Il Massachusetts deve votare Sì sulla votazione 3 per proteggere i diritti dei transessuali

Identità

Il Massachusetts deve votare Sì sulla votazione 3 per proteggere i diritti dei transessuali

'Essere transgender è solo una parte di ciò che sono. Non dovrebbe determinare se continuo ad avere protezioni di base '.

12 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Boston Globe / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, Nicole Talbot, una ragazza di 17 anni nel Massachusetts che è portavoce della campagna Sì sul 3, spiega perché la domanda di voto che potrebbe invertire le tutele legali delle persone transgender nel suo stato è pericolosa.

Sono come la maggior parte delle ragazze adolescenti. Adoro fare shopping a Sephora e uscire con i miei amici. Ho appena ottenuto la patente di guida. Sono concentrato sulla scuola e ho sogni ambiziosi di esibirsi un giorno a Broadway.

Sono anche transgender. Negli ultimi tre anni, ho fatto parte di un grande sforzo per sostenere le mie protezioni di base dalla discriminazione nel mio stato del Massachusetts, nel mio paese.

Quando sono nato, i dottori pensavano che fossi maschio e quindi sono stato inizialmente cresciuto da ragazzo. Ma fin da giovane, sapevo di essere una ragazza e l'ho comunicato in molti modi, anche prima di avere le parole. Il mio personaggio Disney preferito era Mulan, una ragazza che fingeva di essere un ragazzo. Ed è così che mi sono sentito. Ogni giorno. Quella sensazione non è mai andata via. È cresciuto come me. E dopo 12 anni, sono stato finalmente in grado di esprimere a parole ciò che avevo sempre saputo: sono una ragazza.

Tutto in me era una ragazza, ma il resto del mondo mi vedeva e mi trattava da ragazzo. All'inizio, mia mamma mi ha fatto vestire da ragazza solo a casa. Ricordo che un anno ci siamo vestiti tutti in abiti per assistere ai Tony Awards. Ma all'inizio non mi era permesso di essere me stesso fuori casa. Mia madre pensava che mi stesse proteggendo dal mondo. Ma dentro, sapevo che dovevo essere me stesso ovunque e sempre. Nel dicembre 2015, sono passato socialmente con il pieno supporto di mia madre, ho cambiato legalmente il mio nome e sono uscito a scuola. Da quel giorno in poi, a casa e nel mondo, ero Nicole.

tenues flip flop

All'incirca nello stesso periodo, la campagna Freedom Massachusetts lanciò per aggiornare la legge del nostro stato per proteggere le persone transgender dalla discriminazione nei luoghi pubblici - da ristoranti e negozi a edifici governativi e studi medici. Questi sono i posti in cui andiamo tutti i giorni nella nostra vita. Nel 2016 abbiamo approvato con successo tale legge. Sono stato davvero orgoglioso di incontrare i leader del Massachusetts, come il nostro governatore Charlie Baker, per aiutarli a capire perché le protezioni per le persone transgender, come me, sono così importanti. Guardare questo disegno di legge diventare legge è stato uno dei momenti più orgogliosi della mia vita.

Ma un piccolo gruppo di avversari ha costretto la questione a un referendum di votazione. Ora, il Massachusetts sarà il primo stato negli Stati Uniti a determinare se mantenere le protezioni transgender all'urna. È l'unica lotta per i diritti LGBTQ in questo giorno delle elezioni. La domanda chiederà agli elettori di sostenere o abrogare la legge del 2016 approvata dal legislatore del Massachusetts che garantisce protezioni esplicite contro la discriminazione basata sull'identità di genere. Un voto 'sì' sulla domanda di voto 3 mantiene in vigore la legge. Un voto di 'no' abrogerebbe questa legge, cancellando queste protezioni secondo la legge statale.

Non è facile essere pubblici sulla mia storia personale, figuriamoci nella posizione di difendere il mio sostentamento di base e quello di tanti altri. La parte 'No on 3' cerca di ridurre i diritti dei transgender ai criminali nei bagni, diffondendo pubblicità spaventose e fuorvianti che affermano che proteggere persone come me nuoce alla sicurezza degli altri. Non vero. Questa legge è in vigore da due anni e non vi è stato alcun aumento degli incidenti che gli avversari sostengono accadranno. Un crimine è ancora un crimine e le molestie nei bagni rimangono illegali. In effetti, le associazioni di polizia e le organizzazioni femminili sostengono pubblicamente questa legge. Ci sta rendendo tutti più sicuri, non meno.

Annuncio pubblicitario

Incoraggio gli elettori del Massachusetts a comprendere i fatti. Le persone transgender sono persone che stanno solo cercando di vivere la propria vita. Quando gli elettori vedono la domanda 3 attraverso questo obiettivo, la risposta è semplice: Sì per sostenere la legge attuale. Sì, per garantire che le persone transgender abbiano le stesse protezioni di tutti gli altri. Sì per dare l'esempio dell'uguaglianza per il resto della nazione.

Non sono ancora abbastanza vecchio per votare su questa votazione. Ma faccio la mia parte per parlare ed essere il volto di questa legge. Sono apparso in campagne video, parlato in conferenze stampa e condotto dozzine di interviste. Ho bussato a innumerevoli porte alla Massachusetts State House e mi sono seduto faccia a faccia con i nostri leader legislativi per condividere la mia storia. Ma a volte vorrei non doverlo fare. Vorrei poter essere solo un adolescente.

Ma essere al sicuro e protetto dalla legge è direttamente collegato al mio futuro e perseguire i miei sogni - proprio ora e per gli anni a venire. E vale la pena lottare per.

Essere transgender è solo una parte di ciò che sono. Non dovrebbe determinare se continuo ad avere protezioni di base nello stato che chiamo casa. Spero che i miei concittadini votino Sì il 3 per sostenere la legge che è già in vigore e garantire una vittoria storica per i diritti transgender.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

comment dites-vous à votre béguin que vous l'aimez