Come ho smesso di credere ai miti contornanti che sono costantemente rivolti alle donne asiatiche

Trucco

Come ho smesso di credere ai miti contornanti che sono costantemente rivolti alle donne asiatiche

In questo editoriale, la scrittrice Sandra Song esplora la sua complicata relazione con i contorni - e come ha finalmente posato la tavolozza e abbracciato i suoi lineamenti.

30 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
MILANO, ITALIA - 22 SETTEMBRE: Il modello Hoyeon Jung è visto dietro le quinte davanti alla sfilata di Di Lorenzo Serafini durante la settimana della moda di Milano Primavera / Estate 2019 il 22 settembre 2018 a Milano, Italia. (Foto di Rosdiana Ciaravolo / Getty Images) Rosdiana Ciaravolo
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Ho sempre amato il potere trasformativo del trucco e la sua capacità di farti sentire una persona completamente diversa o il pulcino più cattivo del blocco. Adoro un occhio di gatto drammatico e dedico gran parte delle mie entrate all'ombretto, ma mi sono sempre chiesto se c'è di più nel mio desiderio di alterare il mio aspetto di quanto non riesca nemmeno a incontrare i miei occhi.

Verso la fine del college, ho lasciato che la mia ossessione per il contouring prendesse il sopravvento sulla mia vita. Ho modellato la mia mascella e il naso per ottenere un effetto 'dimagrante', che sia i miei parenti coreani che i blog di bellezza asiatici mi hanno detto che mi avrebbero fatto sembrare 'buono', con alcuni addirittura suggerendo che fosse una 'buona' sostituzione per costosi interventi chirurgici popolari tra Le donne dell'Asia orientale che vogliono emulare le caratteristiche si trovano più comunemente sui volti bianchi. Da quando mia nonna mi ha suggerito la chirurgia plastica come regalo per il mio tredicesimo compleanno a quando i miei cugini mi hanno inviato suggerimenti (non richiesti) sull'aggiunta di 'dimensione' alla mia faccia 'piatta' o articoli su come delineare 'la via coreana', sembrava Mi è stato detto da tutte le parti di cambiare il mio aspetto. Persino peggio? Sembrava tutto al servizio di uno standard di bellezza opprimente e importato che sembrava intenzionato a dirmi che le mie caratteristiche naturali non erano abbastanza buone.

Presto il contouring è diventato quel passo in più che mi ha fatto perdere cose importanti, la cosa che avrei dovuto costantemente ritoccare alla mia scrivania e una sorta di maschera che mi sentivo come se dovessi indossare ogni volta che ho lasciato la casa per sentirmi 'presentabile' al mondo esterno. Perché ero miserabile e mi ero svegliato un'ora prima di quanto avrei dovuto in modo da avere il tempo di scalpellare gli angoli del viso ... per andare al supermercato? Non mi dispiace applicare e sperimentare con il trucco, ma presto mi è diventato ovvio che forse le mie reali motivazioni per lavorare a lungo sul viso per ore erano più esterne che interne.

I difetti della mia ossessione - in termini di tempo, denaro e valore percepito - sono diventati fin troppo evidenti una volta che ho iniziato a uscire con un ragazzo che ha detto che il mio viso a forma di luna era il più bello che avesse mai visto. (Mi fa sentire un po 'sciocco ammettere che il mio grande campanello d'allarme è stato il complimento fuori mano di un ragazzo, ma è stato un momento in cui quasi da solo ha invertito una linea di pensiero tossica che solo inconsciamente sapevo esistesse.) Dopo tutto, a volte per interiorizzare davvero qualcosa, hai bisogno di una piccola convalida esterna per aiutarti a capire che sei bella, anche se la società ha (costantemente) rafforzato il contrario.

Ci sono innumerevoli guide e tutorial dedicati a mostrare alle donne di colore come 'scolpire' il loro naso in modo che appaiano più piccole e svuotino le guance per emulare le caratteristiche di molte stelline bianche di Hollywood e modelli di Instagram. E mentre c'è qualcosa da dire sull'uso del trucco per migliorare il tuo aspetto, cambiando deliberatamente i lineamenti del tuo viso per conformarti a un'idea ristretta di ciò che è considerato bello ... beh, non mi sembra bello. Tuttavia, se tutto ciò che vedi nella cultura pop sono facce bianche, ciò può facilmente deformare la tua percezione della bellezza e seminare semi di dubbio quando ti guardi allo specchio.

Per le donne asiatiche in particolare, sembra che molte persone vogliono che acquistiamo il desiderio di creare una 'illusione ottica di un viso più piccolo' - e di scalpellare le caratteristiche 'a forma di luna' con cui molti di noi sono nati da impiegando tecniche di contornatura per imitare un ponte nasale superiore o mascelle d'ombra. Come diceva un articolo sul contouring per i volti asiatici, 'Anche se Ed Sheeran ha proclamato nella sua canzone,' Sono innamorato della forma di te ', la verità è che tutti noi vogliamo quella faccia più piccola a V'. È questa la verità, o quella credenza ci è stata imposta per così tanto tempo? divenne la verità? Se ti viene detto che tutti lo vogliono, è facile entrare nell'idea che anche tu dovresti volerlo.

selena et bella
Annuncio pubblicitario

Il problema si approfondisce anche, poiché le donne asiatiche non sono le uniche a essere incoraggiate a modellare i loro volti per aderire a standard (arbitrari) di bellezza incentrati sul bianco, indipendentemente dal fatto che si rendano conto o meno di ciò che stanno facendo. Tuttavia, come dice il truccatore Nam Vo Teen Vogue, l'idea che dovrei voler modellare il mio viso è 'un po 'di lavaggio del cervello'.

'È una cosa molto complicata', dice Nam. 'Dal momento in cui sei nato, vogliono prima sapere che sei sano. La seconda cosa è: 'Ha le palpebre doppie, il naso alto o il suo viso è grasso'? '

image de kendall jenner

Nella sua esperienza, alle donne asiatiche in particolare viene insegnato a 'voler sembrare molto' occidentali & # x27 ';, Nam laments. 'Penso che le donne asiatiche siano tra le più belle del mondo, ma quando quell'insicurezza è radicata in te, è difficile'.

Le maree però stanno cambiando: recentemente donne come Lana Condor e Sandra Oh - donne con volti come il mio - hanno camminato con orgoglio sul tappeto rosso e posato per le foto (sulle copertine delle riviste, nientemeno!) Senza volti pieni di contorno. È una riaffermazione e un promemoria che le mie funzionalità non necessitano di 'correzione' o ombreggiatura. Hanno ragione proprio come sono.

Forse allora, la soluzione è ridefinire le connotazioni del contouring. Dopotutto, come sottolinea Nam, anche l'aspetto del trucco più 'puro' include un certo livello di ombreggiatura che tecnicamente considereresti 'contornante'. Tuttavia, sottolinea anche che il contouring dovrebbe essere meno sulla minimizzazione o sul nascondersi e più su come far apparire alcune caratteristiche, poiché la chiave è 'trovare ciò che puoi migliorare e lavorare solo con ciò che tua madre ti ha dato'. Ha persino trasformato quella che chiama la sua faccia da 'gnocco' in un hashtag; il suo highlight rock #DewyDumplings bagnato e indossabile. È la sua firma #NamVoGlow.

Se fai il contorno e evidenzi per attirare l'attenzione sulle caratteristiche che ti rendono unico, provaci. E anche se tutto ciò che vuoi fare è giocare e modificare il tuo aspetto, va bene. (Non c'è niente che amo di più di un momento saliente drammatico.) Ma ciò che mi viene in mente è la promessa che ho fatto a me stesso che migliorerò solo ciò che mi è stato dato - che accentuerò solo attivamente le mie caratteristiche - e magari passare ore a giocare con il trucco in modi diversi dal contorno.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Lana Condor indossava un ombretto viola in 2 modi completamente diversi