Fariha Roisin su Beauty, Self-Care e il suo libro di poesie di debutto, Come curare un fantasma

Stile

'Penso che l'unico modo per rivendicare la tua bellezza in una cultura tradizionale sia avere promemoria molto semplici'.

Di Look atura

8 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Rebecca Storm
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Debutto del libro di poesie di Fariha Roisin, Come curare un fantasma, si tratta finalmente di fare abbastanza spazio nella sua vita per scegliere se stessa.





'Sto eliminando il profondo dolore ancestrale, le ferite karmiche, la vergogna e le ferite della supremazia bianca e del patriarcato', racconta Teen Vogue. Il titolo mi ha immediatamente ricordato una poesia dello studioso islamico e del mistico sufi Rumi, in cui dice: 'La forma umana è un fantasma fatto di distrazione e dolore. A volte luce pura, a volte crudele, cercando di aprirsi selvaggiamente, questa immagine è strettamente legata a se stessa '. Sono questi fantasmi angosciosi, quelli generazionali e quelli interni, che Roisin affronta. Nel HTAC, che ha debuttato il 24 settembre, disimballa le esperienze di violenza sessuale, islamofobia e supremazia bianca e traccia come la sua vita sia stata trasformata dai traumi sopravvissuti. Affronta il modo in cui il razzismo ha influenzato il modo in cui ha visto la sua bellezza come una ragazza bruna e il desiderio deformato di essere bianco e accettato. 'Quando ti dicono che sei carina per una ragazza indiana. E anche se non sei indiano ... / E non ti dispiace nemmeno di non essere indiano perché sei così pieno di gioia che non sei una specie di scimmia danzante '. In queste brevi e potenti sale lei chiarisce che mentre è stata in grado di deporre i fantasmi che hanno perseguitato la sua autostima, amare se stessa tornando in salute dopo l'esaurimento mentale e fisico delle continue aggressioni agli agenti atmosferici è un processo lungo e continuo .

Nell'era digitale mercificata, il processo di guardare all'interno è diventato lentamente meno affermativo, rendendo difficile trarre il reale dal falso. Quando si tratta di Roisin, tuttavia, non c'è nulla di gratuito o calcolato sulle sue rivelazioni sull'autolesionismo, sul razzismo o sull'equilibrio tra la sua fede e la sua stranezza. Si rende pienamente responsabile in un modo che consente a ogni pezzo di sembrare una lettera intima in una bottiglia digitale. Se lo trovi, fai come vuoi, e se non lo fai, sarà comunque lì.

Attualmente in un tour del libro nazionale per promuovere Come curare un fantasma e con un romanzo previsto per il 2020, Roisin ha impiegato del tempo per parlare Teen Vogue sull'auto-cura olistica che pratica mentre scrive, il suo regime di bellezza e il viaggio di ritorno alla pace dopo essere sopravvissuto agli abusi.

bella thorne 12 ans

Teen Vogue: come curare un fantasma è un viaggio molto personale che stai rivelando al mondo. Qual è stata la tua routine di benessere mentre scrivevi il libro? Come ti sei concentrato e come sei riuscito a rimanere gentile con te stesso mentre scrivevi di esperienze davvero personali e dolorose?
Fariha Roisin:
Dannazione. Questo è difficile. Bene, sono un Capricorno. Sono quasi fastidiosamente laborioso. È davvero frustrante! E, naturalmente, il primo ad andare è sempre la tua salute, ma l'ho anche scritto per cinque anni ed è stato sicuramente in un periodo in cui il benessere è diventato più un aspetto importante del mio essere. Allo stesso tempo, questo libro mi fa incazzare. Piango ancora quando lo leggo. Ho già pianto scrivendo queste risposte perché questo lavoro non è facile ma lo è è necessario. Quindi, forse questa è l'unica vera catarsi che avrò. La vulnerabilità è tutto per me, ma spesso ha un costo elevato.

TV: In uno dei tuoi precedenti saggi su Medium hai scritto di sentire la necessità di creare un alter ego bianco in modo da poter essere visto come bello. Dopo aver vissuto in Australia, Canada e Stati Uniti, come rivendichi la tua bellezza in luoghi in cui non è celebrata nella cultura tradizionale?
FR:
Ho appena visto il documentario di Toni Morrison e ricordo quando è morta, la mia cara amica Fariba, che è il Bangladesh e sulla quarantina, a raccontarmi come Morrison l'ha salvata e come L'occhio più blu è ancora una delle cose più importanti che abbia mai letto. Non avevo molti scrittori dell'Asia meridionale che leggevo al di fuori di Jhumpa Lahiri, Arundhati Roy e Anita Desai, quindi ho anche gravitato verso molti scrittori neri perché anche se non era la mia esperienza esatta, era un espressione di qualcosa di simile. C'è un momento nel documento in cui Morrison sta parlando di un'amica d'infanzia dalla pelle scura che aveva, che un giorno ha rivelato che aveva pregato per gli occhi blu per tre anni e non era sicura che Dio esistesse perché non li aveva ottenuti ancora. È un peso così straziante da portare, e questa è stata la mia esperienza. Anche se Morrison stava scrivendo per donne di colore, persone di colore - era in grado di parlare di qualcosa di così universale che come una persona bruna cresciuta in Canada, Australia e Stati Uniti - mi sentivo vista. Questo, come offerta, è rivoluzionario.

Annuncio pubblicitario

Penso che l'unico modo per rivendicare la tua bellezza in una cultura tradizionale sia avere promemoria molto semplici. Quando una voce cattiva entra nel tuo cervello, la ostacoli con un'affermazione positiva. A metà degli anni '20 ho iniziato a dirmi che ero bella anche quando non la sentivo. So, oggettivamente, che come persona che modella e agisce ho una sorta di cache nel mondo in questo corpo, con questa faccia - ma non era la realtà con cui sono cresciuto. Sono cresciuto in una famiglia in cui non ero amato, in un'Australia molto bianca negli anni '90 e nei primi anni 2000. Siamo tutti traumatizzati, con distinzioni diverse. Vivere è un modo per lavorare attraverso quelle cose in modo da non tramandarlo o perpetuarlo.

lunettes de soleil chaîne dorée

TV: Quando guardi parole come altro o alternativa e non tradizionale usato come riferimento per il modo in cui guardi, come ti riposizioni per essere colui che ha il controllo dello sguardo?
FR:
C'era una persona al mio Skylight Books che leggeva a Los Angeles che mi chiedeva perché mi definissi musulmano e sud asiatico perché quelle cose, a loro avviso, sono limitazioni. Erano un ex musulmano, quindi ho potuto percepire il loro dolore, ma ho dovuto mantenere la mia posizione e dire che il bianco o la mancanza di distinzione non sono la norma. I bianchi non sono quelli predefiniti. Ci è stato insegnato a pensare che lo siano, e questa è la supremazia bianca. Pensare che il mio corpo sia un'astrazione contro un corpo bianco non è una descrizione accurata di esso. Ci sono 1,5 miliardi di musulmani, quasi 2 miliardi di asiatici del sud in questo mondo. A chi sono un altro? Onestamente, chiederò di nuovo, a chi sono un altro? Negli ultimi anni, ho deciso di non parlare di me stesso in modi in cui lo sto spiegando, almeno non più. Ora sto diventando pienamente realizzato e quindi sto facendo arte su quell'evoluzione. Non ho bisogno di spiegarmi a nessuno che non capisce una persona o una prospettiva dell'Asia meridionale o musulmana.

TV: C'è un certo tipo di radicalismo che vedi nelle donne di colore trovare spazi e modi per abbracciare la loro bellezza mentre si occupano di micro e macroaggressioni nella loro vita quotidiana?
FR:
Non c'è niente di più potente per me di vedere persone emarginate che abbracciano tutto ciò che il mondo ha insegnato loro a odiare. Che si tratti dell'oscurità della loro pelle o delle loro disabilità, grasso, transito, non binarietà, unicità, mi dà tanta gioia. Questo è il motivo per cui ho scritto il diario Essere nel tuo corpo (che viene fuori con Come curare un fantasma) per dismorfia corporea. I modi di pensare patriarcali e dominanti hanno dettato l'aspetto delle donne e hanno affermato che le belle donne sono minacce e quindi non ci si fida. Queste sono cose che mia madre mi ha persino insegnato e di questo ho scritto per la forcina in un pezzo intitolato 'Let Me Love You'. Come femmes abbiamo acquistato misoginia e non ce ne rendiamo nemmeno conto. Sono molto interessato a chiamarmi e ad esaminarmi più di quanto non stia esaminando gli altri, perché la rivoluzione inizia quando inizi a vivere la tua vita con la tua stessa politica. Penso anche che sia molto potente dire alle donne che sono belle. Cerco di farlo il più spesso possibile perché so quanto può essere difficile in questo corpo.

TV: Quali sono le tue letture o immagini preferite da cui trarre ispirazione quando pensi alla bellezza e alla desiderabilità nella tua vita?
FR:
Sono un po 'vecchia scuola. Qualche anno fa mi sono reso conto che mi piacevano molto i bagni di vapore e le saune perché tutti i corpi dovevano essere onorati e adorati. C'è qualcosa di profondamente sexy in qualcuno che si prende cura di me stesso. Adoro anche vedere i miei amici più grandi prosperare e traggo così tanta ispirazione dal fatto che i miei amici siano loro stessi. Penso che per le letture sarebbe Susan Sontag. Ho potuto leggere le chiacchiere sul culo di Sontag sul suo corpo, la sua sessualità e la palpabilità del desiderio tutto il giorno.

TV: Lavorare come modello e lavorare come scrittore richiede l'accesso a diverse parti vulnerabili del tuo essere nel processo creativo. Quale hai trovato il più rivelatore in termini di cambiamento di come ti vedi?
FR:
Bene, devo ammettere che la modellazione ha cambiato la mia vita semplicemente perché non avrei mai pensato di poter essere una modella. C'è qualcosa di super divertente nell'essere un ragazzino marrone curvy di un metro e mezzo in una sparatoria in cui le persone non si aspettano che tu sia lì. Penso che sia bello essere spettinato e tatuato. Ho anche sofferto di disforia di genere e dismorfia corporea per gran parte della mia vita, e anche se mi presento molto femminile, per molto tempo ho presentato più maschile. È divertente giocare con il genere e penso che essere davanti alla telecamera mi permetta di essere più performante, e questo è liberatorio. Se nella mia vita reale non posso essere felice del mio corpo, almeno davanti a una telecamera posso. È strano ma vero e speri solo che queste due realtà si sincronizzino insieme.

Come curare un fantasma è ora disponibile, procuralo qui.