Il fondatore di LuLaRoe è stato accusato di fare commenti 'privilegio bianco' sulla cultura guatemalteca

Stile

Il fondatore di LuLaRoe è stato accusato di fare commenti 'privilegio bianco' sulla cultura guatemalteca

'Un nuovo minimo'.

2 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Per gentile concessione di Lula Roe
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

LuLaRoe è sotto tiro per i post di Instagram pubblicati dalla fondatrice DeAnne Stidham, che ha recentemente visitato il Guatemala, dove vengono realizzati molti dei prodotti del rivenditore. Secondo Yahoo LifestyleStidham secondo quanto riferito ha condiviso un'immagine di tre ragazze guatemalteche sedute a due passi con l'hashtag #guatsuplularoe. Ha anche pubblicato una sua foto indossando un pezzo simile a un kimono, presumibilmente scrivendo nella didascalia 'In guatemalteco lo chiamano poncho', secondo Yahoo Lifestyle. (Secondo quanto riferito, questo particolare commento è stato rimosso.)

Secondo quanto riferito, entrambe le foto sono state condivise sull'account Instagram privato di Stidham ma hanno fatto il giro in gruppi privati ​​di Facebook, Yahoo Lifestyle rapporti. Secondo quanto riferito, l'intera didascalia di Stidham sotto l'immagine delle ragazze minorenni diceva: 'OMG, guarda queste preziose bambine! Quando ho chiesto alla mamma se potevo scattare queste foto, è stata onorata e anche loro !!! adorava quanto fossero dolci mentre aspettavano pazientemente che la mamma facesse acquisti oltre a noi !!! #guatsuplularoe Sono vestiti nei loro stili tradizionali: la maggior parte delle donne e degli uomini indossa solo gli abiti che ricamano nelle aree in cui risiede ogni guatemalteco!

devez-vous décolorer vos cheveux pour les teindre en bleu

Alcuni membri del gruppo di Facebook hanno criticato le immagini e le didascalie di accompagnamento, sostenendo che erano culturalmente insensibili e non udenti. Uno disse che lo chiamava 'un nuovo minimo', descrivendo le parole di Stidham come emblematiche di 'brutto privilegio bianco americano'. Per quanto riguarda il riferimento a 'guatemalteco' nell'altro post, una persona avrebbe scritto: 'Abbastanza sicuro in Guatemala, parla spagnolo'. (Secondo Yahoo Lifestyle, la società ha affermato che si trattava di un errore di battitura.)

LuLaRoe non è estraneo a suscitare polemiche. L'anno scorso, diversi consulenti hanno intentato azioni legali contro la società per aver presumibilmente incoraggiato i venditori a massimizzare più carte di credito e persino a vendere il loro latte materno per acquistare l'inventario. Anche i loro gambali sono stati criticati per la loro qualità e sono stati descritti 'strappando facilmente' la carta igienica bagnata '.

Teen Vogue ha contattato LuLaRoe per un commento e aggiorneremo questa storia se sentiamo di nuovo.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

culotte d'époque photos

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

Secondo quanto riferito, la donna simula la morte per il vestito di LulaRoe