Madhappy è il marchio di moda che costruisce una comunità positiva usando felpe con cappuccio e magliette

Stile

Madhappy è il marchio di moda che costruisce una comunità positiva usando felpe con cappuccio e magliette

'Riteniamo che le cose possano sempre migliorare e possiamo provare a utilizzare Madhappy come cassa di risonanza per diffondere il messaggio il più possibile'.

24 settembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Per gentile concessione di Teen Vogue / Madhappy
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

It's Mental è una serie che mira ad aprire la conversazione sulla moda e la salute mentale - dai discorsi onesti sulle pressioni del lavoro nel settore a come l'abbigliamento può essere usato come mezzo per far fronte e sollevare. In questa puntata mettiamo in evidenza il marchio emergente Madhappy che sta realizzando abiti comodi con un messaggio positivo.

Come liceali cresciuti a Los Angeles, Noah Raf e Mason Spector hanno creato il loro marchio di abbigliamento maschile, con celebrità in stile Noah quando aveva vent'anni (inclusa la band 5 Seconds of Summer e alcuni giocatori della NBA). Ma gestire un marchio di abbigliamento maschile è notoriamente competitivo e i creativi hanno capito di non amare il lavoro tanto quanto pensavano. Questo fino a quando uno scoppio di ispirazione ha colpito Mason. Mason, ricordando qualcosa che qualcuno gli ha detto in un messaggio, ha avuto l'idea di chiamare il nuovo marchio Madhappy. Mason ha raccontato di Noah, il fratello di Noah Peiman e l'amico Joshua Sitt del nome e hanno capito che volevano lanciare insieme un marchio 'tutto su positività e ottimismo'.

'Penso che crescendo a Los Angeles ea New York, molti marchi si siano sentiti molto chiusi o negativi', Peiman ha condiviso al telefono con Teen Vogue. 'Sai, stai entrando in uno streetwear (negozio) e non sarebbe proprio una bella atmosfera'. Il gruppo, tutti tra i 23 e i 25 anni, ha deciso di creare qualcosa che riteneva fosse esattamente l'opposto di quello, lanciando ufficialmente il loro marchio di abbigliamento Madhappy nel 2017. A partire dal lancio online e solo alcuni articoli, tra cui una maglietta e una felpa con cappuccio che diceva 'Madhappy' su di loro, divennero rapidamente noti anche per una felpa con cuciture a contrasto lungo il cappuccio. 'Alla gente piacevano le cose con cui uscivamo', ha detto Peiman.

Ariana Grande en soutien-gorge

Mason ha lottato personalmente con la salute mentale per tutta la sua vita, il che ha aiutato i fondatori a vedere quanto sia grave il problema della malattia mentale con i giovani, in particolare con l'ascesa del bullismo online sui social media e in che modo il loro marchio potrebbe svolgere un ruolo nel spostare il dialogo che lo circonda. 'La salute mentale è stata una parte della mia vita. E ne sono così grato ', ha detto Teen Vogue. 'Ricordo di essere andato in terapia per la prima volta quando avevo sette anni. Crescendo, sono sempre stato incoraggiato a esprimere i miei sentimenti e a parlare se qualcosa non andava bene ', condivide.

Mason si è sempre considerato 'una persona triste', dicendo che si sente 'frainteso' e 'isolato dal resto del mondo & # x27'; che crede abbia causato attacchi di depressione clinica, dipendenza e altri problemi. Ma quando ha pensato al termine 'madhappy', lo ha aiutato a dare un senso al mondo che lo circonda, dicendo che 'Sin dall'inizio, il nostro marchio è sempre stato più che un abbigliamento. Si trattava di far sentire le persone isolate del mondo come se avessero uno spazio sicuro. Un luogo dove esprimersi senza giudizio e trovare un senso di scopo e di comunità '.

Annuncio pubblicitario

Rendendosi conto che volevano fare la loro missione più ampia sulla consapevolezza della salute mentale, i fondatori sentirono che dovevano fare di più che vendere semplicemente prodotti con messaggi positivi. 'Molto presto ci siamo resi conto che i popup avrebbero funzionato bene per noi perché volevamo creare una comunità inclusiva', hanno affermato i cofondatori. Quindi hanno ospitato il loro primo pop-up a Los Angeles nel 2017, organizzando un'enorme festa di apertura con un valore stimato tra le 600 e le 700 persone. L'evento è stato gratuito e aperto a tutti.

Sin dal primo pop-up, il marchio ha organizzato 10 eventi in tutta New York, Miami, Aspen e oltre - rilasciando 20 stili diversi tra cui pantaloni della tuta, pantaloncini da motociclista e altri comodi articoli da salotto - come mezzo per far crescere l'elemento comunitario del marchio . Altri eventi hanno incluso pannelli con persone nel campo della salute mentale, associazioni benefiche correlate, seminari di meditazione e persone che condividono le proprie esperienze.

Madhappy produce tutto a Los Angeles, il che lo rende un punto di lavoro solo con i migliori materiali, incluso il vello di spugna francese al 100%, e le migliori fabbriche che forniscono un salario vitale ai loro lavoratori. Mentre pianificano di espandere la propria azienda, i fondatori sono alla ricerca di altre fabbriche e fornitori i cui interessi corrispondano ai propri - la costruzione di un prodotto di qualità e di affari trattando tutti nel modo giusto. Si concentrano su nozioni di base come felpe con cappuccio, girocollo e pantaloni della tuta e amano anche sperimentare e immergere le dita dei piedi in diverse categorie ogni volta che possono, tra cui tote bag, piumini, cappellini e spille e il marchio ha in programma di lanciare più prodotti quest'anno .

Quando si tratta di creare prodotti che parlino al messaggio più profondo dell'ottimismo, i progettisti hanno puntato non solo a rilasciare le basi, ma anche a scegliere colori brillanti che ritengono in linea con il loro DNA. A tale proposito, Peiman ha dichiarato: 'Riteniamo che ovviamente questo abbia un ruolo importante nella positività e nell'ottimismo che stiamo cercando di promuovere'. La loro gamma di colori comprende il blu cielo, il rosa fragola, il giallo evidenziatore, il verde schiuma e l'arancia crema, con alcuni che presentano un trattamento slavato che dona agli abiti un aspetto vissuto.

Ma oltre a creare prodotti interessanti e ospitare eventi guidati dalla comunità, il marchio punta a collaborare con organizzazioni per la salute mentale le cui missioni si allineano alle loro, compresa la Jed Foundation. A maggio, che è il mese di sensibilizzazione sulla salute mentale, hanno collaborato a una gamma di prodotti, donando i proventi al non profit che fornisce strumenti e risorse per adolescenti e studenti che affrontano sfide correlate - secondo i fondatori di Madhappy, l'organizzazione è presente su oltre 2.000 campus di scuole superiori e college.

Annuncio pubblicitario

Madhappy estende ulteriormente la sua missione creando anche la stessa esperienza online. 'Pubblichiamo post specifici sui social media, principalmente attraverso le nostre storie (Instagram), che siano motivazioni o post specifici sulla salute mentale', ha affermato Peiman. Inoltre, hanno lanciato un blog chiamato The Local Optimist in cui intervistano persone di spicco, concentrandosi sull'aspetto della salute mentale delle loro storie. Questo include il sostenitore della salute mentale e l'influencer di stile Liz Beecroft, fondatrice di Amico di un amico, Olivia Perez, e il creatore di un movimento di meditazione chiamato The Big Quiet, Jesse Israel. Madhappy sta attualmente lavorando con diverse organizzazioni, tra cui scuole e scienziati, mentre sta costruendo un centro risorse sul loro sito Web per le persone che si occupano di problemi di salute mentale.

Mentre tutte queste attività svolgono un ruolo nel lavoro che svolgono, i partner vogliono che le persone sentano 'positività e ottimismo' quando indossano i loro vestiti. 'Rendendo (Madhappy) super confortevole, realizzando design accattivanti e avendo prodotti disponibili per tutti, questo è un passo in avanti nel farlo', ha affermato Peiman. In questo modo, l'abbigliamento è la loro forma di avviatori di conversazione o messaggi di incoraggiamento che hanno il potenziale per aiutare le persone che lottano con gli alti e bassi della vita, incoraggiando le persone a parlare delle loro esperienze, riconoscere che non sono sole e anche cercare aiuto.

chaussures adolescentes

'Vivo la mia vita ogni giorno, lavorando per essere il più ottimista e positivo possibile mentre realizzo che non tutto andrà per la mia strada e va bene', ammette Peiman. 'Penso che siamo persone molto ottimiste, pensiamo che tutto sia possibile. Crediamo che le cose possano sempre migliorare e possiamo provare a usare Madhappy come cassa di risonanza per diffondere il messaggio il più possibile '.