La maestra di aprile April Ma spiega come 'Gli studenti chiedono azione' sta lavorando per porre fine alla violenza armata

Politica

La maestra di aprile April Ma spiega come 'Gli studenti chiedono azione' sta lavorando per porre fine alla violenza armata

Aprile è il fondatore del capitolo di SDA della Contea di Johnson, Kansas.

à quelle distance est ton hymen
20 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
PROSPECT PARK BANDSHELL, BROOKLYN, NY, STATI UNITI - 2018/03/14: il presidente del distretto di Brooklyn Eric L. Adams ha organizzato un raduno al Prospect Park Bandshell a Park Slope in seguito al National School Walkout; sulla scia delle micidiali sparatorie di massa alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida, che ha provocato la morte di 17 studenti e insegnanti a San Valentino. Lo sciopero guidato dagli studenti è in protesta contro la continua inazione del controllo dei cannoni da parte dei congressi statunitensi. (Foto di Erik McGregor / Pacific Press / LightRocket via Getty Images) Erik McGregor / Pacific Press / LightRocket via Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, April Ma, fondatore della Contea di Johnson, Kansas, capitolo di Students Demand Action, condivide il modo in cui lei e i suoi colleghi stanno lavorando per porre fine alla violenza armata.

Come un liceo, sono cresciuto nel mezzo della crisi della violenza armata del nostro paese. I media ci hanno soprannominato la 'generazione delle riprese di massa': bambini e adolescenti che sono cresciuti in un paese in cui frasi come 'un'altra sparatoria di massa' fanno parte del volgare quotidiano. A scuola, ci viene insegnato a riconoscere la differenza tra il suono scoppiettante dei fuochi d'artificio e l'esplosione di una pistola. Perché abbiamo permesso che questo diventasse normale?

Ognuno di noi può aiutare a prevenire la violenza armata. Per me, le sparatorie di massa a Parkland, in Florida, sono state orribili, ma non era la prima volta che la violenza con le armi da fuoco aveva colpito vicino a casa. Quattro anni fa, per il mio compleanno, ci fu una sparatoria al Jewish Community Center a soli 10 minuti da casa mia vicino a Kansas City. Un suprematista bianco sparò e uccise tre persone al centro e in una struttura abitativa assistita nelle vicinanze, incluso un liceale nel mio distretto. Non conoscevo nessuna delle persone che sono morte, ma le riprese mi hanno fatto capire quanto l'odio e un facile accesso alle armi da fuoco possano essere mortali. Avevo paura, ma non è stato fino alla tragedia di Parkland che ho capito che dovevo fare qualcosa.

Ho incanalato la mia rabbia e frustrazione in azione fondando il mio locale Johnson County, Kansas, capitolo di Students Demand Action, un'iniziativa nazionale creata da adolescenti e giovani adulti che sono pronti a unirsi al movimento per la prevenzione della violenza armata e chiedere il cambiamento. Sapevamo che il cambiamento non sarebbe avvenuto senza legislatori responsabili, quindi abbiamo lavorato rapidamente per capire come fare la differenza prima delle elezioni di medio termine. Settimane dopo la nostra fondazione, abbiamo ospitato un municipio per il terzo distretto congressuale del Kansas. Abbiamo anche iniziato a tenere unità di registrazione degli elettori per assicurarci che il maggior numero possibile di studenti fosse registrato.

Mentre io e i miei coetanei condividiamo la paura che la nostra scuola o la nostra comunità saranno le prossime, sappiamo anche che possiamo agire per fermarlo. La violenza armata con cui siamo cresciuti è prevenibile. Gli studenti come me in tutto il paese - molti dei quali hanno 18 o compiono 18 anni prima delle elezioni di novembre - sono oltraggiati dalla mancanza di azione da parte di troppi legislatori che non hanno fatto nulla per fermare questa crisi di violenza armata.

Ecco perché gli studenti chiedono che i capitoli di azione in tutto il paese stiano lavorando per registrare 10.000 elettori prima delle elezioni di metà mandato del 2018, in modo da poter sostituire i leader eletti visti nella lobby delle armi con persone che hanno il coraggio di guidare e difendere la nostra sicurezza.

à quoi ressemble l'hymen brisé

Ma questa è solo una parte di questa lotta. Al fine di porre veramente fine alla violenza armata, dobbiamo riconoscerla e affrontarla in tutte le sue forme piuttosto che concentrarci solo sulle storie che ne fanno notizia. Dobbiamo riconoscere che la violenza armata ha un impatto sproporzionato sulle persone di colore e ascoltare i neri americani che hanno organizzato e lavorato su questo tema per anni. Dobbiamo discutere di come le persone di colore di bassa estrazione socioeconomica siano state costrette a confrontarsi e combattere la violenza armata per anni, pur non ricevendo la stessa attenzione data alle sparatorie di massa.

Il mio lavoro qui a Kansas City potrebbe sembrare un piccolo passo, ma so che sto facendo la mia parte nell'affrontare e combattere contro tutto questo. E non sono l'unico. Con l'ondata di attivismo che abbiamo visto da Parkland, gruppi come Students Demand Action stanno aumentando la pressione per costringere gli adulti - specialmente i legislatori - ad agire.

Annuncio pubblicitario

Naturalmente, ciò non significa che il cambiamento avverrà dall'oggi al domani. Come ha detto la sopravvissuta di Parkland Rebecca Schneid alla marcia del 2018 per Our Lives, questa lotta 'è una maratona'. La prospettiva di fallimenti a breve termine non è mai una giustificazione per lasciare semplicemente il problema da solo e spazzarlo sotto il tappeto come se non esistesse. Semplici sforzi come la creazione di unità di registrazione degli elettori o il volontariato in eventi di prevenzione della violenza armata potrebbero sembrare piccole azioni, ma insieme possiamo fare una grande differenza.

orgasmes de jeunes filles

So che il cambiamento avviene lentamente, ma possiamo accelerarne il ritmo. Tutti abbiamo un ruolo nel porre fine a questa crisi nazionale e tutti meritiamo di vivere liberi dalla violenza armata - nelle nostre scuole, nelle nostre case e nelle nostre comunità. Invia 'STUDENTI' al 644-33 per unirti ai sostenitori della prevenzione della violenza armata nella tua comunità.

Quando il nostro movimento tocca i cuori e le menti, cambiamo l'opinione pubblica. E quando cambiamo l'opinione pubblica, le politiche cambiano.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Ho perso mio fratello nelle riprese di Sandy Hook e continuerò a combattere per il controllo delle armi
  • Siamo giornalisti adolescenti e stiamo combattendo la violenza armata