Sono una volontaria bisessuale per un candidato LGBTQ e sono frustrata dal modo in cui entrambi siamo trattati

Politica

Sono una volontaria bisessuale per un candidato LGBTQ e sono frustrata dal modo in cui entrambi siamo trattati

In questa volontaria campagna pubblicitaria per adolescenti, Leah Winters spiega il trattamento che sta affrontando come una bisessuale che lavora per una candidata lesbica.

6 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Quando avevo tredici anni, il matrimonio gay fu legalizzato negli Stati Uniti. Da allora, ho imparato molto su me stesso e sul mondo in cui vivo. Sono cresciuto in un paese che è diventato sempre più polarizzato politicamente e, in questo senso, accettare la mia identità di persona bisessuale è stato estremamente difficile . A poco a poco mi è diventato chiaro che i progressi non sono così facili come pensavo una volta.

Lo scorso giugno sono diventato il più giovane organizzatore della campagna congressuale di Lauren Baer per il 18 ° distretto della Florida. Mentre inizialmente mi sembrava che fosse difficile essere ascoltato come nuovo volontario, da allora ho scoperto di essere bravo in quello che faccio. Parte del mio lavoro è iniziare conversazioni, continuare dialoghi e spesso vanno così:

Lauren è una democratica progressista che corre nel 18 ° secolo della Florida, un quartiere di campi di battaglia in uno stato di oscillazione. Ha iniziato la sua carriera come avvocato portando la lotta contro i soldi in politica fino alla Corte Suprema. Successivamente, ha lavorato nell'amministrazione Obama ed è stata consulente senior degli ex segretari di Stato John Kerry e Hillary Clinton, nonché ex ambasciatore degli Stati Uniti presso il potere delle Nazioni Unite Samantha Power.

Quello che sto dicendo è: è una candidata estremamente qualificata e si dedica a servire la contea che io e i miei vicini amiamo così tanto. Dovrei anche menzionare che lei e sua moglie, Emily, vivono qui nel Distretto 18 con la loro giovane figlia.

Marche des femmes d'Ariana Grande

https://twitter.com/laurenbaer/status/955464399065698306

Di recente sono uscito come bisessuale e mi ci è voluta tutta la vita per farlo. Ho lottato con questa parte della mia identità per molto tempo e ho avuto persone nella mia vita che mi dicevano che se avessi mai voluto avere successo, avrei dovuto sopprimere questa parte di me stesso. Quindi quando dico alla gente di Lauren, e loro mi dicono che non dovrei essere così pronto a rivelare che Lauren è gay, punge.

Molti democratici ti diranno che sostengono il matrimonio gay e che hanno amici gay. Tuttavia, mentiamo a noi stessi, quando insistiamo sul fatto che la nostra società è andata avanti. Non molto tempo fa nemmeno i leader democratici come Barack Obama non avrebbero sostenuto pubblicamente il matrimonio gay. Reazioni come questa ricordano la vera ragione per cui ho represso la mia sessualità per così tanto tempo.

Annuncio pubblicitario

La prima settimana sono uscito bussando alla porta per la campagna, ho parlato con una donna che era completamente a bordo con il mio candidato. Mentre spiegavo la sua vasta esperienza politica e la piattaforma progressiva su cui stava correndo, il suo viso si illuminò. E poi ho parlato della parte su sua moglie e sua figlia. 'Probabilmente non dovresti dirlo alla gente', mi disse. 'A loro non piacerà tanto'.

Intendeva suggerire di nascondere dettagli cruciali della vita e della storia di Lauren? Ha davvero senso per chiunque dedicare tempo e fatica a nascondere qualcosa del genere? Il suo intento mi era chiaro. Per lei è troppo complicato essere un politico e una lesbica. Per essere qualsiasi cosa, e anche una lesbica.

Allo stesso modo, alcune settimane dopo, stavo parlando con un uomo più anziano, un democratico registrato, che era molto interessato a Lauren come candidato. Proprio come la donna che ho menzionato prima, una volta che gli ho detto che è sposata con una donna, è diventato disinteressato. Potrei nominare innumerevoli volte ciò che è accaduto: gli elettori mi dicono di sopprimere il fatto che il mio candidato è una lesbica. Sembra che alcuni democratici nel mio distretto stigmatizzino ancora la comunità LGBTQ, e non va bene. Per tutta l'estate, ancora chiuso, divento sempre più frustrato dal mio distretto e dalla mia identità. Sono rimasto ottimista. Una parte di me credeva ancora che la maggior parte delle persone fosse in grado di vedere oltre la discriminazione. Ma ci sono stati momenti in cui ho lasciato che le persone mi raggiungessero.

Lauren Baer (a sinistra) e Leah Winters

Nathaniel Romero

Verso la fine dell'estate bussai alla porta di una donna di 95 anni. Mi sono seduto con lei e ho parlato con lei per circa quarantacinque minuti su Lauren, la politica e, infine, la conversazione ha riguardato gli argomenti della religione e della vita stessa. Durante la nostra conversazione, questa donna mi ha detto che l'idea di capi femminili la preoccupava. Sono stato colto di sorpresa. Non avevo mai incontrato qualcuno che credesse sinceramente che le donne non fossero in grado di prendere decisioni importanti. Mi disse anche che Lauren era sposata con un'altra donna e che era a disagio perché non si allineava con le sue credenze religiose. Quindi ho rischiato, anche se immaginavo che questa donna avesse creduto più a lungo di quanto non fossi vivo.

Forse ci sono parti della nostra società che non diventeranno mai veramente tolleranti, che rimarranno resistenti ai cambiamenti. Ma nel processo, ho visto questa donna come un essere umano. È facile odiare le persone da lontano e evitare i razzisti e i sessisti, gli omofobi e i transfobi. Possiamo accettare che non possono mai cambiare o possiamo mostrare loro che si sbagliano.

Annuncio pubblicitario

Ho deciso di venire da quella donna. È stata la prima persona con cui ho condiviso la mia identità. E mentre parlavamo, penso davvero che sia stata in grado di vedere Lauren per i suoi successi piuttosto che come una donna e solo una lesbica. È facile scrivere le persone come sessiste o omofobe, ma mi sono reso conto che se avessi fatto questo con questa donna, avrei semplicemente sprofondato al suo livello. Fa parte del mio lavoro vedere prima gli elettori come persone. Ho imparato che l'unico modo per superare il pregiudizio e il bigottismo è attraverso la compassione e la comprensione. E forse non è per tutti, ma da quel giorno ha funzionato per me.

Parlando con così tante persone come questa anziana con convinzioni pregiudizie uno contro uno, sono arrivata a vederle come complesse, appassionate e profondamente umane. Ho imparato a mostrare loro che Lauren Baer è molto più di una semplice lesbica e che viviamo in un mondo in cui essenzialmente tutti noi almeno proviamo a possedere la nostra identità.

Il futuro è all'orizzonte e giovani organizzatori come me sono quelli che riformeranno il nostro attuale clima politico per un'era più luminosa - quella in cui le persone che si identificano all'interno della comunità LGBTQ possono essere coinvolte in ogni aspetto della politica. Questo può succedere solo se li vediamo più che semplici bigotti e non solo lesbiche.

sacs à dos populaires pour les adolescents

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Teens Resist è stata creata dai liceali per aiutare il coinvolgimento dei giovani in politica