Donald Trump on Immigration: tutto ciò che dovresti sapere

Politica

Donald Trump on Immigration: tutto ciò che dovresti sapere

Dalla sua candidatura alla presidenza ai suoi primi due anni in carica, spieghiamo le sue posizioni.

30 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Bloomberg
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Sulla scia della campagna mentre correva alla presidenza, Donald Trump era fermamente anti-immigrazione, chiamando criminali messicani, spacciatori, stupratori e affermando il suo desiderio di sostituire le politiche sull'immigrazione dell'era Obama. Con un focus sull'America Latina e sui paesi a maggioranza musulmana, la posizione di Trump sull'immigrazione nell'Ufficio Ovale sembra seguire un modello simile: fare una dichiarazione forte che sia fortemente anti-immigrazione, tentare di creare una politica da seguire su tale affermazione, rendersi conto che in realtà è illegale, ripetere.

Nonostante la moglie, l'ex moglie e persino sua madre siano tutti immigrati negli Stati Uniti, e il fatto indiscutibile che Trump non è di origine nativa, il presidente continua a prendere un punto di vista strettamente conservatore quando si tratta di migrazione negli Stati Uniti Stati.

Diamo un'occhiata alla complicata posizione di Trump sull'immigrazione, dalla sua candidatura alla presidenza ai suoi primi due anni in carica.

Prima che Trump diventasse presidente, aveva grandi progetti per un muro di confine e progettava di porre fine alle protezioni dell'era Obama per gli immigrati privi di documenti.

Trump ha messo in evidenza l'immigrazione 'illegale' durante le elezioni presidenziali del 2016. In effetti, ha reso l'immigrazione un problema cruciale per la sua campagna usando il suo discorso di annuncio per la sua candidatura per rendere abbastanza chiara la sua posizione su questioni a sud del confine e in Medio Oriente.

'Quando il Messico manda la sua gente, non sta inviando il meglio. Stanno mandando persone che hanno molti problemi. Stanno portando droghe. Stanno portando il crimine. Sono stupratori ', ha affermato il futuro presidente durante il suo primo discorso elettorale nel 2015. Durante lo stesso discorso, Trump ha dichiarato che avrebbe' immediatamente posto fine all'ordine esecutivo illegale del presidente Obama (Barack) sull'immigrazione '. (Anche se l'ordine a cui Trump si riferiva non è stato specificato, è stata menzionata la fine dell'azione differita per gli arrivi di infanzia e dell'azione differita per i genitori di americani (DACA), è stato menzionato uno dei due programmi che consentono alle persone qualificate di rimanere negli Stati Uniti per un determinato periodo di tempo nel profilo del piano di immigrazione della sua campagna.)

Sulle tracce, Trump ha approfondito la sua posizione sull'immigrazione sul sito Web della sua campagna, che includeva tre principi fondamentali: '1. Una nazione senza confini non è una nazione. Ci deve essere un muro oltre il confine meridionale; 2. Una nazione senza leggi non è una nazione. Le leggi approvate secondo il nostro sistema costituzionale di governo devono essere applicate; 3. Una nazione che non serve i propri cittadini non è una nazione. Qualsiasi piano di immigrazione deve migliorare posti di lavoro, salari e sicurezza per tutti gli americani. I principi fondamentali delineati sul sito Web della campagna di Trump sono stati ampliati sia online sia durante i suoi numerosi discorsi, interviste e dibattiti.

I piani di Trump per la costruzione del muro di confine tra Stati Uniti e Messico includevano il pagamento del muro da parte del Messico, citando i 'molti anni' del paese di 'sfruttare gli Stati Uniti usando l'immigrazione clandestina per esportare il crimine e la povertà nel proprio paese' su il suo sito web ufficiale della campagna.

Il piano formale per l'immigrazione della campagna Trump ha anche affermato il suo desiderio di 'triplicare il numero di funzionari dell'immigrazione e delle autorità doganali (ICE)', attuare il 'ritorno obbligatorio di tutti gli alieni criminali', 'città del santuario di rimborso' e 'fine della cittadinanza del diritto di nascita' tra altri cambiamenti significativi incentrati sull'immigrazione.

Nell'agosto 2015, Trump ha affermato che avrebbe implementato una deportazione di massa di immigrati privi di documenti, affermando che avrebbe creato una 'forza di espulsione' per realizzare questo piano.

Gli immigrati privi di documenti a sud del confine non erano gli unici obiettivi della campagna di Trump. Dopo una sparatoria a San Bernardino, in California, nel dicembre 2015, Trump ha chiesto un 'arresto totale e completo' dell'ingresso musulmano negli Stati Uniti, quindi allargando il suo divieto proposto a 'qualsiasi nazione che è stata compromessa dal terrorismo' a metà 2016 dopo aver ricevuto la nomina presidenziale repubblicana.

Annuncio pubblicitario

Trump ha avuto un periodo difficile nel mantenere le promesse della sua campagna nel suo primo anno in carica, tuttavia.

Meno di una settimana dopo l'entrata in carica, Trump ha iniziato ad attuare molte delle idee proposte dal suo piano di immigrazione ampiamente criticato.

Cinque giorni dopo la sua inaugurazione, il presidente Trump ha firmato un ordine esecutivo che ha aumentato il numero di immigrati privi di documenti che potrebbero essere considerati una priorità per la deportazione, compresi gli immigrati condannati per reati minori o accusati di attività criminale. Questo ordine sostituì la regola dell'era Obama che considerava gli immigrati condannati per gravi crimini o diversi reati una priorità per la deportazione. Questo ordine prevedeva anche un aumento degli ufficiali delle pattuglie di frontiera e una triplicazione del numero di ufficiali dell'ICE.

Trump ha firmato un altro ordine esecutivo incentrato sull'immigrazione giorni dopo, questa volta prendendo di mira i cittadini di diversi paesi a maggioranza musulmana con il pretesto di 'proteggere la nazione dagli attacchi terroristici di cittadini stranieri'. L'ordine afferma che il suo intento politico è quello di 'proteggere il suo cittadino da cittadini stranieri che intendono commettere attacchi terroristici negli Stati sciolti; e per impedire l'ammissione di cittadini stranieri che intendono sfruttare le leggi sull'immigrazione degli Stati Uniti per scopi malevoli '. Trump ha firmato una versione rivista all'inizio di marzo che ha escluso quelli dall'Iraq, dai titolari di visto e dai doppi cittadini.

Nel febbraio 2017, a Trump è stato chiesto dei suoi piani per DACA e Deferred Action for Lawful Permanent Residents (DAPA), e ha detto che il DACA era un argomento difficile per lui da affrontare perché, mentre alcuni dei destinatari del DACA sono 'bambini incredibili ... in alcuni dei casi ... sono membri di una banda e sono spacciatori.

Quattro mesi dopo, la Casa Bianca annunciò che il DAPA sarebbe stato revocato, sebbene questa decisione non fosse ancora stata messa in atto.

Sempre a settembre 2017, Trump ha annunciato di non 'favorire la punizione dei bambini ... per le azioni dei loro genitori'. Ha qualificato questa affermazione dicendo che gli Stati Uniti sono una 'nazione di leggi' e quindi ha annunciato il rollback del DACA. Alla fine dell'anno, Trump ha twittato che 'non ci può essere un DACA senza il WALL disperatamente necessario al confine meridionale e una fine per l'orribile migrazione delle catene e il ridicolo sistema di immigrazione della lotteria'.

Nell'agosto 2017, l'amministrazione Trump ha sostenuto la legge sulla riforma dell'immigrazione americana per un'economia forte (RAISE). Questo atto legislativo mira a ridurre l'immigrazione legale riducendo il numero di carte verdi emesse negli Stati Uniti. L'atto prevede inoltre di limitare il numero di ammissioni di rifugiati nel paese a 50.000 all'anno e di porre fine alla lotteria sulla diversità dei visti, che ha fornito visti alle persone provenienti da paesi con bassi tassi di immigrazione.

Durante questo periodo, il muro di confine era ancora un argomento importante per il presidente, che inizialmente aveva proposto un muro che sarebbe costato $ 21,6 miliardi, ma i democratici hanno scoperto che il muro poteva facilmente costare tre volte di più. Mentre Trump ha ancora affermato che il Messico avrebbe pagato per il muro, una trascrizione trapelata di una conversazione tra il presidente messicano Enrique Pena Nieto e Trump ha rivelato che il Messico, in realtà, non avrebbe pagato per il muro. Nel settembre 2017, Trump è stato messo a fuoco per dire che i recinti esistenti lungo il confine sarebbero stati rinnovati, ma non sostituiti con il muro promesso.

Nel novembre di quell'anno, l'amministrazione Trump revocò ulteriormente lo status di protezione temporanea, sovvenzioni che vengono generalmente concesse agli immigrati quando le condizioni impediscono loro di tornare a casa in sicurezza, ad esempio a seguito di un disastro naturale. L'amministrazione ha annunciato i suoi piani per revocare questo status dai cittadini di El Salvador all'inizio di gennaio e ha aggiunto Nicaragua e Haiti all'elenco a novembre .; Sono stati inclusi anche Honduras, Nepal e Sudan.

Annuncio pubblicitario

Nel 2018, la Corte Suprema ha confermato una delle decisioni più controverse di Trump e ha visto le famiglie lacerate al confine.

Il primo mese del 2018 è stato complicato. Il 3 gennaio, Trump ha annunciato richieste più rigide per un accordo che proteggesse i SOGNI e che evitasse l'arresto del governo. Pochi giorni dopo, Trump ha invitato i politici di entrambe le parti a creare una 'polizza d'amore' chiedendo una soluzione che consentisse ai DREAMers di rimanere nel paese e allo stesso tempo finanziare il muro di confine.

Meno di una settimana dopo, è trapelato che Trump si riferiva agli immigrati come provenienti da 'paesi sh *' durante una riunione a porte chiuse, affermando che gli Stati Uniti avrebbero dovuto consentire a un numero maggiore di immigrati di 'luoghi come la Norvegia'. Poco dopo la fuga, ha risposto con un tweet in cui i democratici erano disposti a rischiare un arresto del governo al fine di proteggere 'l'immigrazione clandestina illegale'. Quattro giorni dopo il tweet, Trump ha annunciato la sua considerazione per un piano che consentirebbe agli immigrati ammissibili al DACA di raggiungere la cittadinanza entro il prossimo decennio.

A metà gennaio, il Dipartimento della sicurezza nazionale ha pubblicato un rapporto in cui si afferma che gli immigrati sono collegati al terrorismo negli Stati Uniti. Trump ha sostenuto il rapporto con un tweet che afferma che '3 persone su 4 condannate per accuse di terrorismo sono nate all'estero'.

Per terminare il vortice di un mese, Trump ha dato il suo discorso sullo stato dell'Unione e ha falsamente affermato che gli immigrati scelti dal sistema della lotteria non sono scelti in termini di 'abilità, merito o sicurezza del nostro popolo'. Ha inoltre ribadito che la mancanza di un muro di frontiera ha permesso a 'droga e bande di riversarsi nelle nostre comunità più vulnerabili' e ha ricollegato la banda MS-13 a 'scappatoie' nella politica di immigrazione.

A marzo, l'ICE ha annunciato che le immigranti in gravidanza nei centri di detenzione sarebbero probabilmente rimaste in custodia, invertendo un'iniziativa dell'era Obama che ha permesso il rilascio automatico di tali persone. Trump ha intensificato la detenzione da quando ha firmato un ordine esecutivo incentrato sull'immigrazione all'inizio del suo mandato.

All'inizio di maggio, il Dipartimento di Giustizia ha annunciato una politica di immigrazione a 'tolleranza zero' che qualificherebbe tutti i valichi di frontiera non documentati per l'accusa federale. Un risultato di questa severa legge sull'immigrazione ha permesso di separare i bambini accompagnati che attraversavano il confine dalle loro famiglie - con bambini piccoli detenuti nei centri di detenzione e persino i bambini collocati in 'teneri rifugi per età'.

In risposta alle diffuse critiche a questa politica, Trump ha emesso un ordine esecutivo a giugno che consentirebbe di trattenere insieme famiglie prive di documenti. Alla firma, Trump ha affermato che gli Stati Uniti avrebbero confini forti ma 'terranno insieme le famiglie'. Tuttavia, l'ordine non ha messo in atto un piano per riunire famiglie già separate. Si è constatato che circa 3.000 bambini sono stati separati dalle loro famiglie al confine, secondo il Dipartimento per la sicurezza interna.

Quattro giorni dopo aver firmato una separazione anti-familiare E.O., Trump ha twittato che gli Stati Uniti non possono permettere agli immigrati di 'invadere il nostro paese'. Nello stesso tweet, ha sostenuto la deportazione immediata di detti immigrati senza il dovuto processo, 'senza giudici o casi giudiziari, riportali da dove sono venuti'.

Il 26 giugno, la Corte Suprema ha confermato il controverso 'divieto musulmano' di Trump dal 2017, limitando i viaggi negli Stati Uniti per i residenti di diversi paesi a maggioranza musulmana.

Becky G Selena

Nell'aprile 2018, l'amministrazione Trump ha richiesto $ 8,3 miliardi in finanziamenti discrezionali per ICE nel 2019. Secondo La collina, si tratta di un aumento di $ 967 milioni rispetto al budget 2018 dell'ICE. Tuttavia, a metà luglio, è stato scoperto che i documenti interni dell'Ufficio per il reinsediamento dei rifugiati indicano che l'agenzia governativa potrebbe forse pianificare ulteriori separazioni familiari lungo il confine a spese dei finanziamenti per l'HIV / AIDS, nonostante la separazione antisociale di Trump ordine esecutivo essendo stato firmato solo un mese prima. È stato anche riferito che diversi nuovi centri di detenzione sono stati aperti solo questa estate.

Per quanto riguarda il DACA, un giudice federale ha ordinato all'amministrazione Trump di ripristinare l'iniziativa. La sentenza è stata annunciata il 3 agosto e l'amministrazione ha tempo fino al 23 agosto per conformarsi.

Da quello che abbiamo visto finora e con due anni e mezzo rimasti nel mandato inaugurale di Trump come presidente, non si può dire che cosa potrebbe riservare il futuro.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Relazionato: In che modo la separazione familiare alla frontiera influisce sui bambini

Controllalo: