'The Ballot or the Bullet' di Malcolm X risuona ancora nel clima politico odierno

Politica

'The Ballot or the Bullet' di Malcolm X risuona ancora nel clima politico odierno

Fare meglio è una rubrica a cura dello scrittore Lincoln Anthony Blades che sminuisce gli errori riguardo alla politica di razza, cultura e società - perché se tutti sapessimo meglio, faremmo meglio.

22 febbraio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Foto: Truman Moore / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Nel maggio 2016, un mese dopo ho iniziato a scrivere per Teen Vogue, Ho avuto l'opportunità di indagare su come i giovani uomini e donne di colore hanno visto le elezioni passate, cosa hanno pensato dei candidati presidenziali del 2016 e come hanno concettualizzato il 'voto nero'.

Avevo notato in precedenti rapporti che la consapevolezza della nostra generazione sul razzismo sistemico e la brutalità della polizia è aumentata, le parole iconiche dei riveriti attivisti neri della storia sono riemerse. Mentre i giovani neri hanno sposato il loro nuovo attivismo con consapevolezza politica, molti si sono ritrovati a guardare al passato come guida.

Esistono una miriade di approcci sociopolitici diversi nel regno dell'attivismo afro-americano, quindi il lavoro che ho visto citato e citato è stato variato. Ma potrebbe non esserci stato un flusso di pensiero più coerente citato tra gli attivisti neri, gli analisti elettorali e persino i sostenitori di Trump che ho intervistato per una storia del 'voto nero' nel 2016 di Malcolm X e il suo discorso cardine dell'aprile 1964, 'The Ballot' o il proiettile '.

'Perché sembra che potrebbe essere l'anno del voto o del proiettile? Perché i negri hanno ascoltato l'inganno, le bugie e le false promesse dell'uomo bianco per troppo tempo, e sono stufi ', ​​ha detto Malcolm X. 'Sono diventati disincantati. Sono rimasti disillusi. Sono diventati insoddisfatti. E tutto ciò ha creato frustrazioni nella comunità nera che rende la comunità nera in tutta l'America oggi più esplosiva di tutte le bombe atomiche che i russi possano mai inventare '.

qui est la chanson de brenda

Ho rivisitato questo discorso e quello che ho imparato mentre raccontavo quella storia. Credo che qualsiasi potenziale candidato alla presidenza attuale che sia seriamente interessato a impegnarsi con la comunità nera per le elezioni del 2020 (un settore che, al momento, sembra essere composto solo da candidati democratici dovrebbe esaminare attentamente 'Il voto o il proiettile'.

Il discorso, che ha più di 50 anni, offre l'opportunità di comprendere le realtà palesi e la comprensione sfumata del ruolo della comunità nera nel processo politico americano. Ciò che Malcolm sosteneva nel suo discorso era un approccio alla politica incentrato sull'uso del voto come arma, come un proiettile, per ottenere un cambiamento sistemico. Ma per capire il discorso, è fondamentale capire Malcolm e l'America in cui viveva al momento della consegna.

Malcolm X, nata Little, tenne questo discorso due volte nel 1964, prima a Cleveland e poi ancora giorni dopo a Detroit. Un mese prima aveva lasciato la Nation of Islam, che scoraggiava i suoi membri dal lavorare a fianco di attivisti per i diritti civili. L'America era governata dal democratico Lyndon B. Johnson, che entrò in carica in seguito all'assassinio del presidente John F. Kennedy nel 1963 e stava correndo per l'incarico promulgando il Civil Rights Act del 1964, che, insieme al Voting Rights Act del 1965, alla fine dare ai neri un accesso senza scrupoli al voto dopo una brutale lotta decennale. I neri americani hanno dovuto affrontare la diffusa privazione politica e la totale violenza nella loro richiesta di diritti di voto. Appena sei mesi prima che Malcolm tenesse il suo discorso, quattro bambine nere furono bombardate a morte nella chiesa battista della sedicesima strada a Birmingham.

Gli attivisti neri credevano che il governatore segregazionista dell'Alabama, George Wallace, meritasse una colpa per la morte delle bambine, come appena una settimana prima del bombardamento ha detto a New York Times reporter che il paese aveva bisogno di 'alcuni funerali di prima classe', suggerendo che quella era la soluzione per fermare l'integrazione. Al tempo del discorso di Malcolm, George Wallace stava correndo contro Lyndon Johnson nelle primarie democratiche.

Annuncio pubblicitario

Il discorso di Malcolm ha trasmesso il dolore e la rabbia che la comunità nera stava provando, accoppiandolo con un avvertimento urgente che ha intensificato la richiesta della comunità di arricchimento. Non era solo una richiesta di giustizia; era un appello alla rivoluzione.

'Questo è il motivo per cui dico che è il voto o il proiettile. È libertà o è morte. È libertà per tutti o libertà per nessuno ... Una rivoluzione è sanguinosa, ma l'America si trova in una posizione unica. È l'unico paese nella storia in grado di essere coinvolto in una rivoluzione senza sangue ... Tutto quello che deve fare è dare al Nero in questo paese tutto ciò che gli è dovuto. Qualunque cosa'.

Nel suo discorso, Malcolm ha continuamente sottolineato l'importanza delle elezioni del 1964, poiché il futuro del Civil Rights Act era in bilico tra il presidente Johnson, che alla fine ha vinto la nomination democratica, e Barry Goldwater, il candidato presidenziale repubblicano che si è opposto alla legislazione. Per i neri, le elezioni del 2020 sono altrettanto critiche di un anno come il 1964, come impedire la rielezione di Donald Trump e il suo continuo smantellamento delle sfaccettature di quello stesso Civil Rights Act è al centro della scena.

'I bianchi sono così equamente divisi che ogni volta che votano, la gara è così vicina che devono tornare indietro e contare nuovamente i voti. Ciò significa che qualsiasi blocco, qualsiasi minoranza che ha un blocco di voti che si uniscono, è in una posizione strategica. Ad ogni modo, ecco chi lo capisce ', disse Malcolm.

Rowan Blanchard Fashion

Come ha sottolineato Malcolm nel suo discorso, il blocco elettorale nero è cruciale. Mentre gli elettori neri si sono ampiamente opposti alla campagna di fanatismo di Trump, l'affluenza alle urne dei neri è calata nelle elezioni presidenziali del 2016 dalle due elezioni precedenti. Tuttavia, è stato il voto nero a essere ampiamente responsabile dell ''onda blu' nelle elezioni di medio termine del 2018 che ha visto un afflusso di candidati alla Camera democratica, con il 90% degli elettori neri a sostenere il partito, secondo il Pew Research Center.

Spesso, i candidati alla presidenza, sia in bianco e nero, democratici e repubblicani, possono avere difficoltà a connettersi con la comunità nera in modo sostanziale. È incredibilmente difficile parlare con una comunità non monolitica che abbraccia varie generazioni, religioni, identità di genere e realtà socioeconomiche, ma l'incapacità di molti politici di galvanizzare il voto nero è sia frustrante che affascinante.

In 'The Ballot or the Bullet', Malcolm X ha fatto appello intenzionalmente alla più ampia comunità nera perché sapeva, proprio come molti afroamericani, che stavano prendendo l'inferno in base al colore della loro pelle più di qualsiasi altra identità che li definisse . Lo splendore del discorso è come Malcolm è riuscito a parlare all'anima della comunità in un modo abbastanza specifico da risuonare profondamente, ma abbastanza ampio da non alienarsi.

Qualsiasi candidato presidenziale democratico che spera di interagire con gli elettori neri dovrebbe capire che la sensazione di essere sottostimata dalla definizione delle priorità delle politiche che aiutano specificamente la nostra comunità oggi è vera come lo era nel 1964. I giovani elettori neri di oggi vogliono cambiamenti immediati e significativi, come un l'elettore nero per la prima volta lo ha messo a NPR l'anno scorso. Se ciò non può essere consegnato, il partito rischia di alienare i 4,4 milioni di persone che hanno sostenuto il presidente Barack Obama nel 2012 ma sono rimasti a casa per le elezioni del 2016, il 36% dei quali erano neri, secondo un'analisi dell'anno scorso.

Quindi perché ritengo che questo sia un discorso istruttivo per un candidato alla presidenza nel 2020? Perché non solo molti degli stessi mali sociali sono ancora prevalenti oggi, ma perché il più grande attributo di Malcolm era parlare con i desideri più grezzi della comunità nera. Ta-Nehisi Coates ha descritto la sua 'costante difesa del nero, non come motivo di fallimento, ma come mandato per il miglioramento personale, e in definitiva collettivo' in un saggio del 2011 per L'Atlantico, sostenendo che il messaggio di Malcolm fa ancora molto appello ai conservatori neri, e le sue parole di amor proprio militante e rivoluzione senza paura sono ancora sostenute dai più liberali della comunità nera. Ciò era evidente quando Mariah Parker, 26 anni, aveva prestato servizio in una pubblica amministrazione in Georgia su una copia dell'autobiografia di Malcolm X anziché su una Bibbia dopo la sua elezione nel 2018.

Per molti aspetti, il 2020 è un altro anno di 'The Ballot or the Bullet', ed è il candidato che può comprendere l'urgenza, la disperazione, la speranza, la rabbia e l'amore della comunità nera che si collegherà al livello più profondo.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

comment faire pour que mon ami se sente mieux

Relazionato: Martin Luther King Jr. e il Black Panther Party condividevano molte delle stesse ideologie