Il giornalista Jamal Khashoggi è scomparso in un consolato saudita a Istanbul

Politica

Il giornalista Jamal Khashoggi è scomparso in un consolato saudita a Istanbul

Trump sta dando all'Arabia Saudita il beneficio del dubbio, nonostante segnali che ci sia stato probabilmente un coinvolgimento di alto livello del governo saudita.

18 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
MOHAMMED AL-SHAIKH
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La finale del giornalista Jamal Khashoggi Washington Post la colonna è stata pubblicata mercoledì sera. La sua editrice, Karen Attiah, ha scritto che lo staff del giornale ha ricevuto la colonna settimane fa, ma voleva aspettare di pubblicare la colonna fino a quando non avrebbe potuto modificarla insieme a Khashoggi. Ma recenti sviluppi hanno rivelato che sarebbe improbabile. 'Ora devo accettare: non succederà', scrisse Attiah. 'Questo è l'ultimo suo pezzo che modificherò per The Post'.

Il 4 ottobre Il Washington Post ha pubblicato un commento editoriale su come il giornale non avesse avuto notizie da Khashoggi da quando era entrato in un consolato saudita a Istanbul. Nel giro di due giorni, fu divulgata la notizia che il editorialista e il padre di quattro figli erano stati uccisi.

Come riportato dalla CNN, fonti in Turchia affermano che Khashoggi è morto durante un 'interrogatorio' da parte di agenti sauditi che sono andati male. Il giornalista è entrato nel consolato saudita, situato a Istanbul, il 2 ottobre. Il video di sorveglianza lo conferma. La sua fidanzata, Hatice Cengiz, stava aspettando fuori, ma lei disse che non sarebbe mai tornato.

Secondo il Associated PressLunedì 15 ottobre, funzionari turchi hanno riferito che ci sono prove che Khashoggi è stato ucciso da agenti sauditi e che il suo corpo è stato smembrato. Un rapporto del Middle East Eye ha detto che, secondo una fonte turca, lo smembramento è avvenuto mentre Khashoggi era vivo e che ci sono voluti sette minuti. Funzionari sauditi hanno affermato che l'affermazione era 'priva di fondamento'.

La CNN ha riferito che le autorità turche hanno dichiarato di avere filmati audio di Khashoggi che sono stati uccisi, causando un aumento delle pressioni internazionali in previsione di una spiegazione della sua scomparsa. Come notato da Il New York Times, durante una telefonata del 15 ottobre, il re saudita Salman ha negato di essere a conoscenza di ciò che è accaduto a Khashoggi e il presidente Donald Trump ha fatto sapere che gli credeva.

'Non è che ci fosse una domanda nella sua mente. La negazione è stata molto forte ', ha detto Trump ai giornalisti fuori dalla Casa Bianca, secondo la CNN.

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1051814214212485120

'Durante il colloquio con Fox, il presidente ha chiarito all'inizio del giorno che l'amministrazione avrebbe ritenuto accettabile se il re Salman e il principe ereditario Mohammed bin Salman fossero stati ignari dell'omicidio', ha riferito la CNN. 'Anche se i segni indicano stretti legami tra il principe ereditario e i membri di un gruppo di 15 sauditi ritenuti collegati alla scomparsa di Khashoggi'.

Annuncio pubblicitario

Il presidente ha inviato il segretario di Stato Mike Pompeo per un incontro con il re Salman e suo figlio, il principe ereditario Mohammad bin Salman. Secondo quanto riferito, Pompeo ha volato 12 ore per passare circa 15 minuti con il re e 30 a 45 minuti con il principe ereditario, seguito da una cena, secondo quanto riferito dalla CNN.

Allora perché è successo? Alcuni - incluso il datore di lavoro di Khashoggi - credono che sia perché un giornalista non era 'solo un commentatore'.

'Nel corso di una lunga carriera, ha avuto stretti contatti con la sovranità saudita e sa molto di più su come pensano e funzionano', Il Washington Post redazione del comitato editoriale. Il consiglio ha anche osservato che le critiche di Khashoggi probabilmente infastidiscono Bin Salman, che è diventato il principe ereditario l'anno scorso e non è amico dei media.

'Tra quelli nelle carceri (bin Salman) per discorsi politici ci sono chierici, blogger, giornalisti e attivisti. Ha incarcerato le donne che si sono agitate per il diritto di guidare, un diritto che è stato concesso anche quando sono stati puniti '.

Questo è un dettaglio importante perché il presidente Trump è famoso per il suo disprezzo profuso nei confronti dei giornalisti, e li ha ripetutamente definiti 'nemici del popolo'. E ora, ha il compito di decidere quali sanzioni o altre punizioni imporre ai leader sauditi.

'In un mondo in cui i sauditi potrebbero uccidere e massacrare un editorialista per un giornale americano come se non fosse un grosso problema, non possiamo avere un presidente che si riferisce costantemente ai giornalisti americani come il nemico del popolo', New York Times il editorialista Charles Blow ha twittato martedì.

Il giorno seguente, Trump e Pompeo hanno continuato a difendere l'Arabia Saudita, dicendo che ci deve essere tempo per un'indagine adeguata. 'Voglio solo scoprire cosa sta succedendo', ha detto Trump mercoledì. 'Detto questo, l'Arabia Saudita è stata una nostra importante alleata in Medio Oriente'.

'Abbiamo bisogno dell'Arabia Saudita', ha detto Trump ai giornalisti. Ha rapidamente difeso le relazioni tra Stati Uniti e Arabia Saudita, come notato dalla CNN, avendo valutato un affare di armi tra i paesi a 110 miliardi di dollari, nonostante finora solo $ 14,5 miliardi. E Pompeo è stato sulla stessa pagina.

'Penso che sia importante che tutti tengano presente che abbiamo molte relazioni importanti: relazioni finanziarie tra società statunitensi e saudite, relazioni governative, cose su cui lavoriamo insieme in tutto il mondo, gli sforzi per (contrastare l'Iran'), Pompeo ha detto ai giornalisti a Bruxelles mercoledì. 'Questi sono elementi importanti della politica nazionale degli Stati Uniti che sono nel migliore interesse degli americani e dobbiamo solo assicurarci di esserne consapevoli quando ci avviciniamo alle decisioni che il governo degli Stati Uniti prenderà quando apprenderemo tutti i fatti associati a qualunque cosa potrebbe aver avuto luogo '.

Ma è difficile ignorare le altre ragioni per cui Trump potrebbe voler preservare le relazioni saudite. Pur negando di avere un interesse finanziario personale in Arabia Saudita, un pezzo di Fox News mostrato diversamente, dettagliare le transazioni recenti come l'anno scorso.

Durante una manifestazione del 2015 per la sua candidatura alla presidenza, Trump si vantava della sua alleanza.

vêtements tendances teen

'Arabia Saudita - e vado d'accordo con tutti loro. Comprano appartamenti da me ', ha detto. 'Spendono $ 40 milioni, $ 50 milioni. Non dovrei disprezzarli? Mi piacciono molto'.

Articoli di Business Insider, CNN e Il Washington Post hanno dettagliato tutti gli interessi finanziari del presidente anche con l'Arabia Saudita.

Recentemente, nel marzo di quest'anno, i membri dell'entourage di bin Salman hanno soggiornato al Trump International Hotel di New York, secondo Business Insider. Il soggiorno ha comportato un aumento del 13% degli utili trimestrali dell'hotel.

Annuncio pubblicitario

Il Regno Unito, la Francia e la Germania hanno tutti richiesto un'indagine 'credibile' sulla scomparsa di Khashoggi e funzionari sauditi hanno minacciato ritorsioni se gli Stati Uniti avessero sanzionato, ma in seguito ha ammorbidito il tono, secondo quanto riferito dalla CNN. C'è anche tensione tra Turchia e Arabia Saudita, con la Turchia che accusa ripetutamente i sauditi di non aver collaborato alle sue indagini.

Nell'affrontare il motivo per cui gli Stati Uniti sembrano dare all'Arabia Saudita il beneficio del dubbio - nonostante i segnali che ci sia stato un coinvolgimento saudita di alto livello, secondo gli esperti - Pompeo ha detto che è ragionevole concedere loro una manciata di giorni in più per completarlo (l'indagine), quindi hanno capito bene, in modo che sia completo e completo '.

Martedì, il presidente ha paragonato il voler aspettare prima di dare la colpa all'Arabia Saudita all'udienza di conferma del giudice supremo Brett Kavanaugh, alla quale è stato accusato di aver aggredito sessualmente la dott.ssa Christine Blasey Ford. 'Eccoci di nuovo con te, sai che sei colpevole fino a prova contraria', ha detto Trump. 'Non mi piace. L'abbiamo appena fatto con il giudice Kavanaugh, ed era innocente fino in fondo per quanto mi riguarda. Quindi dobbiamo scoprire cosa è successo '. (Per la cronaca, né l'udienza di conferma né l'indagine sono state un processo penale.)

La scomparsa di Khashoggi e la presunta morte hanno suscitato indignazione da un mix di voci, tra cui politici, giornalisti e gruppi di difesa in tutto il mondo.

'Se questo è vero - che i sauditi hanno attirato un residente degli Stati Uniti nel loro consolato e lo hanno ucciso - dovrebbe rappresentare una rottura fondamentale nel nostro rapporto con l'Arabia Saudita', ha scritto il senatore Chris Murphy (D-CT) su Twitter. Ha anche scritto un editoriale sull'argomento per Il Washington Post. Summer Lopez, senior director del gruppo PEN America per la libertà di stampa, ha chiesto che i responsabili del presunto omicidio di Khashoggi siano ritenuti responsabili. 'Se Khashoggi è stato effettivamente assassinato all'interno di una struttura diplomatica, è un atto di terrore che fa eco alle tattiche russe e cinesi di attacchi extraterritoriali e stragiudiziali ai dissidenti, intesi a intimidire chiunque avrebbe parlato contro il governo saudita, indipendentemente da dove si trovassero , e dando la menzogna ai racconti ufficiali della 'riforma' in Arabia Saudita ', secondo Lopez la stampa associata. La Society of Professional Journalists si è unita a ulteriori 42 giornalisti e organizzazioni per la libertà di stampa per sollecitare l'ambasciatore Prince Khalid bin Salman bin Abdulaziz a lanciare un'indagine completa sulla scomparsa di Khashoggi, dicendo: 'La minaccia della violenza, del rapimento o della morte per qualsiasi giornalista che sta cercando la verità e denunciarla è pericolosa per la libertà e la democrazia nel mondo. È della massima importanza che i funzionari facciano tutto il possibile per trovare Khashoggi, restituirlo alla sua fidanzata e famiglia e ritenere responsabili i responsabili della sua scomparsa '. Il Washington PostAnche il CEO ed editore Fred Ryan ha rilasciato una dichiarazione questa settimana. Il 16 ottobre, Ryan ha affermato che il governo saudita 'non può più tacere' e che 'non possono essere affari come al solito' con l'Arabia Saudita fino a quando non viene fornita una spiegazione. L'ultima colonna di Khashoggi per Il Washington Post, pubblicato il 17 ottobre, si è concentrato sull'importanza di una stampa araba libera.

'Il mondo arabo ha bisogno di una versione moderna dei vecchi media transnazionali in modo che i cittadini possano essere informati sugli eventi globali', ha scritto Khashoggi. 'Ancora più importante, dobbiamo fornire una piattaforma per le voci arabe. Soffriamo di povertà, cattiva gestione e scarsa istruzione. Attraverso la creazione di un forum internazionale indipendente, isolato dall'influenza dei governi nazionalisti che diffondono l'odio attraverso la propaganda, la gente comune nel mondo arabo sarebbe in grado di affrontare i problemi strutturali che le loro società affrontano '.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Relazionato: Il principe ereditario e la principessa dell'Arabia Saudita sono stati elogiati per essere 'progressisti' mentre la nostra amica ha trascorso il suo compleanno in prigione

Controllalo: