Kendall Jenner sa che avere l'acne 'fa schifo', quindi ne sta parlando

Stile

Kendall Jenner sa che avere l'acne 'fa schifo', quindi ne sta parlando

'Penso che sia rinfrescante sapere che le persone sono umane adesso'.

produits contre l'acné pour adolescents
28 giugno 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

'Teen Vogue' celebra i suoi annuali Acne Awards questa settimana con una serie di storie su tutto ciò che riguarda l'acne. Da sapere quando fare scoppiare un brufolo a capire perché alcune persone ottengono sblocchi e altri no, abbiamo coperto. Leggi tutte le storie qui.

All'inizio di quest'anno, la modella Kendall Jenner ha parlato della sua difficile esperienza con l'acne in una pubblicità trasmessa durante i Golden Globes del 2019, annunciando la sua nuova collaborazione con Proactiv. Nell'annuncio, Kendall ha parlato del contraccolpo pubblico che ha ricevuto dopo i premi dello scorso anno, quando la gente l'ha svergognata per avere l'acne. I commenti negativi, ha detto, sono stati uno shock per lei poiché si è sentita così bene con se stessa durante lo spettacolo reale. Tuttavia, la modella ha anche ricevuto una serie di tweet di supporto da parte dei fan che si occupano anche di acne, esprimendo che sono stati ispirati dalla sua fiducia.

Sebbene Kendall si sentisse sicura anche quando aveva l'acne, disse che voleva ancora che se ne andasse, quindi si rivolse a Proactiv, definendo i suoi prodotti 'magici'. Ora come portavoce del marchio, Kendall, che per la prima volta ha affrontato l'acne quando era adolescente e dice che 'fa schifo', crede che la sua collaborazione con il marchio sia l'occasione perfetta per lei di essere 'vulnerabile' e mostrare alle persone che possono ancora sentire bene con se stessi anche quando hanno a che fare con l'acne.

In onore di Teen VogueDurante gli Acne Awards, ci siamo seduti con Kendall per parlare del perché condivide la sua esperienza personale con l'acne e di ciò che desidera che le persone che non ne hanno a che fare sappiano di vivere con questi problemi.

Teen Vogue: Cosa speri di ottenere essendo il volto della campagna di Proactiv?

Annuncio pubblicitario

Kendall Jenner: Ho avuto un po 'di una normale esperienza al liceo, ma ho iniziato a scoppiare quando avevo circa 14 anni. 14-18 sono i tuoi anni di crescita in vetta ed è stata una cosa davvero dura da affrontare e non avere amici o fratelli che si sono occupati di con la stessa cosa. (La mia pelle) è stata chiara per cinque anni, ma quando (la mia acne) è tornata, quando avevo circa 21 anni e ne avevo 22, ha riportato tutte queste emozioni, e ho pensato: 'Oh mio Dio, ho dimenticato come ci si sentiva per passare attraverso questo. '

Quindi quando Proactiv ha raggiunto, ero tipo, sai una cosa? Coglierò l'occasione per essere vulnerabile e so cosa si prova ad essere quella ragazza al liceo che vuole solo che le persone li accettino e si sentano bene con se stessi. Questa è stata la cosa più grande per me mettermi là fuori per dire 'Ehi, anch'io sono umano'.

TV: Quali sono state alcune delle emozioni che hai provato con l'acne?

KJ: Voglio dire, sicuramente non è un'esperienza divertente, come se nessuno volesse i brufoli in faccia. Quindi c'era quel lato. Ma poi c'è anche un lato in cui è come se non potessi lasciarti trattenere da nulla. Quindi per me, specialmente quando sono cresciuto e quando stava iniziando a tornare, dovevo ancora lavorare e passare la vita e avevo più occhi su di me di quanto facessi al liceo. Dovevo prepararmi perché la gente ne parlasse perché sapevo che anche se non l'avessi sentito, la gente ne avrebbe parlato.

TV: Come è stato alla fine essere aperto e vulnerabile al riguardo?

KJ: Mi sembrava quasi di riprendere il potere in un certo senso. La mia brutta pelle era scritta e so che la gente ne parlava, ma mi sembrava quasi che stessero parlando alle mie spalle perché non l'ho mai sollevato. E poi quando mi sono avvicinato ed ero tipo, lo possederò, mi è sembrato potente. Sembrava, ok, questo è il mio problema e la mia situazione e voglio essere in grado di attraversarlo a modo mio. In realtà era davvero catartico.

TV: Cosa desideri che le persone che non sono state nei tuoi panni conoscessero l'esperienza di avere l'acne?

quand le loup adolescent revient-il

KJ: È qualcosa che non capisci davvero se non l'hai avuto. Penso che sia davvero facile per qualcuno dire 'superalo' quando non l'hai provato, ma penso che la bella pelle sia qualcosa che la gente dà per scontato. Sto scoppiando in questo momento, ma il mio truccatore è un genio e lo ha coperto perfettamente, ma non è divertente. Sai cosa intendo? Come se non fosse mai divertente. Quindi chiunque lo abbia mai saputo fa schifo.

maillot de hockey justin bieber

TV: Chi sono alcuni dei modelli che hai guardato quando eri più giovane?

KJ: È interessante perché ero una specie di solitario quando ero più giovane. Avevo amici e persone a cui tenevo oltre alla mia famiglia. Ma non ero il bambino che aveva pop star alle pareti. Avevo cavalli e mappe del mondo sulle mie mura. Non è uno scherzo. Ero così innamorato degli animali e volevo solo viaggiare per il mondo. Quindi, le persone a cui ho cercato erano i miei familiari. So che sembra strano, ma in realtà non guardavo le celebrità E poi ho iniziato a guardare il Canale Disney e ho adorato Raven-Symone, Zach e Cody e Miley Cyrus. Quelle erano le persone che amavo perché Disney Channel era l'unica forma di celebrità a cui tenevo.

TV: Come desideri che i media possano essere diversi quando eri più giovane?

KJ: Voglio dire, penso che sia stato sicuramente un momento diverso. Penso che in questo momento in qualche modo sia un momento terribile e in un certo senso è un momento così bello in cui le persone sono davvero più vulnerabili e parlano di cose reali perché penso che ci distraggiamo da quanto dovremmo essere perfetti. Penso che ci sia una tale ironia nel fatto che io sono una modella e che per anni i modelli avrebbero dovuto essere quelli perfetti. Ho letteralmente pensato che la maggior parte dei modelli fossero supereroi. Penso che sia rinfrescante sapere che le persone sono umane ora.

TV: Quindi, stai aiutando a spostare quella conversazione parlando di acne.

KJ: Si. Questo è quello che mi piacerebbe fare.