In che modo le esenzioni dal titolo IX consentono alle scuole religiose di discriminare gli studenti LGBTQ

Campus Life

In che modo le esenzioni dal titolo IX consentono alle scuole religiose di discriminare gli studenti LGBTQ

15 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Glow Images, Inc
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Dopo una pausa di 15 anni dalla sua istruzione, Gary Michael Campbell è stato inizialmente euforico quando ha scoperto che gli restavano solo sei crediti per terminare la laurea. Il veterano militare di 35 anni ha presentato i suoi documenti alla Clarks Summit University, un'istituzione battista privata alla periferia di Scranton, in Pennsylvania, ed era ansioso di iniziare il semestre. Si iscrisse alle sue lezioni online, pagò le tasse scolastiche e poi un amministratore universitario lo informò che non poteva più partecipare - perché era gay.

'Mi dispiace, ma stai violando il nostro codice di condotta come riportato nel manuale dello studente. Non abbiamo altra scelta che licenziarti dalla Clarks Summit University ', Theodore Boykin, decano associato degli studenti e coordinatore del Titolo IX, ha scritto in un'email rispondendo alla richiesta di Campbell di iscriversi alla fine di agosto.

Quando Campbell tentò di perorare la sua causa, Boykin rispose: 'Conosci il codice di condotta qui. Ti sei registrato per questo quando sei diventato uno studente. L'ultima volta e questa volta. Conoscevi la nostra posizione e forse mi hai persino ingannato quando hai fatto domanda e parlato con me. L'ACLU ti dirà che una scuola privata ha il diritto di applicare un codice di condotta. Questa non è discriminazione '.

Quando Campbell si iscrisse per la prima volta al Clarks Summit (allora noto come Baptist Bible College & Seminary of Pennsylvania) nel 2001, era consapevole del suo orientamento sessuale. 'Sapevo di essere gay e la scuola sapeva di essere gay, ma all'epoca pensavo che essere gay fosse un peccato. Stavo attraversando la terapia per correggerlo, per così dire ', dice.

Campbell abbandonò nel 2003 per risparmiare denaro e finì per unirsi alla Marina. Alla fine fu dimesso dall'esercito a causa di una lotta con l'alcolismo. Questo evento è stato un campanello d'allarme e, dopo quasi due anni di sobrietà, Campbell ha visto terminare la sua laurea come un passo importante per rimettersi in sesto. 'Mi ci sono voluti 10 anni per essere finalmente libero dalla vergogna che provavo per essere gay e amarmi. Quando la scuola mi ha respinto, ha riportato molti di quei vecchi sentimenti negativi. Sentimenti di ansia, insicurezza e vergogna ', dice.

Devriez-vous vous brosser les cheveux

In risposta a una richiesta di commento da Teen Vogue, un portavoce del Vertice di Clarks ha inviato la seguente dichiarazione via e-mail: 'In quanto collegio cristiano, ci aspettiamo che tutti gli studenti agiscano in modo coerente con il nostro sistema di credenze bibliche. Abbiamo sempre affermato chiaramente tali convinzioni e abbiamo esercitato la libertà di sostenere la nostra fede. Per preparare gli studenti alle opportunità di servizio in tutto il mondo, CSU afferma chiaramente la sessualità biblica. Comunichiamo chiaramente a tutti i futuri studenti che aderiamo alle verità bibliche e ci aspettiamo che facciano lo stesso. Ciò fa parte di ciò che ha reso CSU un educatore di successo per oltre 80 anni. Saremo felici di aiutare qualsiasi ex studente o potenziale studente che non scelga di concordare con quegli standard di fede per trovare un'altra scuola per terminare una laurea '. Per motivi di privacy, la scuola afferma di non discutere dell'iscrizione di alcuno studente o candidato.

Gli studenti possono essere cacciati per essere gay

Molte persone sono scioccate nell'apprendere che università come il Clarks Summit sono legalmente autorizzate a licenziare e discriminare efficacemente gli studenti come Campbell a causa della loro identità di genere, espressione di genere e orientamento sessuale. 'Un college o un'università, siano essi privati ​​o pubblici, possono ancora cacciare uno studente dal loro campus se sono gay, lesbiche, bisessuali o transgender', afferma Shane Windmeyer, direttore esecutivo di Campus Pride, un non profit che lavora per promuovere ambienti campus sicuri per gli studenti LGBTQ.

Annuncio pubblicitario

Il titolo IX, una disposizione degli emendamenti sull'istruzione del 1972, impedisce alle istituzioni finanziate dal governo federale di discriminare sulla base del sesso nel K-12 e nell'istruzione superiore. Mentre l'amministrazione Obama ha fatto passi da gigante estendendo le misure antidiscriminazione agli studenti LGBTQ +, le istituzioni private che ricevono finanziamenti federali possono ancora richiedere esenzioni al Titolo IX sulla base della violazione della loro fede religiosa. Il Dipartimento della Pubblica Istruzione pubblica un elenco delle istituzioni che hanno richiesto un'esenzione religiosa, sebbene le scuole non siano tenute a presentare una richiesta scritta di esenzione per invocare questo diritto legale.

emily ratajkowski vacances à la plage

'Penso che sia sorprendente ... apprendere che non esiste una legge federale esplicita che vieti la discriminazione nei confronti delle persone LGBT in una varietà di contesti che vanno dall'occupazione all'edilizia abitativa all'istruzione', afferma Naomi Goldberg, direttore politico e di ricerca del Movement Advancement Project ( MAP), un think tank indipendente. 'Detto questo, ci sono stati molti progressi nella comprensione dell'aspetto della discriminazione e di come si manifesta per le persone LGBT, incluso il titolo IX'.

Uno studio nuovo di zecca di MAP ha scoperto che le sistemazioni religiose sono attualmente prioritarie rispetto ai diritti LGBTQ. Secondo i calcoli di MAP, 79 college e università statunitensi hanno ottenuto esenzioni religiose dal titolo IX, sebbene tale numero possa essere molto più elevato. 'Con un'esenzione approvata, queste scuole possono ancora beneficiare di finanziamenti federali e mantenere una licenza per discriminare gli studenti LGBT', afferma il rapporto.

Ci sono conseguenze molto reali

MAP stima che attualmente ci siano 8000 studenti LGBTQ che frequentano le scuole con esenzioni religiose dal titolo IX. Il rapporto ha rilevato che gli studenti LGBTQ affrontano minacce di espulsione, aumento dell'azione disciplinare, negazione della partecipazione alla vita studentesca, climi ostili nei campus e terapia forzata o consulenza.

Annuncio pubblicitario

La discriminazione istituzionale contro gli studenti LGBTQ crea conseguenze molto reali: istruzione interrotta, titoli di studio incompiuti, perdita di tempo e denaro e l'isolamento psicologico che deriva dal nascondere la propria identità e la paura di essere cacciati. Sfortunatamente, l'esperienza di Campbell come studente gay in un'istituzione religiosa privata è tutt'altro che unica. Dice di aver parlato con gli studenti LGBTQ nel suo ex campus che hanno storie simili, ma hanno paura di parlare.

Il titolo IX ha importanti implicazioni per l'istruzione superiore

Per tenere informati gli studenti LGBTQ + e impedire ad altri studenti di avere esperienze negative simili a quelle di Campbell, Campus Pride mantiene un 'Elenco di vergogna'. In questo elenco sono attualmente elencati quasi 150 college e università che hanno cercato un'esenzione religiosa dal titolo IX o hanno precedenti di azioni, programmi e pratiche anti-LGBTQ. (Gli studenti che non vogliono parlare pubblicamente possono segnalare i loro campus in forma anonima attraverso questo modulo.)

Windmeyer afferma che la sua organizzazione ha avuto difficoltà a mantenere aggiornato l'elenco delle vergogne perché è difficile sapere se un'istituzione ha richiesto un'esenzione dal titolo IX. Molti college e università non vogliono pubblicizzare le loro politiche anti-LGBTQ. Clarks Summit University, ad esempio, non ha risposto a diverse richieste da Teen Vogue chiedendo se la scuola avesse cercato un'esenzione dal titolo IX. Tuttavia, la scuola appare nell'elenco delle istituzioni che hanno richiesto esenzioni religiose prima del 2009 con il suo nome precedente, Baptist Bible College & Seminary.

'Avevo tre diversi campus che erano nella lista della vergogna che hanno visitato il nostro ufficio cercando di scoprire come essere decollati. Perché non vogliono essere conosciuti come anti-LGBTQ ', dice. 'Come organizzazione, non stiamo dicendo ai campus che non hanno il diritto di discriminare, perché ... a livello federale è un diritto che hanno. Ma genitori, famiglie e giovani hanno il diritto di sapere ed è per questo che abbiamo la lista della vergogna. Non sarai considerato un ambiente sicuro se discriminerai un gruppo di persone '.

In precedenza è stata prestata maggiore attenzione alle implicazioni del titolo IX per il sistema K-12, ma le sue implicazioni per l'istruzione superiore meritano un'attenzione urgente. Il MAP prevede che è probabile che un maggior numero di università chiederà esenzioni religiose relative agli studenti LGBT con ridotta supervisione federale per il titolo IX e l'espansione delle esenzioni religiose da parte dell'amministrazione Trump. I cambiamenti politici proposti dal Segretario alla Pubblica Istruzione Betsy DeVos potrebbero rendere ancora più facile il college e le università in cerca di esenzioni religiose. I nuovi regolamenti del Titolo IX esonererebbero automaticamente le istituzioni religiose se hanno obiezioni basate sulla fede - non dovrebbero nemmeno presentare una richiesta formale. Sforzi come il Campus Pride's Shame List rimangono quindi fondamentali fintanto che la legge federale continuerà a consentire alle istituzioni di discriminare i propri studenti LGBTQ + sotto la maschera della libertà religiosa.

Windmeyer sottolinea, tuttavia, che ci sono molte istituzioni, tra cui molte basate sulla fede, che abbracciano gli studenti LGBTQ +, come quelli inclusi nell'elenco dei migliori college e università compatibili con LGBTQ del Campus Pride.

la meilleure chose à se masturber

La storia di Campbell, almeno, ha un lieto fine. Dice che il presidente del Lackawanna College, un'istituzione privata e laica a Scranton, lo ha contattato personalmente per aver terminato il suo ultimo semestre lì. Inizierà le lezioni il 18 ottobre. Campbell definisce la situazione 'una benedizione sotto mentite spoglie': 'Era proprio un tale contrasto ricevere una lettera di rifiuto e poi ricevere una lettera di accettazione da un uomo che non mi ha mai nemmeno incontrato. Significava così tanto '.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • L'amministrazione Trump ha appena rimosso le protezioni dei diritti civili per gli studenti transgender
  • Betsy DeVos dice che vuole mantenere le scuole sicure ed eque. Le sue politiche raccontano una storia diversa