Karena Evans ha ottenuto la sua grande occasione da Cold-Texting Music Video Legend Director X

Musica

Karena Evans ha ottenuto la sua grande occasione da Cold-Texting Music Video Legend Director X

'Se posso in qualche modo ispirare un'altra ragazza a credere anche in se stessa, allora sto facendo un buon lavoro'.

casting de sierra burgess est un perdant
13 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Foto di: Alexander Shabazz
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

A 22 anni, la regista e attore canadese Karena Evans sta già vivendo il sogno creativo. Quest'anno è diventata la prima donna a ricevere il prestigioso Lipsett Award del Prism Prize, che riconosce agli artisti di video musicali canadesi l'innovazione e la creatività. Il suo portfolio incredibilmente completo vanta campagne di marchi per clienti tra cui Nike, oltre a video musicali per artisti come SZA, 'Garden (Say It Like Dat); Belly, 'Mumble Rap'; e forse più famoso, Drake. E a pensare, è stato tutto messo in moto da un professionista del settore.

Il viaggio di Karena è iniziato alla scuola di cinema di Toronto, dove dopo essere rimbalzato tra due istituzioni, alla fine è diventata frustrata dal ritmo lento dei curricula. In risposta, ha fatto qualcosa che molti di noi - in particolare quelli che sono stati addestrati a credere che la scuola tradizionale garantisca il successo - sarebbe assolutamente terrorizzata. Ha contattato a freddo il leggendario regista X, il cui primo lungometraggio, Superfly, ha debuttato nel mese di agosto. Dopo aver fatto uno stage presso la sua società di produzione, X ha preso Karena sotto la sua ala. Il culmine di questo processo la vide abbandonare la scuola per abbracciare completamente il lavoro che stava già svolgendo.

Alcuni dei video più recenti di Drake, pubblicati a supporto del suo quinto album in studio di Behemoth, Scorpione, è stato diretto da Karena. Dalla premessa per il benessere del 'Piano di Dio' al giocoso Degrassi il tempo è 'I'm Upset' per l'inno delle celebrità, il primo inno da donna di 'Nice for What', il giovane regista è stato determinante nel creare un tableau che si senta a suo agio con la natura camaleontica di Drake e che abbia un impatto sul più grande zeitgeist di cultura pop.

Ad esempio, 'In My Feelings' è caratterizzato da una litania di ballerini twerking sullo sfondo dei locali di New Orleans. Il progetto vede protagonisti Shiggy (il creatore della danza virale che ha contribuito a spingere la canzone in classifica), Lala Anthony (come interesse amoroso di Drake), Phylicia Rashad (come madre di Lala), Odell Beckham Jr. e un cameo di Big Freedia ( le cui voci sono presenti in pista). In breve, è proprio il tipo di gioco ad alta energia che ti aspetteresti da un singolo fantastico.

Mentre la sua stella continua a salire e le persone continuano ad ascoltare 'In My Feelings' ripetutamente, Teen Vogue chiacchierato con Karena sull'affrontare le tue paure, inseguire i tuoi sogni e l'importanza di creare spazio e visibilità per le donne di colore nell'industria cinematografica.

Teen Vogue: Quali sono i tuoi primi ricordi di film e recitazione?

Perché Evans: Ero il bambino fastidioso che metteva in scena la mia famiglia e caricava loro un dollaro per entrare. C'era questo programma su Windows, questo era prima di Apple, dove modificavo i video ogni volta che arrivava un compleanno di famiglia. Ho sempre avuto un interesse per lo storytelling, ma non è stato fino a quando non sono diventato un po 'più grande che mi sono reso conto che puoi davvero fare una vita raccontando storie, che era un concetto folle.

TV: Il regista X ti ha davvero preso sotto la sua ala. Come vi siete conosciuti?

di: Tutto è iniziato a scuola di cinema. Posso sicuramente apprezzare un'istruzione scolastica, ma penso solo di essere stato un po 'impulsivo e molto impaziente riguardo al tasso che stavo imparando. Volevo imparare più velocemente. Sapevo che volevo diventare un regista e stavo già girando. Volevo solo uscire. Ho avuto un amico in comune con X, il suo nome è Boi1da, una leggenda di Toronto e collaboratore di lunga data con Drake. Ho avuto una conversazione con lui e ho detto: 'Guarda, questo è dove sono e questo è dove voglio essere. Come posso colmare questa lacuna?

Annuncio pubblicitario

Mi ha fatto scivolare il numero di telefono del direttore X; nemmeno la sua linea d'ufficio o quella dell'assistente, il suo numero personale. È stato un po 'un momento spaventoso in cui ho dovuto decidere di fare un passo avanti o rimanere nello stesso posto. Gli ho scritto un messaggio e gli ho detto: 'Non sai chi sono, ma mi chiamo Karena e voglio davvero lavorare per te. Voglio mostrarti cosa posso fare '. Mi ha fatto venire in ufficio il giorno successivo. Ero seduto in una sala del consiglio con lui e il suo manager, che ora è il mio manager, e stavamo solo parlando. La conversazione stava andando molto bene e tutto andava bene e dandy, poi disse: 'Fantastico. Ora mostrami il tuo lavoro '.

All'epoca avevo questo video musicale da zero dollari che avevo realizzato. Quando dico zero dollari intendo che abbiamo pagato di tasca nostra il pacchetto fotografico e non abbiamo avuto alcuna illuminazione. Avevo persino prestato all'artista i miei vestiti - era qualcosa di cui ero molto appassionato. Anche se tecnicamente non è dove sono adesso, penso che tu possa ancora vedere il mio cuore. Mi piace credere che X sia piaciuto perché abbiamo iniziato a lavorare insieme quella notte ... Ho letteralmente iniziato quella sera. Abbiamo lavorato insieme su un campo televisivo e da lì mi ha davvero portato sotto la sua ala. È stato un mentore così bello perché stavo scrivendo trattamenti con lui e stavo andando avanti con lui. Starei sveglio fino alle tre o alle quattro del mattino, ma il ritmo che stavo imparando era molto più veloce di quello che stavo imparando a scuola. Ciò mi ha portato a un altro momento in cui dovevo decidere di correre un rischio. Ho lasciato la scuola per essere pienamente presente nell'esperienza. Circa otto mesi dopo mi ha firmato come direttore della sua compagnia.

TV: Quali sono alcune delle più grandi lezioni che hai imparato lavorando con X?

di: X è una delle persone che lavorano più duramente che abbia mai incontrato. Ho davvero imparato il valore di lavorare sodo per la tua arte e padroneggiarla. Sai, ampliando le tue conoscenze, ricercando costantemente e spendendo tutto il tempo che puoi per migliorare perché le cose non si limitano ad atterrare sulle tue ginocchia. La conoscenza che devi davvero mettere nel lavoro è stata una delle più grandi cose che ho preso da lui. L'altra cosa, che è una grande lezione che mi ha insegnato, ed è qualcosa che il suo mentore Hype Williams gli ha insegnato, è stato che devi combattere il pensiero interiore che non puoi farlo. Devi combattere l'idea che non sei bravo nel tuo lavoro e persino la percezione che potrebbe essere proiettata su di te da altre persone che non dovresti essere lì.

Devi combattere questi dubbi perché hai la responsabilità come artista di spingerti avanti e farcela. Penso che in presenza del caos inizi la creatività. Hai bisogno di quell'energia creativa nervosa, ma allo stesso tempo devi imparare a spingere attraverso i pensieri negativi che ne derivano perché ciò genera le migliori creazioni.

TV: Per le donne di colore, la conversazione attorno al cinema e alla regia tende a tornare all'idea che non ce ne sono abbastanza o che non siamo rappresentati come dovremmo essere. In che modo ti influenza?

di: Penso che la prima cosa da capire sia che in realtà ci sono molte registe. Ci sono molte donne di colore che sono qui e presenti. La parte sfortunata è che non ci è stato sempre dato un posto. Ci sono voluti Melina Matsoukases, Ava DuVernays e altri che hanno spianato la strada per me e la prossima generazione di giovani cineaste nere, per aiutarci a capire che abbiamo un posto e per abbattere quelle barriere così che può essere ascoltato. Era sicuramente qualcosa di cui ero consapevole di entrare nel gioco, e penso che mi abbia fatto venire voglia di lavorare dieci volte di più per dimostrare che non c'è niente di diverso tra me e le mie controparti maschili. Se qualcuno mi conosce sa quanto Melina è la mia eroina e quanto ha influenzato non solo il mio lavoro, ma anche il modo in cui mi guardo come una giovane cineasta nera. Se posso in qualche modo ispirare un'altra ragazza a credere anche in se stessa, allora sto facendo un buon lavoro.

Annuncio pubblicitario

TV: Essere la prima donna a vincere il Lipsett Award deve essere sembrato uno di quei momenti.

di: È una sensazione interessante perché sicuramente non mi sento come se fossi la prima donna che dovrebbe riceverlo, e sicuramente non penso di essere l'unica donna che sta lasciando un segno nel settore dei video musicali, o in l'industria nel suo insieme; Nemmeno io sarò l'ultimo. Spero solo che nel riceverlo, posso aiutare ad abbattere alcuni di quei muri affinché altre donne possano essere riconosciute. Ancora una volta, è a causa di donne come Melina che ce l'ho persino, o che so anche che ho un posto qui e che mi è permesso di occupare uno spazio in questo mondo.

TV: Chi o quali sono alcune delle tue altre influenze?

di: Ovviamente sono cresciuto con i video musicali di X e Hype, ma sinceramente non traggo molta ispirazione da nessuna persona. Vimeo è la mia scuola. Sto sempre guardando video. Sono sempre alla ricerca perché credo che tu possa trovare ispirazione ovunque. La cosa grandiosa di Instagram in questo momento è che puoi coltivare ciò che ti viene incontro. Seguo molti blog di fotografia e sono sempre alla ricerca di ispirazione, sia su Internet, intorno a dove vivo, sia persino sul tipo di musica che sto ascoltando. Come artista, penso di avere il dovere di rimanere ispirato e cercare nuove cose da imparare.

TV: Ogni regista probabilmente si avvicina a un progetto in modo diverso. Qual è il tuo processo?

di: Il modo in cui mi avvicino a qualsiasi progetto è con una lavagna completamente pulita. Non ho una formula per tutto. Faccio davvero del mio meglio per assicurarmi di creare un abito personalizzato per ogni elemento visivo. Penso che il processo cambi a seconda anche dell'artista con cui stai lavorando. Sono stato fortunato a lavorare con alcuni artisti davvero collaborativi, e un'idea partirà da loro o da una conversazione con loro, e poi lo costruiremo insieme. Per me, la parte davvero eccitante è la creazione di questi look molto personalizzati per ogni video. Ora che vado nel cinema e in TV, penso che la cosa più importante sia fare ricerca e definire veramente quale sia la visione. Non penso davvero che una strategia funzioni per tutto, quindi cerco costantemente di capire nuovi modi di comunicare e nuovi modi di sparare.

TV: Che aspetto ha il progetto di ricerca per te? Libri, riviste, film, una combinazione?

di: Se sto lavorando a una canzone specifica, ascolto quella canzone ancora e ancora e ancora. Ascolterò più volte la musica di quell'artista. Cercherò molte ricerche su quell'artista (anche se le conosco già), solo per assicurarmi che nel momento in cui sto concettualizzando sono davvero entro i confini di quell'artista e rendere giustizia a quella persona. Guardo anche molte riviste. Ho un registro di video che mi danno anche ispirazione.

TV: Cosa rende qualcuno un buon regista?

di: Ampliare costantemente la tua conoscenza del cinema e della narrazione. Sapendo che c'è un mondo di opportunità in cui puoi imparare - sia tecnicamente che lezioni di vita. Tutto ciò ti aiuterà nella tua esperienza come regista. Alcuni dei registi con cui ho lavorato come attrice hanno avuto un'incredibile capacità di comunicare e anche capire che l'energia di ognuno è diversa. Ancora una volta, non si tratta di una strategia generale che userò su ogni progetto. Si tratta davvero di essere presenti, adattarsi e adattarsi alle persone con cui lavori.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • La sfida 'In My Feelings' sta facendo sbarcare le persone in ospedale e potrebbe farti arrestare
  • Millie Bobby Brown e Noah Schnapp hanno appena posseduto la sfida 'In My Feelings'