Facebook offre agli inserzionisti l'accesso alle informazioni di contatto ombra

Stile di vita

Facebook offre agli inserzionisti l'accesso alle informazioni di contatto ombra

Yikes.

27 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Chesnot
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Se gli annunci pubblicitari sono apparsi sul tuo feed di Facebook sembrano essere presi di mira in modo inquietante, potresti avere il tuo 'profilo ombra' per ringraziarlo.

Secondo un rapporto di Gizmodo, Facebook fornisce agli inserzionisti l'accesso a informazioni di contatto nascoste, anche quando gli utenti rinunciano a fornire questi dati sui loro profili.

Secondo quanto riferito, Facebook consente agli inserzionisti di caricare i numeri di telefono e le e-mail delle persone di cui hanno raccolto le informazioni in modo che il social network possa personalizzare gli annunci per questi utenti. Quindi, gli algoritmi di Facebook abbinano queste informazioni di contatto alle e-mail e ai numeri di telefono che hanno in archivio. Ecco il problema: se hai rifiutato di condividere le tue informazioni personali con gli inserzionisti, la tua email o il tuo numero di telefono potrebbero comunque essere raccolti se hai mai usato il tuo numero per l'autenticazione a due fattori o qualcuno che conosci ha inserito la tua email o il tuo numero per trovarti su Facebook.

meilleurs looks de coachella

Gizmodo hanno riferito che i ricercatori della Northeastern University e della Princeton University hanno condotto una serie di studi per verificare se ciò stesse accadendo. Hanno scoperto che le persone che hanno fornito i loro numeri di telefono a Facebook per l'autenticazione a due fattori sono state prese di mira dagli inserzionisti dopo poche settimane e che le cui informazioni di contatto sono state condivise dagli amici sono state prese di mira entro un mese, anche se non avevano mai condiviso questi dettagli da soli .

'Utilizziamo le informazioni fornite dagli utenti per offrire un'esperienza migliore e più personalizzata su Facebook, compresi gli annunci pubblicitari', ha dichiarato un rappresentante di Facebook Teen Vogue. 'Siamo chiari su come utilizziamo le informazioni che raccogliamo, comprese le informazioni di contatto che le persone caricano o aggiungono ai propri account. Puoi gestire ed eliminare le informazioni di contatto che hai caricato in qualsiasi momento '.

Un rappresentante di Facebook ha detto Gizmodo che le persone possono ora completare l'autenticazione a due fattori senza condividere i loro numeri di telefono. Il portavoce ha tuttavia affermato 'Le persone possiedono le loro rubriche' e 'Comprendiamo che in alcuni casi ciò potrebbe significare che un'altra persona potrebbe non essere in grado di controllare le informazioni di contatto caricate da qualcun altro'.

E considerando quanto sia complesso l'intero algoritmo e il sistema pubblicitario, è improbabile che la maggior parte delle persone con profili Facebook capisca perfettamente come gli inserzionisti li stanno prendendo di mira. 'Penso che molti utenti non comprendano appieno il funzionamento del targeting degli annunci oggi: gli inserzionisti possono letteralmente specificare esattamente quali utenti dovrebbero vedere i loro annunci caricando gli indirizzi e-mail, i numeri di telefono, i nomi + le date di nascita degli utenti, ecc.', Lo ha detto il professore nord-orientale Alan Mislove, uno degli autori del suddetto studio Gizmodo. 'Nel descrivere questo lavoro ai colleghi, molti scienziati informatici ne sono rimasti sorpresi e sono stati ancora più sorpresi nell'apprendere che non solo Facebook, ma anche Google, Pinterest e Twitter offrono tutti servizi correlati. Pertanto, riteniamo che vi sia una significativa necessità di educare gli utenti su come oggi funziona esattamente la pubblicità mirata su tali piattaforme '.

Questa non è la prima volta che Facebook viene messo a fuoco per le pratiche sulla privacy. Il colosso dei social media è diventato oggetto di un'indagine governativa all'inizio di quest'anno, derivante dal fatto che la società di analisi Cambridge Analytica, che ha lavorato alla campagna presidenziale di Donald Trump, ha avuto accesso a informazioni private di oltre 50 milioni di utenti di Facebook. E a marzo 2018, lo sviluppatore Dylan Curran ha rivelato che Google ha anche raccolto enormi quantità di dati degli utenti.

In risposta allo scandalo di Cambridge Analytica di Facebook, il CEO Mark Zuckerberg si è impegnato a mettere in atto misure per aumentare la sicurezza dei dati degli utenti, ma queste nuove rivelazioni probabilmente non aiuteranno a ripristinare la fiducia delle persone nell'azienda. Non sei più interessato a contribuire al data mining? Non è semplice come fare clic su un pulsante, ma è possibile eliminare il proprio account o rafforzare le impostazioni sulla privacy se si desidera attenersi ad esso.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

jusqu'où est l'hymen

__Vuoi di più da Teen Vogue? Dai un'occhiata a questo: il problema delle notizie false di WhatsApp ha avuto conseguenze mortali in India