Kanye West si lamenta di imbrogliare l'America alla Casa Bianca quando alcuni Yeezys sono stati fatti in Cina

Stile

Kanye West si lamenta di imbrogliare l'America alla Casa Bianca quando alcuni Yeezys sono stati fatti in Cina

Qualcosa non si somma qui.

17 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, la scrittrice Mekita Rivas discute dell'ipocrisia dell'ondata di Kanye West di mettere l'America al primo posto alla Whise House, dato che secondo quanto riferito alcuni Yeezys sono fabbricati in Cina.

La settimana scorsa, Kanye West è andata alla Casa Bianca. Ciò che ne seguì fu probabilmente la televisione più bizzarra che abbiamo visto fino ad oggi. Vestito con il suo cappello rosso MAGA, Ye ha fatto un giro di quasi 10 minuti che copriva tutto, dalla Corea del Nord e dalla violenza delle bande di Chicago, al disordine bipolare e agli universi alternativi (sì, davvero).

Anche un argomento di discussione? Produzione di prodotti in paesi diversi dagli Stati Uniti. Durante l'incontro con il presidente Trump, Kanye ha dichiarato: 'Dobbiamo portare lavoro in America perché la nostra migliore esportazione è l'intrattenimento e le idee, ma quando produciamo tutto in Cina e non in America, stiamo tradendo il nostro paese'. È un sentimento che Kanye potrebbe non mettere in pratica, almeno quando si tratta delle sue scarpe da ginnastica. Le sue sneaker Yeezy Boost 350 V2 sono state prodotte in Cina, secondo un rapporto del Regno Unito Specchio giornaliero quotidiano in collaborazione con il gruppo statunitense China Labor Watch. Da notare, Adidas ha confutato le affermazioni in quel rapporto del 2017 secondo cui gli operai erano sottopagati e lavoravano per lunghe ore, ma la società ha riconosciuto WWD che le scarpe Yeezy sono state fabbricate in Cina. 'Adidas ha aggiunto che le scarpe Yeezy sono prodotte da Apache nel Guangdong e Ching Luh nel Fujian', WWD ', e il salario medio mensile da portare a casa degli addetti alla produzione in tali strutture è più del doppio del salario minimo nelle regioni'.

Insistendo sul fatto che le aziende fabbricano i loro prodotti negli Stati Uniti mentre alcuni dei suoi amati Yeezys sono stati realizzati proprio nel paese che ha scelto nel suo monologo Oval Office, Kanye ha rivelato l'ennesimo punto cieco nella sua capacità di creare una sostanziale tendenza politica. Certo, lo ha già fatto in precedenza, forse in modo molto infame quando ha detto che la schiavitù era una scelta all'inizio di quest'anno (è tornato indietro il commento subito dopo).

Getty Images

Internet non avrebbe permesso a Kanye di cavarsela con la sua tribuna. L'attrice Olivia Munn si è rivolta a Twitter per chiedere se qualcuno avesse intenzione di 'rompere con Kanye', completo di una foto che sembra mostrare l'etichetta 'made in China' su una coppia di Yeezys. Altri intervennero per commentare la palese ipocrisia del rapper.

colton et aly

https://twitter.com/oliviamunn/status/1051184620778078208

https://twitter.com/dessiebabiie/status/1052243619975852032

https://twitter.com/namgiberries/status/1046550364915474434

Durante il suo mandato alla Casa Bianca, Kanye ha anche sostenuto di portare lavori di produzione nella sua città natale di Chicago. 'Chicago è il centro dell'America centrale e dobbiamo rafforzare l'America centrale', ha affermato Kanye. 'Nella mia città natale di Chicago, e dai 2,7 milioni ai 9 milioni (persone) nelle periferie circostanti, dove possiamo creare alcune fabbriche, e penso che sarebbe bello per loro avere fabbriche Trump perché è un maestro dell'industria ed è un costruttore'.

Annuncio pubblicitario

Chiamare Trump un 'maestro dell'industria', che sta mettendo l'America 'al primo posto', è un po 'troppo lungo. Secondo un luglio Notizie NBC rapporto, alcuni prodotti Trump continuano ad essere prodotti in paesi che lo sono sicuramente non gli Stati Uniti. E la ormai defunta, omonima linea di abbigliamento e accessori della Prima Figlia Ivanka Trump è stata spesso chiamata per essere prodotta in paesi come Cina, Indonesia e Vietnam.

Non dovrebbe sorprendere che Kanye non si sia presentato alla Casa Bianca a mani vuote. Secondo quanto riferito, è venuto con almeno sei scatole di Yeezys, presumibilmente da consegnare a Trump e ai suoi collaboratori. Un intero staff dell'ala ovest fa tremare Yeezys di produzione cinese mentre lavora per un presidente la cui intera ideologia è presumibilmente radicata nel rendere nuovamente grande l'America è ironica nella migliore delle ipotesi e, nel peggiore dei casi, deprimente.

Forse Kanye sente una connessione con Trump perché sono la stessa cosa. Sono entrambi uomini narcisisti che amano parlare di un grande gioco, ma le cui azioni dimostrano continuamente che a loro interessano davvero solo due cose: se stessi e la loro linea di fondo.

Abbiamo contattato Adidas per un commento e aggiorneremo se sentiamo di nuovo.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La gente vive per Lana Del Rey chiamando il cappello MAGA di Kanye West