Murale commemorativo dell'albero della vita della Duke University vandalizzato

Campus Life

Murale commemorativo dell'albero della vita della Duke University vandalizzato

'Abbiamo l'obbligo urgente di affrontare l'antisemitismo ... nel campus e a Durham'.

20 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Mentre la gente continua a piangere per l'attacco terroristico interno di ottobre in cui un uomo armato ha ucciso 11 persone e ferito altre sei persone nella Sinagoga sull'albero della vita a Pittsburgh, memoriali e altri tributi sono comparsi in tutto il paese per onorare le vittime.

Uno di questi tributi era un murale dipinto sull'East Campus Bridge alla Duke University, in cui un gruppo di studenti si riuniva con vernice e pennelli per onorare le vittime e diffondere un messaggio d'amore nel campus. L'anziano Grant Besner disse al giornale studentesco di Duke, The Chronicle, che l'idea è nata dopo una discussione tra un gruppo di studenti ebrei, dopo di che Grant ha acquistato forniture e ha organizzato un evento su Facebook per diffondere la notizia.

tache de cheveux bleus

L'immagine finale era il logo di Pittsburgh Steelers adattato con la Stella di David, insieme alla frase 'Dobbiamo costruire questo mondo dall'amore', che è stata scritta in inglese ed ebraico insieme ai nomi delle 11 vittime.

Ma il murale è stato vandalizzato durante il fine settimana quando una svastica è stata dipinta a spruzzo in cima all'omaggio degli studenti.

I funzionari del campus furono pronti a rispondere al vandalismo, con il presidente della Duke University Vincent Price che lo definì un 'atto vile e codardo'. In una lettera alla comunità del Duca che è stata inviata lunedì, Price ha affermato che il simbolo nazista rosso era 'una profanazione di un memoriale per le persone che erano state uccise perché erano ebrei e che praticavano la loro fede (che) dovrebbe accadere ovunque sia estremamente angosciante. Che ciò avvenga in un luogo così visibile e pubblico presso Duke dovrebbe essere motivo di grave preoccupazione per tutti noi '.

Price ha quindi annunciato: 'Ai nostri studenti, docenti, personale e vicini ebrei - e in effetti a tutti i membri della nostra comunità universitaria - prometto che Duke farà tutto il possibile per proteggere la tua sicurezza'.

Il presidente Price ha chiuso la sua lettera citando che 'questo veleno di odio' fa parte di una 'tendenza nazionale, persino globale, che ha visto i crimini di odio in generale e l'antisemitismo in particolare aumentare drammaticamente nell'ultimo anno'. Ha affermato che 'abbiamo un obbligo urgente di combattere l'antisemitismo e altre forme di odio nel campus e a Durham' e per questo, 'convocherà una riunione di leader del duca, della comunità ebraica locale e di funzionari pubblici per rivedere la questione e consigliarci sulle azioni che possiamo intraprendere per affrontare il flagello dell'antisemitismo attraverso l'educazione e l'attivismo '.

Finora la risposta immediata dell'università è stata quella di migliorare la sicurezza del Freeman Center for Jewish Life e di alcune altre sedi del campus, installando al contempo telecamere di sicurezza vicino all'East Campus Bridge, poiché sfortunatamente è diventato al centro dell'attenzione di coloro che cercare di promuovere l'odio e l'intimidazione ', secondo Price.

Relazionato: Università della Carolina del Nord - Gli studenti di Chapel Hill rovesciano la statua confederata