Flaviana Matata parla della discriminazione di genere nel settore della moda

Stile

Flaviana Matata parla della discriminazione di genere nel settore della moda

'Nessuno può sminuire il tuo valore come donna e come essere umano'.

où est l'hymen situé dans le corps féminin
25 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, la modella Flaviana Matata si apre sulla discriminazione di genere che deve affrontare nel settore della moda e su come le donne possono unirsi e combattere.

La moda è in gran parte un settore incentrato sulle donne, supportato da molte donne che lavorano nei vari ruoli che fanno avanzare il settore e creano prodotti per milioni di consumatori femminili in tutto il mondo. Quindi, penseresti che sarebbe un rifugio sicuro per le donne in cui possiamo essere noi stessi e brillare a modo nostro senza essere tenuti al doppio standard e affrontare ostacoli che sono quasi impossibili da superare.

Come modella che ha lavorato per anni nel settore, posso dirti che, sebbene sia un bellissimo ideale, non è così.

La verità è che le donne della moda affrontano lo stesso grado di discriminazione di genere affrontato dalle donne in tutti i tipi di industrie in tutto il mondo. E, purtroppo, con milioni di occhi focalizzati su di noi e miliardi di dollari a seconda di come siamo percepiti, in qualche modo è molto peggio.

Quando ho deciso di diventare una modella, sapevo che stavo facendo un gigantesco passo avanti verso il raggiungimento dei miei sogni. Con una piattaforma internazionale, sarei in grado di costruire un futuro più luminoso per me stesso, svolgere un ruolo importante in una delle nostre forme d'arte più belle e dinamiche e, soprattutto, restituire alla mia comunità e al paese di origine della Tanzania, dove è nato e cresciuto.

Sono estremamente felice che molti dei miei sogni siano diventati realtà. Sono fortunato ad essere circondato da alcuni dei migliori talenti nel settore della moda. Gestisco la mia azienda di bellezza, Lavy, e ho potuto fondare la Fondazione Flaviana Matata, un'organizzazione no profit fondata nel 2011 con la missione di dare potere a ragazze e giovani donne nel mio paese attraverso l'istruzione, la formazione e la microfinanza progetti. Ma ciò non significa che il percorso fino a questo punto sia stato facile.

Ricordo di aver ricevuto una chiamata di sveglia all'inizio della mia carriera di modella, proprio quando stavo iniziando a fidarmi di me stessa come modella.

Ero in un casting e una stilista mi ha fatto i complimenti per le mie capacità di modella e il mio aspetto. Sono stato profondamente lusingato dal complimento, che è una di quelle piccole cose che possono servire come punto di ispirazione per ogni giovane che si fa strada nel mondo.

Ma prima che potessi assaporare appieno il complimento, la donna che lo offrì continuò dicendo: '... ma le tue tette sono troppo grandi per il tuo corpo'. Ero pieno di rabbia e indignazione per quel commento. Volevo rispondere a questa donna che aveva emesso un giudizio non solo sul mio corpo ma su di me: 'Di cosa stai parlando? Io sono una donna. Sono una donna africana. Ecco come siamo costruiti. Questo è ciò che sono'.

Ho mantenuto la calma, conoscendo l'importanza di mantenere un comportamento professionale (anche quando, a volte, quelli intorno a me non lo fanno). Ma quelle parole non dette mi risuonarono in testa per gli anni a venire.

Anche se questo è solo un momento, una piccola storia - e anche se io, come la maggior parte delle donne, ho dovuto affrontare situazioni molto più gravi di questa - è quella che mi ha bloccato. È il piccolo esempio che continua a ricordarmi dell'oceano dell'ingiustizia affrontato dalle donne di ogni ceto sociale che è fatto di infinite gocce di ingiustizia e ipocrisia che, insieme, minacciano di annegarci.

Ecco perché quando ho iniziato la mia fondazione, uno dei miei obiettivi più importanti era quello di insegnare alle ragazze che lavoriamo con una lezione semplice ma preziosa: nessuno può sminuire il tuo valore come donna e come essere umano. Voglio che le ragazze siano educate in questo modo, in grado di difendersi da sole in modo che abbiano il potere di perseguire i propri sogni alle proprie condizioni.

Annuncio pubblicitario

Troppo spesso alle donne vengono offerte opportunità che possiamo permetterci se soddisfiamo determinate condizioni. Una mia buona amica, la brillante e bella attore, cantante, imprenditrice tanzaniana e ora politico Jokate Mwegelo, è stata incaricata di scattare alcune foto delle sue danze emerse quando è stata nominata per un importante ufficio governativo in Tanzania.

Sebbene fosse in grado di combattere gli attacchi, ero indignata per il fatto che Jokate dovesse affrontare domande che nessun uomo della politica tanzaniana avrebbe mai potuto affrontare. Nessuno si chiedeva se Jokate fosse intelligente, fiducioso o abbastanza capace per la posizione (tutto ciò che sicuramente è). Gli attacchi hanno avuto a che fare con quello che ha fatto con il proprio corpo mentre si godeva una serata con gli amici.

Questo doppio standard, che è alla base della discriminazione di genere, è quello che dobbiamo sconfiggere. Io stesso continuo ad affrontare questa sfida. Adoro il mio paese d'origine: adoro la sua gente, la sua cultura, il suo ambiente naturale e quasi tutto ciò che lo riguarda. Ma so che se comparirò in bikini per un servizio fotografico, sarò sottoposto allo stesso tipo di scrutinio ingiusto che Jokate ha dovuto sopportare.

Per molti anni, l'ansia per questo tipo di contraccolpo mi ha trattenuto. Più recentemente, sono stato ispirato dalle donne coraggiose intorno a me e mi sento più forte. Ho deciso di non permettere a qualcun altro di definirmi, di limitare le mie ambizioni o di limitare le mie opportunità. Come modella, abbraccio il mio corpo, il modo in cui guardo e parlo e il modo in cui mi muovo, penso e sento. Come donna, abbraccio la mia responsabilità di andare oltre i doppi standard a cui molti di noi sono tenuti.

comment réduire la taille des pores du visage

Siamo tutti umani. Questa è la cosa più importante da ricordare per tutti noi. Questo è ciò che noi donne e ragazze, come madri, sorelle, mogli e figlie, dobbiamo sempre tenere a mente. Non possiamo essere inseriti in sagome di ciò che una donna 'dovrebbe' essere o di come 'dobbiamo' comportarci. Siamo molto più grandi di così, molto più grandi di così. Non dovremmo giudicarci a vicenda, ma piuttosto sostenerci a vicenda. Sollevatevi l'un l'altro. Questo è il nostro momento per guidare il cambiamento, per agire non solo per noi stessi e per gli altri, ma per le generazioni future a venire. È un momento bellissimo. È tempo di coglierlo.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Savage X Fenty era tutto ciò che la sfilata di moda di Victoria's Secret doveva essere