Come affrontare il disturbo da alimentazione incontrollata durante le vacanze

Identità

'L'angoscia, il modo in cui ti senti oggi, può essere superato'.

Di Brittney McNamara

17 dicembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Phoebe NY
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Durante le vacanze, c'è molto rumore per il cibo. Questa non è una brutta cosa: può essere una fonte di grande gioia sedersi e mangiare con la famiglia e gli amici. Ma per coloro che si stanno riprendendo dal disturbo da alimentazione incontrollata (BED), le vacanze possono innescare sentimenti malsani sul cibo o far riaffiorare le emozioni legate al BED.





Secondo la National Eating Disorders Association (NEDA), che di recente si è fusa con la Binge Eating Disorders Association (BEDA), il disturbo da alimentazione incontrollata è il disturbo alimentare più comune negli Stati Uniti. La malattia è caratterizzata dal mangiare ripetutamente una grande quantità di cibo in un breve periodo di tempo, e quindi provare immensa colpa o vergogna in seguito. Chevese Turner, capo della politica e responsabile della strategia presso NEDA ed ex CEO di BEDA, racconta Teen Vogue che il livello di sofferenza dopo un episodio di alimentazione incontrollata fa parte di ciò che differenzia le persone con disturbo da alimentazione incontrollata dalle persone che si abbuffano.

'La ... cosa che ricevo spesso nelle interviste o da persone che conosco e persone che incontro è che il disturbo da abbuffata è qualcosa che fai al Ringraziamento quando mangi troppo', dice Turner. 'È visto come il normale eccesso di cibo che facciamo a volte. Questi tipi di episodi di abbuffata non sono anormali. Non arrivano con il livello di angoscia '.

Turner afferma che le persone che hanno il LETTO possono anche limitare l'assunzione di cibo a seguito di una abbuffata. Aggiunge che non tutte le persone che hanno un disturbo da alimentazione incontrollata sono grasse e non tutte le persone grasse hanno un LETTO - un'altra cosa che le persone spesso sbagliano quando parlano del disturbo.

'Penso che il più grande malinteso sia che le persone credono che tutte le persone con disturbo da alimentazione incontrollata siano in corpi più pesanti. L'intero spettro di forme e dimensioni può essere trovato ', dice Turner. '(E) non tutte le persone in corpi più pesanti hanno un disturbo da alimentazione incontrollata. Questa è un'altra cosa che sento spesso: 'Se qualcuno ha un peso maggiore, deve avere un disturbo alimentare incontrollato. & # X27';

Per le persone che hanno il LETTO, Turner afferma che le vacanze possono produrre una serie di fattori scatenanti.

'Penso che, come tutto, ci sia una serie di modi in cui i disturbi alimentari si manifestano durante le vacanze. Un fine di quella gamma è qualcuno che potrebbe temere gli episodi di mangiare durante le vacanze ', dice. 'Essere in famiglia può essere un fattore scatenante. Può indurli ad abbuffarsi di tanto in tanto, o avere più sensazioni del normale sull'assunzione di cibo. L'altra estremità dello spettro è qualcuno che non può funzionare durante le vacanze. In parte riguarda il cibo, ma (anche) le interazioni interpersonali che possono essere alla base del disturbo alimentare in primo luogo '.

zayn malik bun

Se hai o ti stai riprendendo da BED, Turner ha alcuni suggerimenti che possono aiutarti a superare le festività natalizie nel miglior modo possibile per la tua salute mentale e fisica.

Fare un piano

Se sei in cura per il tuo disturbo alimentare, Turner consiglia di affidarti al tuo team di professionisti per aiutarti a cavartela. Prima che la stagione delle vacanze sia in pieno svolgimento, dice Turner, la tua squadra dovrebbe aiutarti a elaborare un piano di coping per le giornate difficili.

'Affidati ai membri del tuo gruppo, al tuo terapeuta, al tuo nutrizionista', dice. '(Affidati) a chi ti sta vedendo elaborare un piano su come affrontare situazioni difficili'.

Trova un amico

'Questi disturbi tendono a spingerci in isolamento. Quando le emozioni si stanno esaurendo, è probabile che si verifichi isolamento ', dice Turner. Ecco perché consiglia di avere un amico, o qualcuno che ti faccia sentire al sicuro, pronto. Ciò potrebbe avvenire tramite un sms, una telefonata o di persona, ma avere qualcuno con cui puoi parlare attraverso il tuo piano o semplicemente dire i tuoi sentimenti può essere utile per evitare un abbuffo. Se non hai qualcuno che già conosci che può essere quella persona, Turner sottolinea che ci sono ancora persone che possono aiutarti.

Annuncio pubblicitario

'Pensa a qualcuno che potrebbe essere una cassa di risonanza sicura per te. Quando vuoi isolarti con il cibo, puoi parlare con quella persona ', dice Turner. 'La cosa più importante è avere persone intorno a te su cui poter contare e condividere. Se ciò non è possibile, cerca gruppi online ... dove è possibile trovare tale supporto e puoi scrivere i tuoi sentimenti '.

meilleurs recourbe-cils pour les yeux asiatiques

Effettuare una chiamata

Se non sei attualmente in fase di recupero e non hai un team di professionisti per aiutarti a costruire un piano di coping, ma sei interessato a cercare aiuto, Turner afferma che la linea di assistenza NEDA è un ottimo punto di partenza. Raccomanda anche di cercare un terapeuta amico dei disturbi alimentari o di cercare risorse online, ma fai attenzione alle tue fonti.

'La NEDA offre un servizio di assistenza composto da personale altamente qualificato sui disturbi alimentari e sull'impatto. Possono offrire risorse, quindi è una buona scelta se non si è sicuri di dove altro rivolgersi ', dice Turner. 'A seconda di dove ti trovi, ci sono risorse in alcune comunità. Specialisti in disturbi alimentari e così via. È davvero molto importante che, quando cerchi le risorse, trovi qualcuno specializzato nei disturbi alimentari. Sono complicati. Sicuramente più danni che benefici possono essere fatti se non è qualcuno addestrato in questo settore '.

Sappi che starai bene

qu'est-il arrivé à papa vanessa hudgens

Se hai episodi di abbuffata, Turner dice che è importante sapere che non c'è nulla di sbagliato in te e che il recupero è ancora possibile.

'Il recupero è sicuramente possibile - ne sono un esempio vivente, che cammina, respiro', afferma. 'L'angoscia, il modo in cui ti senti oggi, può essere superato. Non devi vivere con quei sentimenti. Ci sono persone là fuori che possono aiutare, gente che capisce davvero il disturbo e capisce come trattarlo '.

Invece di sentirsi persa ogni speranza, dice Turner, è importante ricordare che il binge eating è un meccanismo di coping e può essere sostituito con metodi più sani.

'Questo è qualcosa che è stato davvero un meccanismo di coping che ti ha aiutato ad affrontare la vita', dice. 'Ora dobbiamo solo metterlo sul retro della cassetta degli attrezzi e imparare alcuni nuovi meccanismi che possono aiutarti'.

Se tu o qualcuno che conosci è alle prese con un disturbo alimentare, la linea di assistenza riservata e gratuita di NEDA (800-931-2237) è qui per aiutarti: lunedì-giovedì dalle 9 alle 21:00 EST e venerdì dalle 9:00 alle 17:00. I volontari della linea di assistenza NEDA offrono supporto e informazioni di base, trovano le opzioni di trattamento nella tua zona o ti aiutano a trovare le risposte a qualsiasi domanda tu possa avere. Ha chiusure per le vacanze.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.