Come affrontare il fatto di non entrare nel tuo college da sogno

Identità

Fai un respiro profondo - ce la farai.

Di Taylor Trudon

14 gennaio 2020
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Failing Up è una serie su cosa succede quando falliamo. Fa schifo al momento, ma non tutti i fallimenti sono una brutta cosa. Questa puntata affronta l'ingresso al college - e cosa succede quando non lo fai.





Hai schiacciato le tue classi AP. Hai fatto il credito extra. Hai sacrificato il sabato sera per la preparazione del SAT. Eppure, nonostante le brillanti raccomandazioni degli insegnanti, molteplici posizioni di leadership e abbastanza riconoscimenti per competere con Hermione Granger, tu ancora è stato respinto dalla scuola dei tuoi sogni. Ci deve essere stato un errore.

Ma non importa quante volte aggiorni la tua casella di posta, quella lettera di accettazione non appare mai. E non importa quante volte i tuoi genitori ti rassicurano sul fatto che 'tutto accade per una ragione' o un amico ti dice di non prenderlo sul personale - quella persona-Fancy-Realizzata - non è nemmeno entrata in quel college - la puntura di il rifiuto non fa meno male.

Non riuscire a entrare nella scuola dei 'sogni' può sembrare il massimo succhiacazzi, specialmente quando hai passato anni a dedicarti al lavoro per rendere il college una realtà. Ma ecco il punto: non ti definisce. In effetti, questo tipo di fallimento può effettivamente essere un bene cosa (resta con me, qui) e ti apre a nuove opportunità che non hai nemmeno mai considerato.

Per prima cosa: scompattiamo l'intero business scolastico dei 'sogni'.

'Chiunque parli di avere una scuola da' sogno 'dovrebbe ricordare di aver appena usato la parola' sogno '', afferma Adam Grant, psicologo dell'organizzazione a Wharton e autore di Originals. 'È altamente improbabile che la tua immagine di come sia la scuola abbia qualcosa a che fare con la tua esperienza'. In altre parole, non sai se un posto sarà adatto a te fino a quando non ci sarai.

Secondo Grant, quando gli studenti parlano del loro college 'da sogno', di solito si riferiscono al luogo che immaginano sia il più prestigioso o al posto che pensano sia il luogo in cui saranno più felici. Ma quando si tratta di prestigio, 'non è qualcosa che siamo in grado di valutare dall'esterno oltre alle classifiche delle scuole', spiega Grant. 'Non è così importante come pensiamo che sia quando osserviamo come il college in cui vai influenza il tuo futuro'.

modèles masculins de peau foncée

Per quanto riguarda la felicità, 'non hai idea delle cose che osservi fuori da una scuola saranno vere all'interno', dice Grant. 'I mattoni dei tuoi sogni non sono sempre le cose che daranno forma alla tua realtà'. Tenendolo presente mentre navighi nel viaggio di ammissione al college, puoi aggiungere un senso di prospettiva durante quello che sembra un momento di grande interesse nel tempo.

Ma sei ancora stato respinto. E sei un po '(OK, molto) devastato. Come trattate?

Senti i tuoi sentimenti.

Grieve. Prendi un battito per essere triste. Questo fa schifo e dovresti riconoscerlo.

'È importante lasciarti spazio per piangere o sentirti sconfitto. Fa parte del processo ', afferma Rachel Simmons, direttrice del programma Phoebe Lewis Leadership presso lo Smith College, co-fondatrice di Girls Leadership e autrice di Abbastanza com'è: come aiutare le ragazze a superare gli standard impossibili di successo per vivere vite sane, felici e soddisfacenti. 'Cerchiamo di ridimensionare i nostri sentimenti o proviamo a dirci di provare un certo modo. Senti prima i tuoi sentimenti '.

Proprio come con qualsiasi crepacuore, concediti il ​​permesso di essere turbato. Rannicchiati sul divano con l'asporto e il tuo film preferito. Coccola con il tuo gatto, cane o animale di peluche dell'infanzia. Trascorri una giornata spensierata e piena di dispiacere per te stesso in cui indossi i calzini sfocati e non esci di casa. (A meno che Timothee Chalamet non bussa alla porta, allora potresti voler riconsiderare.)

Prova un po 'di autocompassione.

Ti meriti lo stesso discorso di incoraggiamento che faresti a un amico.

Annuncio pubblicitario

'Se questo accadesse a uno dei tuoi migliori amici, cosa le diresti'? chiede Simmons. 'Riesci a parlare con te stesso nel modo in cui parleresti con un amico molto intimo che ha sperimentato questo rifiuto e poi mostrare quella gentilezza a te stesso'?

Simile a Simmons, Grant ti consiglia di scrivere una lettera. 'Quando lo fai, la prima cosa che succede è che dici' OK, non sono solo. Non sono l'unica persona a cui è stato rifiutato ', afferma Grant. 'Provi un senso di calma e umanità. La seconda cosa che succede spesso è che inizi a capire: 'Eh, questo era la scuola dei miei sogni. Era il mio obiettivo, non l'ho raggiunto, ma non è la fine del mondo '.'

Rinnova la narrazione.

Per riformulare la narrazione, devi prima accettare ciò che è - e ciò che non lo è - sotto il tuo controllo. Certo, puoi controllare i tuoi voti, i tuoi extracurriculari e i risultati in una certa misura, ma oltre a ciò, una volta che premi 'invia' sulla tua domanda, non c'è molto altro che puoi fare.

'Hai un comitato per le ammissioni che sta cercando di comporre un'interessante classe di persone. Se ci sono 19 persone nella tua scuola che sono veramente qualificate, questo danneggerà le tue possibilità in modi che sono completamente fuori dalle tue mani ', ricorda Grant. 'In qualsiasi scuola piuttosto selettiva, ci saranno da tre a quattro volte il numero di candidati qualificati quanti sono i posti per. Molto di questo è solo il ruolo dei dadi. Se una scuola decida di prenderti non ha implicazioni per quale tipo di lavoro avrai in futuro o che tipo di carriera avrai '.

Inoltre, è fondamentale ricordare che una scuola non ti ha rifiutato come persona. Finora hanno rifiutato un campione del tuo lavoro e delle tue esperienze.

cheveux megan rapinoe

'Nessun comitato per le ammissioni ha più di una piccola parte dei tuoi valori, delle tue capacità e del tuo potenziale futuro', afferma Grant, che una volta era un intervistatore di ammissioni di Harvard. 'Tutto quello che possono fare è valutare una piccola parte di ciò che hai fatto. È molto diverso dal dire: 'Hanno rifiutato me''

Reindirizza la tua attenzione.

È facile voler ossessionare sulle possibili ragioni del perché sei stato respinto. Ma la verità è che non lo saprai mai. Quindi, invece di affinare l'ignoto, un meccanismo di coping più produttivo (e distratto) è trovare qualcos'altro a cui puoi reindirizzare la tua attenzione.

'In realtà ho iniziato a disegnare perché stavo attraversando un momento davvero difficile della mia vita e improvvisamente ho avuto un'altra cosa che non aveva nulla a che fare con il mio lavoro o la mia relazione, che non andava così bene, mi sono sentito molto terapeutico'. dice Liz Fosslien, coautore di 'No Hard Feelings' (e questo delizioso account Instagram) con Mollie West Duffy. 'Non mi stavo trattenendo per i benchmark. Stavo facendo qualcosa solo per me '.

Non hai bisogno di reinventarti, ma incanalando la tua energia in qualcosa che ti rende felice - che si tratti di arte, sport o anche solo di frequentare i tuoi amici - o provare qualcosa di nuovo, può sentirti meglio che non fare nulla.

'In questo modo, quando torni a quella cosa che non hai ricevuto, non sembra che il tuo intero mondo si sia sbriciolato', dice Fosslien.

vivre avec hsv 2 femelle

Esercitati a fallire 'meglio'.

Quando fallisci, la prospettiva di prepararti a fallire o essere respinta ancora una volta può sembrare spaventosa. Quindi, come puoi impedire al fallimento di farti paura di correre rischi futuri?

'Se credi che un fallimento significhi che sei stupido o inutile, allora farai molta fatica a migliorare in qualsiasi cosa tu faccia', afferma Simmons. 'Se invece capisci che il fallimento è un punto in un processo di apprendimento e crescita, allora hai molte più probabilità non solo di riprenderti bene, ma di migliorare in qualunque cosa tu stia cercando di fare'.

Annuncio pubblicitario

Come lo yoga o imparare a suonare uno strumento, un modo per esercitarsi a migliorare in caso di fallimento è quello di portarsi fuori dalla propria zona di comfort in piccoli modi frequentemente. Fai cose che ti rendono nervoso, ma non terrorizzato.

'Forse per te che stai riportando da bere a un barista e dicendo che faceva troppo freddo', dice Simmons. 'O forse sta salutando qualcuno con cui hai una cotta. Quando si eseguono piccoli passi a puntate basse e si verifica un fallimento a piccole dosi, non diventa così spaventoso. Sviluppa questo muscolo che ti rende più forte intorno al fallimento '.

Riconosci che starai bene.

Veramente. Potrebbe essere difficile vederlo adesso (socchiude gli occhi), ma qualunque scuola tu vada non definisce la tua identità o è un indicatore del tuo successo futuro.

'Ho lasciato la scuola superiore, ho fatto il test GED, sono andato presto al college della comunità, poi mi sono trasferito in una piccola università statale', dice l'autore e artista Adam J. Kurtz, il cui lavoro popolare è radicato nell'onestà, nell'umorismo e un po ' buio'.

'Una scuola d'arte sofisticata non era un'opzione finanziariamente e onestamente la mia opera d'arte per adolescenti non mi avrebbe fatto accettare comunque', continua Kurtz. 'È difficile immaginare come sarebbe la mia arte se avessi un addestramento rigoroso, se avessi imparato troppo, se fossi diventato più serio ... è probabile che non farei quello che faccio adesso. Per un po 'mi sono davvero pentito di non poter frequentare un altro tipo di scuola, ma ho scoperto che le esperienze che ho avuto e le opportunità lì mi hanno portato a quella che oggi è una carriera creativa di successo come artista e autore'.

TL; DR: la tua autostima non si misura dalle lettere di accettazione (o rifiuto), dalle scuole della Ivy League o da quali college frequentano i tuoi amici. Quindi fai dei respiri profondi, sii gentile con te stesso e stai certo che finirai esattamente dove dovresti essere. Hai questo.