Donald Trump è ufficialmente messo sotto accusa da un voto della Camera dei rappresentanti

Politica

Ma non rimosso dall'ufficio. Ecco cosa succede dopo.

Di Lucy Diavolo

19 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
ANDREW CABALLERO-REYNOLDS / AFP / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La Camera dei Rappresentanti ha votato mercoledì 18 dicembre per accusare il presidente Donald Trump, istituendo ufficialmente un processo di impeachment in Senato. Dopo aver discusso delle accuse sollevate nei loro articoli di impeachment derivanti da una chiamata con il presidente ucraino, la maggioranza democratica eletta a metà mandato del 2018 ha concluso l'inchiesta sull'impeachment e ha posto le basi affinché il Senato a maggioranza repubblicana decida il destino del presidente.





Il primo articolo di impeachment - riguardante l'abuso di potere - è passato 230-197. Il voto si è diviso quasi lungo le linee del partito, con solo due democratici che hanno votato contro la mossa e il candidato presidenziale 2020 Tulsi Gabbard (D-HI) ha votato 'presente'. Il secondo articolo di impeachment - riguardante l'ostruzione del Congresso - è stato approvato il 229-198. Al secondo voto, 3 democratici hanno votato no e Gabbard ha nuovamente votato 'presente'.

Il dibattito sul voto ha preso gran parte della giornata e ha incluso momenti notevoli come Nancy Pelosi che recita l'impegno di fedeltà, un messaggio di Kennedy ai suoi figli, Adam Schiff che cita Hamilton (l'uomo, non il musical) e parole audaci dei membri della squadra Rashida Tlaib (D-MI) e Ayanna Pressley (D-MA). C'è stato un maestoso ricordo del conteggio dei voti popolare del 2016 e Maxine Waters che citava Maya Angelou.

ariana grande chanel

https://twitter.com/ABCPolitics/status/1207434734973771776

C'è stato un momento di silenzio per gli elettori di Trump e la condanna pubblica della parola 'irregardless'. I repubblicani paragonarono l'impeachment di Trump a Pearl Harbor e la crocifissione di Gesù Cristo, e apparve il difensore del nazionalismo bianco Steve King.

https://twitter.com/MTVNEWS/status/1207411855238598656

Il voto mette fine a lunghi procedimenti congressuali a seguito dell'annuncio di un'inchiesta ufficiale di impeachment da parte del presidente della Camera Nancy Pelosi (D-CA) a settembre. Martedì 10 dicembre, i democratici hanno presentato ufficialmente i loro articoli di impeachment, accusando il presidente di violare la Costituzione sulla base del fatto che ha abusato del suo potere di sollecitare l'intervento straniero in una elezione degli Stati Uniti e ha bloccato gli sforzi del Congresso per indagare su tale presunto abuso.

È stata una denuncia da parte di un informatore in merito a una telefonata tra Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che inizialmente ha dato il via all'inchiesta ufficiale che ha portato agli articoli e fino ad oggi. I democratici affermano che Trump ha chiesto a Zelensky di promuovere un'indagine sul candidato presidenziale democratico del 2020 Joe Biden e che avrebbe presumibilmente legato a un accordo quid pro quo per il rilascio di aiuti militari statunitensi. I democratici sostengono che Trump ha sollecitato l'interferenza elettorale a beneficio delle proprie prospettive politiche.

Annuncio pubblicitario

Trump ha negato che chiedere a Zelensky di 'farci un favore' costituisse un tale accordo, dicendo che stava parlando a nome del paese, non la sua stessa ambizione politica di rimanere presidente.

La seconda accusa negli articoli di impeachment deriva dall'amministrazione Trump che non si è conformata ripetutamente alle citazioni del Congresso, che secondo i democratici era uno sforzo globale per 'ostacolare e impedire' l'inchiesta. Un alto funzionario dell'amministrazione ha dichiarato a The Hill all'inizio di dicembre che la Casa Bianca non avrebbe partecipato alle audizioni della Camera.

Ora che la parte della Camera è finita, il processo di impeachment si sposta al Senato, dove è necessaria una maggioranza di due terzi per rimuovere il presidente dalla carica. Al momento ci sono solo 45 democratici (e due Indipendenti che fanno causa con loro) al Senato, meno della metà del corpo di 100 membri.

Il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell (R-KY) martedì è stato loquace sulle prospettive di rimuovere Trump attraverso il Senato.

'Non sono un giurato imparziale. Questo è un processo politico. Non c'è nulla di giudiziario al riguardo ', ha detto McConnell ai giornalisti, secondo NPR. 'La Camera ha preso una decisione politica partigiana per impeaching. Immagino che avremo un esito ampiamente partigiano al Senato. Non sono affatto imparziale su questo '.

Tuttavia, il presidente Pelosi ha indicato dopo la votazione della Camera di mercoledì che l'impeachment non sarebbe precipitato al Senato per timore di equità.

adolescent fille noire

'Prenderemo la nostra decisione in merito a quando la invieremo quando vedremo cosa stanno facendo dalla parte del Senato', ha detto Pelosi ai giornalisti. 'Finora non abbiamo visto nulla di simile a noi'.

Nota dell'editore: Questa storia è stata aggiornata alle 9:00 del 19 dicembre per riflettere i commenti di Nancy Pelosi sui tempi di invio del caso di impeachment al Senato.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Impeachment presidenziale, spiegato