membri del Congresso dovranno ora gestire le proprie spese in insediamenti per molestie sessuali e ritorsioni. Secondo ABC News, il Congresso ha speso centinaia di migliaia di dollari in fondi pubblici per liquidare le richieste di molestie sessuali 'negli ultimi anni'. Nel novembre 2017 la CNN ha riferito che dagli anni '90, l'Ufficio congressuale per la conformità ha pagato $ 17 milioni in insediamenti per vittime di molestie, discriminazione e altri reclami.

Il secondo punto di trattenere le trattative è stato quello di fornire consulenza legale a coloro che presentano richieste. Ancora una volta, il disegno di legge della Camera includeva questo e il Senato lo ha lasciato fuori. Alla fine, la politica sarà ora diversa nelle due camere, poiché il personale della Camera riceverà assistenza legale, ma il personale del Senato non lo farà, secondo HuffPost.

Annuncio pubblicitario

La terza questione era la questione delle indagini imparziale obbligatorie all'inizio di qualsiasi indagine sulle richieste. Ancora una volta, la Camera l'ha inclusa nel loro conto, ma il Senato no. Secondo quanto riferito, tale disposizione sarà lasciata fuori dal conto finale.

'Riteniamo che questo sia un passo importante verso la creazione di un nuovo standard al Congresso che costituirà un esempio positivo nella nostra nazione, ma c'è ancora molto lavoro da fare', ha affermato Speier in una dichiarazione congiunta con i legislatori della Camera. Su Twitter, Speier ha promesso che, dopo l'inizio della prossima sessione del Congresso a gennaio, 'approveremo la legislazione per richiedere la responsabilità finanziaria per le richieste di discriminazione'.

Speier, insieme ai rappresentanti Gregg Harper (R-Miss.) E Bradley Byrne (R-Ala.), È stato determinante per l'approvazione della proposta di legge. La controparte del Senato di quella squadra bipartisan è stata guidata dai senatori Amy Klobuchar (D-Minn.) E Roy Blunt (R-Mo.), Che sono stati quelli ad annunciare che un accordo era stato raggiunto mercoledì, secondo ABC News.

Come notato da HuffPost, lo sforzo bipartisan arriva dopo anni di legislatori su entrambi i lati del corridoio che affrontano accuse. Gli Stati Uniti hanno una lunga storia di attori del potere politico con affermazioni simili fatte contro di loro.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: 8 uomini le cui accuse di cattiva condotta sessuale dimostrano che è stata a lungo una parte importante della politica americana