Gavin McInnes and the Proud Boys: un gruppo estremista di estrema destra, ha spiegato

Politica

Gavin McInnes and the Proud Boys: un gruppo estremista di estrema destra, ha spiegato

Sono i peggiori.

18 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
JOSH EDELSON
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Avviso di trigger: Questo post contiene un linguaggio razzista, sessista, islamofobo, omofobo e transfobico.

Gavin McInnes e Proud Boys possono sembrare una boy band di B-list, ma la realtà è molto più sinistra: questo gruppo, che lo stesso McInnes ha descritto come 'alt-right senza il razzismo', è stato etichettato come un gruppo di odio dal Southern Poverty Law Center (SPLC), un'organizzazione no profit che rintraccia gruppi estremisti, come osservato in un recente profilo di Il New York Times.

McInnes e i suoi seguaci, che si sono etichettati Proud Boys, hanno recentemente attirato l'attenzione nazionale dopo che un gruppo di Proud Boys ha litigato con tre manifestanti, urlando insulti omofobici mentre picchiava la gente, il 12 ottobre, fuori dal Metropolitan Republican Club di New York City , in cui McInnes teneva un discorso. Non una settimana dopo, il gruppo ha ricevuto quello che alcuni pensavano fosse un profilo praticamente brillante Il New York Times, in cui lo scrittore descrive McInnes come 'un ex hipster di Brooklyn diventato provocatore di estrema destra'.

'Sebbene abbia ripudiato il razzismo e l'antisemitismo in alcuni dei suoi scritti e discorsi, ha anche fatto dichiarazioni che hanno denigrato apertamente le culture non bianche', ha scritto Alan Feuer nel Volte profilo martedì 16 ottobre. Feuer ha sottolineato che McInnes si definisce un conservatore fiscale e un libertario e un 'campione dei valori occidentali'.

McInnes ha iniziato come cofondatore di VICE Media ma se ne è andato nel 2008, citando differenze creative. Come riportato da Il guardiano, un ricercatore SPLC ha affermato che il gruppo è 'aperto e molto coerente sull'uso della violenza come strumento'. McInnes ha affermato di usare la violenza solo per autodifesa. Sono attivi nel Pacifico nord-occidentale da qualche tempo, in particolare in occasione di eventi di destra nelle aree di Portland e Seattle, secondo Il guardiano. Jason Kessler, che aveva partecipato alle riunioni dei Proud Boys, organizzò il raduno 'Unite the Right' a Charlottesville. (Kessler fu espulso dal gruppo dopo la violenza di Charlottesville.)

Il gruppo nega in modo aggressivo di essere razzisti, con McInnes che lo descrive come 'alt-right senza il razzismo' in un episodio di Questa vita americana dal 22 settembre 2017. McInnes, tuttavia, ha detto al Volte che potrebbe essere islamofobo, si autodefinisce 'sessista di Archie Bunker' e ha parlato di lesbiche con 'tagli geriatrici all'equipaggio'. Secondo il Volte, McInnes afferma che le persone di sinistra che approvano la correttezza politica e disapprovano la sua posizione sono semplicemente 'pazzi per malati di mente'.

Secondo spettacolo, su The Gavin McInnes Show, che ha funzionato in Compound Media da giugno 2015 ad agosto 2017, è stato più vocalmente alt-right e non timido nel lanciare retorica carica razzialmente.

'Siamo i nuovi negri. MAGA è il nuovo nero ', ha detto nel suo spettacolo l'8 marzo 2017, secondo spettacolo. 'Se ti piace Trump, sei un uomo di colore nel 1945 che cerca di avere acqua in una fontana liberale'. È almeno un confronto aggressivamente ignorante per chiunque conosca la vera storia del razzismo istituzionalizzato e della segregazione negli Stati Uniti.

McInnes afferma di non guidare un gruppo di odio, ma ha riferito di aver detto cose palesemente razziste, sessiste e omofobe. Per esempio:

  • Nel suo spettacolo Vattene dal mio prato il 24 aprile 2018, ha affermato che i musulmani 'hanno un problema con la consanguineità' e hanno accusato i seguaci di una delle religioni più famose al mondo di essere 'mentalmente danneggiati' a causa di tale pratica; ha anche definito il Corano un 'libro di odio', secondo lo SPLC.

  • In un saggio che ha pubblicato con Catalogo del pensiero l'8 agosto 2014, secondo l'SPLC, ha fatto commenti selvaggi e inesatti sulla comunità transgender, scrivendo: 'Acquistare parti di donna da un ospedale e definirti un banalismo banalizza cosa significa essere una donna. La femminilità non è su uno scaffale accanto a parrucche e trucco '. Attacca le persone trans-maschili nello stesso saggio, dicendo: 'Allo stesso modo, essere un tipo è abbastanza coinvolto ... (transizione) non significa che inizierai a inventare merda e a sapere come funziona il cemento'.

  • Secondo lo SPLC, durante The Gavin McInnes Show il 28 giugno 2017, ha dichiarato di essere sessista 'perché le donne sono stupide. No, sto solo scherzando, signore. Ma in alcuni settori tendi a non prosperare, come la scrittura '.

  • Ha parlato del tentativo di fare sesso con gli asiatici-americani, usando un termine dispregiativo nel gennaio 2016, secondo Mostra.

  • Ha detto ad Ann Coulter nel gennaio 2016, secondo Salon, che i bianchi non hanno ucciso i nativi americani 'perché siamo cattivi', ma sono sopravvissuti 'perché stiamo meglio'. Nonostante ciò, McInnes ha anche affermato che gli piacciono i nativi americani perché ha tre figli con sua moglie, di origine nativa.

  • Ha detto che gli uomini neri hanno braccia più grandi perché hanno 'trascorso più tempo a scalare gli alberi', in una discussione di dicembre 2015 con Milo Yiannopoulos, spettacolo riferito, un gioco apparente sul vecchio tropo razzista di confrontare i neri con le scimmie.

  • Ha definito la Giamaica un 'schifoso schifo perché hanno cacciato i bianchi', nel suo spettacolo a novembre 2015, secondo Mostra.

  • Nel suo spettacolo a giugno 2015, secondo Salon, ha detto che il quartiere di Washington Heights a Manhattan era prevalentemente portoricano (in realtà è domenicano) e ha definito il quartiere 'solo un gigantesco resort benessere'.

Ma quando McInnes si avvicina a uno di questi commenti, tende a giustificarli.

'Sembra che tu non capisca che è possibile usare un epiteto razziale o un termine apparentemente calunnioso come' È così gay 'come una parodia di razzismo o omofobia', ha detto McInnes Salon, in uno scambio di email su alcuni dei suoi commenti razzisti.

l'appropriation culturelle secrète de Victoria

Ma Gavin McInnes non è davvero impegnato nella parodia, in parte perché la parodia prende di mira un'opera esistente; McInnes e i suoi sostenitori potrebbero essere più vicini alla satira, ma solo per coloro che sono interessati a discutere il quadro della sua lingua, che manca l'impatto maggiore del suo lavoro.

McInnes e Proud Boys sono un gruppo estremista violento di estrema destra. La loro disponibilità a combattere la violenza di strada li rende pericolosi e questo dovrebbe essere preso molto sul serio.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Storia e politica dell'antifa, ha spiegato