Nuovo video musicale di Frank Waln per la Giornata delle popolazioni indigene 'Wokiksuye'

Musica

Nuovo video musicale di Frank Waln per la Giornata delle popolazioni indigene 'Wokiksuye'

È stato diretto e filmato da bambini e ragazzi della Pine Ridge Reservation del South Dakota.

8 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Frank Waln / Outlast Film Camp
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'8 ottobre, mentre alcune persone negli Stati Uniti potrebbero riconoscere il Columbus Day, il pluripremiato artista hip-hop Sicangu Lakota Frank Waln celebra invece la Giornata dei popoli indigeni - rilasciando un nuovissimo video per la sua canzone 'Wokiksuye', che ha chiama 'il progetto più divertente su cui abbia mai lavorato'. Il filmato, girato a luglio, è stato ideato, diretto e filmato da bambini e ragazzi della Pine Ridge Reservation nel South Dakota.

Questo grazie all'Outlast Film Camp, un'organizzazione di volontariato che ha collaborato con Frank per creare il video musicale. È stato girato sulla Pine Ridge Reservation, che si trova proprio accanto alla Rosebud Reservation, dove Frank è cresciuto. La missione del campo è quella di insegnare ai giovani meno abbienti le capacità dei film a colori e dei media, abilitandoli in tal modo a reclamare le loro narrazioni e raccontare le proprie storie.

cheryl cole et liam payne

'Outlast riunisce professionisti del cinema e dei media di diversa estrazione culturale per condurre seminari pratici', ha spiegato il fondatore e regista del campo LaTerrian McIntosh, che Frank chiama 'LT'. 'Durante il campo, gli studenti apprendono le competenze tecniche che usano per creare progetti unici di loro scelta'.

Frank Waln fece la musica, ma i campeggiatori erano completamente responsabili della grafica. 'Hanno fatto il trucco, hanno scelto i luoghi, tutto', dice. 'Si sono preparati guardando la' Formazione 'di Beyonce. Ogni scena e scena è il loro modo di mostrare al mondo come è davvero la vita sul rez '.

E per lui quell'intenzione va di pari passo con il messaggio della canzone: 'Il titolo e l'hook della canzone sono, a Lakota,' Wokiksuye ', che significa' ricordo '', ha detto. 'Wokiksuye Mi Oyate' significa 'ricordo della mia nazione'; 'Wokiksuye Mi Tiwahe' significa 'ricordo della mia famiglia'. È davvero importante ricordare chi sei, da dove vieni e quelli che sono venuti prima di te '.

È il modo perfetto per prendere parte alla Giornata dei popoli indigeni, indipendentemente dal tuo background. Molte persone vivevano nelle Americhe prima che Colombo arrivasse qui, e il suo arrivo provocò genocidio, colonizzazione, oppressione ed emarginazione dei nativi americani. Avere un giorno per celebrare e commemorare gli aborigeni di questo continente - molti dei quali vivono ancora qui - riconosce di essere stati qui per primi.

In effetti, molti stati degli Stati Uniti (cioè Idaho, Arizona, Connecticut, Oklahoma, Wisconsin) hanno nomi di nativi americani. Riconoscere gli indigeni il secondo lunedì di ottobre è un concetto che sta diventando sempre più popolare: stati come il Dakota del Sud, le Hawaii e l'Alaska hanno già cambiato il nome della vacanza. E molte altre città, tra cui Los Angeles, San Francisco, Tulsa, Cincinnati, Seattle e Denver, ora celebrano il Giorno dei Popoli Indigeni invece del Giorno di Colombo.

'Anche se non sei nativo, puoi sostenere e sollevare i nativi - e l'arte è un ottimo modo per farlo', ha detto Frank. 'Ascolta la musica nativa, guarda film e video nativi, scopri l'arte nativa, anche se è solo attraverso una playlist di Spotify, è importante'.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Festa dei popoli indigeni: 4 cose da sapere

  • Questi ragazzi nativi rappresentano i designer indigeni attraverso i loro look da ballo

  • Riconoscimento della terra indigena, spiegato