Uscire dal voto è più difficile nelle aree in cui i giovani si sentono dimenticati

Politica

Uscire dal voto è più difficile nelle aree in cui i giovani si sentono dimenticati

March for Our Lives e il movimento per il clima rappresentano una nuova ondata di attivismo giovanile. Ma questo non è il caso ovunque nel paese.

22 ottobre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Hill Street Studios
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Gli ultimi anni hanno visto una notevole ondata di mobilitazione studentesca. I giovani sono usciti dalla classe per protestare contro l'inazione sulla violenza armata. Decine di migliaia di studenti hanno saltato la lezione per scioperare per combattere l'emergenza climatica. La ricerca mostra che la generazione Z è la più diversificata e progressivo nella storia degli Stati Uniti, e l'affluenza degli elettori in età universitaria è raddoppiata durante le elezioni di medio termine del 2018. Lo slancio è esaltante e stimolante. Ma è anche sentito più acutamente in alcune aree del paese.

In altre tasche dell'America che potrebbero non fare spesso notizia, o dove gli stessi candidati sono stati eletti e rieletti per anni, gli attivisti studenti hanno il compito di affrontare una sfida complessa: motivare i compagni giovani elettori o futuri elettori che sentono che la loro voce non lo fa importa.

'Quelle proteste su larga scala non sono ancora arrivate con la mia comunità', dice Sydney Ward, 16 anni, fondatore del Progetto 320, che collega gli studenti dello Utah ai loro rappresentanti locali e statali Teen Vogue. Citando movimenti diffusi come March for Our Lives e Fridays for Future come esempi di attivismo giovanile visibile, Sydney sottolinea che 'la realtà è che la maggior parte dei giovani continua a non vedere dove si inseriscono in questa equazione'.

Sydney sta cercando di contrastare quell'apatia facendo il duro lavoro di coinvolgere gli studenti nella politica locale. Spera di sottolineare in che modo le razze statali incidono sulle leggi che vengono approvate dalle legislature statali e sui sostenitori del coinvolgimento con il governo locale anche se le questioni che affrontano spesso 'non sono di alto profilo o di tendenza'. Sydney spiega che mentre un emendamento fiscale può sembrare noioso all'inizio, quando gli studenti scoprono che l'emendamento potrebbe dare alla loro scuola maggiori finanziamenti per il dipartimento artistico, potrebbero essere più interessati a fare pressioni sul loro rappresentante per questo. 'Creare opportunità per i giovani di conoscere i loro rappresentanti eletti ad ogni livello è fondamentale', dice Teen Vogue.

A tal fine, Sydney lavora per incoraggiare i giovani a vedersi rappresentati nel loro sistema politico locale (sottolinea che i tassi di affluenza alle urne nel suo stato di origine, che è principalmente rosso, sembrano buoni a causa degli elettori più anziani). Ciò include la programmazione incentrata sulla registrazione degli elettori e sulle finte elezioni, oltre alla compilazione delle piattaforme dei candidati del consiglio comunale per gli elettori.

Alcuni mesi fa, afferma Sydney, ha organizzato un municipio con gli studenti del suo liceo e i loro rappresentanti statali. 'Fare in modo che i miei colleghi si prendano abbastanza cura di partecipare è stata la parte più difficile', spiega. 'Ma una volta che i giovani hanno iniziato a parlare di problemi e a rendersi conto che c'erano persone che rappresentavano loro e non solo i loro genitori, erano molto più disposti ad ascoltare '.

Ciò che dà un vantaggio decisivo al lavoro degli attivisti giovanili in aree politicamente disimpegnate o omogenee è l'empatia. Sono ben consapevoli delle circostanze e delle dinamiche che spingono i giovani adulti a sentire che i loro voti, il tempo o l'attenzione non hanno in definitiva un impatto. 'Vieni nella mia città e dì a un giovane che lavora 40 ore alla settimana per $ 7,25 l'ora, che va a scuola e sostiene la famiglia che devono essere coinvolti politicamente', afferma Will Powers, un Kentuckian di 18 anni che ha collaborato con varie organizzazioni non profit e ha fondato Student Alliance for Mental Health Innovation and Action. Will spiega che la sua contea è una roccaforte repubblicana, quindi anche quando i giovani contraggono la tendenza locale e votano democratici, sentono che fa poca differenza

Risorse e finanziamenti inadeguati per gli sforzi per ottenere il voto, le questioni relative alla registrazione degli elettori e la mancanza di conoscenza sono tutti citati come ragioni significative per il disimpegno degli elettori; un sondaggio del 2018 del Center for Information and Research on Civic Learning and Engagement (CIRCLE) ha rilevato che quasi il 20% dei giovani della classe operaia non crede di sapere abbastanza per votare.

cheveux rose peau foncée
Annuncio pubblicitario

Ecco perché enfatizzare il coinvolgimento locale dei giovani e combattere l'apatia è cruciale: le razze in tutto lo stato influenzano spesso la vita quotidiana dei giovani, e in più razze in tutto lo stato durante le metà del 2018, il voto dei giovani 'sembra essere stato decisivo', secondo la ricerca di CIRCLE.

Will dice Teen Vogue che i giovani attivisti che cercano di coinvolgere i giovani nel processo politico non possono registrare solo coloro che sono già d'accordo con loro. 'Dobbiamo sottolineare l'importanza del voto; dobbiamo creare quel legame reale e crudo che le politiche possono avere nella vita dei giovani in particolare ', continua. 'Dovremmo in particolare sottolineare il potere che i legislatori locali e statali hanno nella vita dei giovani citando esempi specifici di politiche che li stanno influenzando'.

Malavika Kannan è un diciottenne di Orlando, in Florida, che ha fondato il Progetto Homegirl per dare potere alle nuove generazioni di ragazze e giovani non binari di colore di diventare cambiamonete politici nelle loro comunità. Racconta Malavika Teen Vogue che i giovani a cui interessa la politica spesso ricevono scarso sostegno dagli adulti nelle loro vite. Il suo progetto Homegirl sta coordinando una borsa di studio con il sostegno di Youth Empower del Women's March Network che, afferma Malavika, 'forma ragazze di colore negli Stati Uniti per sviluppare capacità politiche e aiutare a mobilitare le loro comunità'.

'Credo che il modo migliore per convincere i giovani a impegnarsi nel processo politico sia impegnarsi con loro: investendo nella loro leadership, incubando le loro idee, amplificando le loro voci e fornendo loro tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per fare la differenza ', afferma. 'È facile sentirsi indifesi nel processo politico quando non si è educati ai propri diritti, addestrati in opzioni di impegno politico, in sintonia con la storia rivoluzionaria, rappresentati in posizioni di potere o fondamentalmente detto che la propria voce conta'.

'Sfortunatamente, nella mia zona, non abbiamo davvero il lusso di poter godere di cose come marce, proteste o parate, anche se ho fatto di tutto per partecipare a tali funzioni', afferma Braedon French, il 18 anni di presidenza dei Democratici della High School del Kentucky. Mentre Braedon fa parte di un consiglio nazionale con presidenti di ogni altro stato, aiutando a diffondere il messaggio del Partito Democratico, sa che non tutti gli studenti hanno questa possibilità. 'Gli studenti semplicemente non hanno i soldi per fare volontariato per le campagne', spiega, osservando che la sua contea del Kentucky è vicino a una delle parti più povere del paese. 'Gli adolescenti, da dove vengo, sono più preoccupati di fare un lavoro retribuito per provvedere a se stessi, come dovrebbero essere, che fare volontariato per una campagna'.

I giovani sanno quanto sono importanti le risorse per combattere l'apatia e il disimpegno. Nick Guthman, 23 anni, ha co-fondato Blue Futuree, che costruisce infrastrutture per aiutare i giovani a organizzarsi attorno a campagne elettorali progressiste. Il programma intende colmare il divario tra il grido di manifestazione di 'I giovani devono partecipare' e la loro mancanza di risorse per farlo. Nel 2018, Blue Future ha raccolto oltre $ 70.000 per supportare gli organizzatori di studenti che lavorano su campagne congressuali competitive. Nonostante la corsa presidenziale che incombe nel 2020, concentrarsi sulla politica più vicina a casa è stato un punto di ingresso importante per i giovani attivisti. Guthman sottolinea che gli organizzatori di giovani locali possono rimodellare il panorama politico di quelle comunità.

Si tratta di fare un investimento in giovani elettori, dice Teen Vogue. 'Riteniamo possibile solo se in realtà mettiamo i nostri soldi dove è la nostra bocca - e investiamo nella registrazione degli elettori nei campus delle scuole superiori e dei college e offriamo agli studenti l'opportunità di condurre un programma di organizzazione', continua. 'Dai loro gli strumenti per farlo. Allenali. Fornisci loro un tutoraggio e dai loro un po 'di soldi, perché farà molto'.

Annuncio pubblicitario

Kenyatta Thomas, stagista esecutiva di 19 anni con Blue Future, afferma di aver visto le persone nella loro comunità nel Mississippi essere incoraggiate semplicemente perché un giovane bussò alla loro porta. Thomas ha imparato a considerare l'attivismo come una necessità attraverso il proprio background nell'organizzazione della giustizia riproduttiva e dell'educazione sessuale. 'È decisamente qualcosa che dobbiamo fare per sopravvivere', dicono. Kenyatta spiega che, a seguito delle elezioni del 2016, molte persone non hanno visto il punto nella registrazione al voto. Lo scoraggiamento si diffuse nella loro stessa famiglia, mentre Kenyatta affermava che la madre era stata inizialmente respinta alle urne (in questo caso, Kenyatta afferma che la madre doveva andare al municipio per recuperare le prove che era registrata per votare, e Kenyatta nota che spostato rimane un problema). 'È sicuramente molto difficile, ma mi sento anche come quando hanno un giovane che viene da loro per provare a registrarli per votare o parlare con loro delle elezioni o delle questioni che sono importanti per noi, c'è sicuramente qualche gioia e ringiovanimento che è c'e ', dicono.

'Le nostre esperienze sono preziose quanto qualsiasi altro adulto', afferma Sydney Ward. 'Le nostre prospettive delle nostre comunità e scuole sono importanti. Siamo gli unici in grado di dire a un rappresentante com'è vivere la propria legislazione in questa fase della vita '.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La generazione Z è la generazione più progressista e meno partigiana