L'outfit di Lizzo's Lakers non è il problema, l'odio per le donne grasse nere lo è

Identità

L'outfit di Lizzo's Lakers non è il problema, l'odio per le donne grasse nere lo è

'Si tratta dell'audacia di Lizzo di essere grassa e non solo confortevole, ma orgogliosa di essa'.

11 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, Aurielle Marie, perché l'abbigliamento dei Lakers di Lizzo non è la vera fonte di indignazione che vortica attorno al cantante in questo momento.

Faze Banks et Alissa Violet

Alla vigilia del 2018, ho fatto la risoluzione di un nuovo anno per smettere di contare le mie smagliature. Avevo appena compiuto 24 anni ed ero stufo di soccombere alla pressione delle politiche anti-grasso corporee: lo yo-yo a dieta, il peso costante di me stesso, guardando malinconicamente le foto di anni prima dell'invidia del mio corpo più giovane e più piccolo. Ero stanco di allontanarmi dalla mia ragazza per decomprimere i pantaloni prima di fare l'amore. Ero stanco, e sono ancora stanco, del modo in cui i corpi grassi sono sia demonizzati che iper-sessualizzati fino a quando non vengono nemmeno valutati come corpi umani, ma una massa di prove di ghiottoneria o pigrizia, stupidità o ... l'elenco continua. In realtà, il mio corpo è semplicemente questo: il mio. Tuttavia, in una società che assegna un valore morale alla magrezza, si presume che, proprio in virtù delle nostre dimensioni, le persone grasse abbiano in qualche modo rinunciato alla proprietà del nostro corpo. Siamo inondati di violenti promemoria di quanto le piccole persone pensino che contiamo, sia nei nostri DM di Twitter, mentre mangiano in pubblico, o addirittura mentre proviamo a divertirci in una partita di basket. Non avevo mai visto un corpo come il mio celebrato nella cultura pop - specialmente non una donna nera che celebrava sia il suo corpo che la sua oscurità.

Ironia della sorte, quando Lizzo ha fatto risplendere il suo favoloso sé nero, grasso e non dispiaciuto sulla scena come una pop star in crescita, mi sono sentito mortificato anziché entusiasta. La forza delle cinture balla con tutto il suo petto e grida le travi in ​​concerti in luoghi intimi, la fiducia di Lizzo mi ha colpito come un confronto e mi ha fatto sentire Di Più piccolo. Perché lei? Ho pensato che come singolo di successo, La verità fa male fatto saltare dai miei oratori. Chi crede di essere? Ricordo di aver pensato mentre la guardavo flirtare con l'ospite di uno spettacolo a tarda notte. Anche se ho costruito una pratica del corpo per me stessa che si è allontanata dalle citazioni di Instagram 'body positive' vuote e sempre più vicina a una libertà pienamente realizzata nella mia pelle, ho sentito il bisogno di parlare del suo corpo e del suo valore in modi che assomigliavano molto da vicino come ho incontrato spesso persone che parlavano della mia. Lizzo mi ha messo a disagio: i suoi testi e la sua attitudine non si sono comportati bene con la politica del corpo e ho avuto la vergogna di non amare il mio corpo tanto quanto adorava chiaramente il suo telaio plus size. Invece di celebrare 'uno di noi' sfidando la fatfobia del soffitto costruita sopra le nostre teste, l'ho invidiata. Invece di orgoglio, mi sentivo insignificante.

soins de la peau anti-acné

Ho lavorato per superare la mia vergogna corporea, ascoltando esperti grasso-positivi come il geniale Sonalee Rashatwar e Ericka Hart. Riempio il mio feed Instagram con diversi corpi seguendo Ashleigh Shackelford, TheBodyIsNotAnApology, Naomi Chaput, Kelly Augustine e Sesali Bowen. Invece di pesarmi, mi sono concentrato su attività che alimentavano sia il mio corpo che il mio spirito. La vergogna che ho combattuto per mettere giù è, sospetto, la stessa energia che guida l'indignazione per un abito da sballo indossato da Lizzo in un recente gioco di LA Lakers. Seduta a bordo campo, ha dondolato un abito nero con una maglietta con un foro nella parte posteriore, esponendo le sue guance e un perizoma nero. Durante il gioco, la stella si è alzata a Twerk quando ha colpito Succo è venuto, celebrando se stessa e il suo record di successo.

Annuncio pubblicitario

L'immagine di Lizzo che scuote il suo culo nudo in una partita di basket divenne rapidamente virale, e con ciò arrivarono un sacco di critiche. Ho visto centinaia di persone pesare su Lizzo's giusto di indossare abiti di sua proprietà in un luogo pubblico, un diritto che nessuno ha l'autorità (o, francamente, i fondi) di concedere o negare. Chi cazzo crede che sia Lizzo ?, la gente ha chiesto, lei lo sa meglio che mostrargli il culo in quel modo. Un altro ha commentato Perché le puttane come Lizzo pensano di poter indossare quello che vogliono? Domande violente, disumanizzanti e così familiari.

Immediatamente, il discorso sui social media divenne anti-nero e grasso. Certo, la maggior parte di noi non indossa abiti che espongono il culo attraverso un taglio circolare. Ma se fosse una donna bianca magra che indossa l'abito, avremmo la stessa discussione sul suo valore, la sua morale e il suo valore ?? La gente si sarebbe chiesta chi 'puttana piace' che pensa di essere? Ciò che questa discussione su corpi di grandi dimensioni è ed è sempre mancato è un controllo della realtà: le persone non sono pazze per il fatto che Lizzo abbia mostrato il suo dorso, odiano i corpi grassi e le ragazze nere ospitate in essi. E ci odiano ancora di più quando non possono controllarci, limitare la nostra mobilità sociale o dettare quando e dove e ci è permesso di celebrare chi siamo e come guardiamo. Noi guardiamo buono come l'inferno, e lo sappiamo. Questo è esattamente ciò che fa incazzare la gente.

Le domande odiose lanciate a Lizzo a causa del suo vestito sono alcune delle stesse che mi sono posto di fronte all'amore di Lizzo per se stessa. Come scrive il saggista Da'Shaun Harrison: 'Siamo corpi sicuri per le persone magre su cui scaricare, ma non siamo mai portati al sicuro con loro; cose capaci solo di offrire supporto emotivo; mammiferi i cui seni non hanno bisogno di una pausa con le menti che esistono sempre e solo per insegnare; buchi intesi solo a fornire sollievo '. La mia accettazione del grasso era, a un certo punto, dipendente dall'accettazione sociale di grandi corpi. Anche mentre cercavo di affermarmi, avevo ancora le dimensioni del corpo in un sistema di valori e avevo giudicato Lizzo in base alle mie insicurezze. Avevo paura di far prosperare un'altra ragazza grande, perché avevo paura di cosa sarebbe successo se avessi divorziato dal mio senso di valore dalle dimensioni del mio corpo. Nonostante quella paura, ho smesso di pensare alla mia taglia come misura della mia autostima, e ora mi chiedo se l'incapacità degli altri di farlo sia ciò che li rende così pazzi. Sia che tu senta la pressione per passare il tempo a dieta, perdere denaro per tè disintossicanti dannosi o modellare l'usura o sprecare energia preoccupandoti del fatto che la gente pensi che il tuo corpo sia degno di amore - tutto per una ragazza grassa di taglia 22 con cui camminare in pubblico con il suo culo fuori e ha ancora il coraggio di sorridere e definirsi una brutta cagna. E se davvero si considera una cagna cattiva, minaccerebbe come giudichi la tua autostima?

Tenues Grace Jones

So che ci è stato detto diversamente, ma la magrezza non è un tratto di personalità. Allo stesso modo il grasso di Lizzo, il mio grasso o quello di chiunque altro non sono un demerito o una prova della nostra mancanza di intelligenza o intelligenza - o anche della sessualità. Né Lizzo né nessun'altra ragazza grassa di colore qui fuori è legata agli ideali tossici di una cultura che si considera moralmente superiore alle persone più grandi, una cultura che è intrinsecamente costruita su una bugia. È davvero una bugia, che il grasso è qualcosa di cui vergognarsi. O tranquillo. O evitato. È una bugia che la vista dei fianchi o della pancia di qualcuno, o il culo nudo su un jumbotron sia in qualche modo inappropriata.

Annuncio pubblicitario

Lizzo ha risposto alle critiche sul suo vestito in un live di Instagram, dicendo che i commenti negativi non hanno alcun impatto su di lei.

'Non voglio mai censurarmi ... Non ho intenzione di calmarmi. Non mi ridurrò perché qualcuno pensa di non essere sexy con loro ', ha detto,' Non importa davvero cosa succede su Internet, nulla rompe davvero la mia gioia. Sono una persona davvero solida, radicata e so di essere scioccante perché non hai mai visto - per molto tempo - un corpo come il mio fare tutto ciò che vuole fare e vestirsi come si veste e spostare modo in cui si muove '.

Questo è esattamente. La carne di manzo non è con il vestito Lakers di Lizzo, Lizzo stessa. Il problema non è con la vista della parte posteriore di qualcuno di fronte ai bambini, poiché molti hanno sostenuto che era inappropriato e citato come il loro problema con l'outfit. Nessuno è Questo offeso da un vestito semplicemente perché è brutto, come affermavano altri. Le celebrità indossano abiti brutti ogni giorno, e i bambini vedono più culo in piscina in estate. Si tratta dell'audacia di Lizzo di essere grassa e non solo confortevole, ma fiero di esso. Le persone sono pazze perché hanno già deciso quanta parte del suo corpo sarà tollerata, e dove, quando e come. Sono arrabbiati per il fatto che non le interessa giocare al gioco della rispettabilità, che ha deciso di infrangere tutte quelle sciocche regole.

Se la critica del corpo di Lizzo fosse in difesa della moralità, direi che dedichiamo meno tempo alle sue cosce e al suo sedere e forse ci concentriamo su questioni morali più urgenti e più letali: il razzismo e la fatfobia vengono in mente. Se la critica del corpo di Lizzo è in difesa dell'innocenza dei bambini, allora direi che il nostro tempo sarebbe meglio trascorrere contro la violenza della polizia, il controllo delle armi e il cambiamento climatico. Nessuno dovrebbe essere disumanizzato e trasformato in uno spettacolo, e troppo spesso le persone grasse sono iper scrutate per fare cose che ci portano gioia o ci fanno sentire bene, cose a cui le persone magre non devono mai pensarci due volte. Ho trascorso troppo tempo a odiare Lizzo perché mi ha costretto a vedermi, ma sono grato per la sua audacia e la sua disponibilità a sopportare il peso che questo mondo fa del suo corpo. Dovrebbe essere autorizzata, come tutti noi, a esistere gloriosamente come se stessa senza preoccuparsi di essere scartata. È tempo di essere onesti sul perché non glielo permettiamo.