La manifestante di Ferguson Melissa McKinnies crede che suo figlio, Danye Jones, fosse Lynched

Politica

La polizia sta trattando la morte come un suicidio.

Di Jewel Wicker

1 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Scott Olson
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Avviso di trigger: Questa storia contiene informazioni su morte grafica, violenza razzista e suicidio.





La recente morte del figlio di un attivista di Ferguson ha suscitato indignazione sui social media.

Melissa McKinnies, un'importante manifestante di Ferguson dopo la morte di Michael 'Mike' Brown nel 2014, ha detto che suo figlio, Danye Jones, è stato 'linciato' in un post di Facebook che da allora è stato cancellato.

pop cerise première fois

La polizia della contea di St. Louis sta indagando sulla morte come suicidio. In una dichiarazione a Teen Vogue, Il portavoce della polizia Shawn McGuire ha detto che gli ufficiali hanno risposto a un rapporto di un suicidio il 17 ottobre. 'Detective con crimini contro persone stanno conducendo le indagini, e in questo momento viene indagato come un suicidio', ha detto.

Secondo il Posta di St. Louis, McGuire ha detto che quando è arrivata la polizia, il corpo di Jones era già a terra e non c'erano segni di lotta o trauma.

Ma McKinnies ha detto che crede che suo figlio sia stato ucciso. Ha detto all'affiliata locale della CBS KMOV4 che la sua famiglia aveva recentemente ricevuto minacce di morte.

KMOV4 ha riferito che i membri della famiglia e la polizia hanno detto che è stata trovata una sedia vicino al corpo di Jones, ma la famiglia ha anche detto che i fogli usati non venivano dall'interno della sua casa e che non credono che fosse in grado di fare i nodi avanzati che erano abituati.

La morte di Jones e il fatto che venga indagato come un suicidio ha portato all'hashtag #DanyeJones, che presenta schermate del post originale di McKinnies (e una foto grafica di Jones), oltre allo scetticismo sulla sua causa di morte.

https://twitter.com/MsPackyetti/status/1057615290807316481

https://twitter.com/PBW_Poet/status/1057043164811444224

Selena Gomez Puma Photoshoot

https://twitter.com/Danez_Smif/status/1057260054590746629

I post sui social media hanno anche sottolineato che Jones non è la prima persona collegata alle proteste di Ferguson a essere morta negli ultimi anni.

Nel 2017, Edward Crawford, l'attivista noto per una foto virale in cui sta gettando un proiettile lacrimogeno contro la polizia durante le proteste del 2014, è stato trovato morto da ciò che gli ufficiali hanno descritto come una ferita da arma da fuoco autoinflitta. Al momento della morte di Crawford, suo padre contestò questa affermazione, raccontando il Spedizione postale St. Louis che credeva che le riprese fossero state accidentali.

'Era meraviglioso, eccezionale, sempre di buon umore', ha detto Edward Crawford Sr. a maggio 2017. 'Ha appena ottenuto un nuovo appartamento e si sta allenando per un nuovo lavoro'.

Due omicidi di manifestanti di Ferguson sono stati indagati come omicidi: Darren Seals, nel 2016, e DeAndre Joshua, nel 2014. Simili tattiche sono state usate in entrambi gli omicidi, come osservato da The Daily Beast.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Edward Crawford era il terzo manifestante di Ferguson trovato morto