Scoprire la mia cultura Tohono O'odham mi ha salvato la vita, quindi sto aiutando gli altri giovani a fare lo stesso

Politica

Scoprire la mia cultura Tohono O'odham mi ha salvato la vita, quindi sto aiutando gli altri giovani a fare lo stesso

In questo Damien Carlos di 20 anni, che è Tohono O'odham, spiega come è cambiata la sua vita dopo aver iniziato a interagire con la sua comunità.

7 dicembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Sono le 22:00 a Tucson, in Arizona. 'Sing About Me' di Kendrick Lamar sta squillando tra le mie cuffie mentre guardo le gocce di pioggia che scendono dalla finestra. L'aereo atterra e finalmente sono a casa. Dopo una settimana piena zeppa, mi aspettavo di riposare un po 'durante questo volo di cinque ore da Washington, DC, ma ogni volta che chiudevo gli occhi, i miei pensieri non me lo permettevano. Così ho deciso di ascoltare la musica, invece, con Good Kid, m.A.A.d City a ripetizione. Ho ascoltato questo album ancora e ancora quando avevo 14 anni. Sto per compiere 20 anni, ad aprile. Sono successe molte cose in quel momento. Questo è ciò che mi ha impedito di dormire: pensare a tutte le cose che mi hanno portato a questo punto, quanto sono diverso.

Sono cresciuto andando in giro con la mia famiglia: da Gallup, New Mexico, a Oceanside, in California, di nuovo a Gallup, poi in Arizona. Abbiamo vissuto nella Tohono O'odham Nation per alcuni anni prima di trasferirci a Tucson quando avevo 14 anni. Crescendo, ho visto l'alcol separare la mia famiglia e sono successe così tante cose che mi hanno fatto sentire arrabbiato e ferito. Ferito perché mi sentivo come se fossi inutile. Arrabbiato per le cose che ho visto fare alcolici alle persone intorno a me.

Ci sono state volte in cui avrei voluto non esistere. A volte pensavo che il mondo sarebbe stato un posto migliore senza di me. Sono il maggiore di quattro figli, con un fratellino e due sorelline. Per un po ', furono l'unica ragione per cui decisi di non arrendermi. Mi sembrava che il mio compito fosse assicurarmi che fossero al sicuro in modo che non dovessero affrontare le mie stesse cose. Non so se sarei ancora qui se non fosse stato per loro. Mi hanno tenuto qui abbastanza a lungo per farmi trovare qualcosa che mi aiutasse a guarire. ः IMDG.

Tutto è cambiato quando avevo 15 anni e sono tornato al Rez. Dopo un paio di settimane, mi è stato chiesto di aiutare in una cerimonia rinascimentale - dove diamo il benvenuto ai resti umani sfollati dei nostri antenati in terra nativa. Crescendo, non ho mai imparato molto sulla mia cultura, quindi non appena ne ho avuto l'opportunità, l'ho colta. Senza esitazione. Durante quella cerimonia, ho sentito qualcosa di nuovo. Mi sembrava di avere un posto in questo mondo. Mi sembrava di avere una casa. Mi sembrava di avere uno scopo. E non ho guardato indietro.

Da allora, ho cercato di imparare il più possibile ः IMDG, che significa 'cultura' o 'stile di vita' a O'odham. Ho iniziato ad aiutare in altre cerimonie. Mi sono unito a un gruppo di cantanti. Ho iniziato a studiare e condividere il Hekihu A: casao storie tradizionali. Ho iniziato a passare molto tempo fuori. Mi sono unito per sbaglio al Chukut Kuk Youth Group, che mi ha portato a unirmi al Consiglio dei giovani della nazione di Tohono O'odham, che alla fine mi ha portato a creare l'Alleanza dei giovani I'oligam. Nessuna di queste cose sarebbe accaduta se non fossi mai tornato a casa. Tutte quelle notti trascorse a imparare le canzoni, le storie e le cerimonie mi hanno aiutato a crescere. Ho imparato ad amare me stesso quando ho imparato ad amare il tohonoo deserto. Himdag mi ha salvato la vita.

Non sono l'unico giovane con questo tipo di storia, di essere trovato attraverso la comunità. Ho incontrato i miei amici più cari attraverso eventi culturali. Himdag ci ha salvati. Ora tocca a noi salvare himdag. La lingua rischia di perdersi. Le cerimonie rischiano di essere dimenticate. La nostra connessione con la terra è stata indebolita. Le lezioni che ci hanno aiutato a sopravvivere nel Tohono per migliaia di anni sono in pericolo di essere dimenticate per sempre. Ecco perché abbiamo creato I'oligam Youth Alliance, un gruppo di giovani dedicato a rilanciare la nostra cultura e aiutare i giovani a trovare il modo di guarire. Abbiamo ospitato eventi narrativi, un raccolto di Bhidj, o saguaro fruit, ed eventi di canto per tutta la notte. C'è ancora molto da fare e molto da imparare. Gli sforzi del nostro gruppo mi hanno portato ad essere riconosciuto come UNITY Earth Ambassador, membro del Tribal Youth Health Advisory Board del National Indian Health Board e ora campione del cambiamento con il Center for Native American Youth. Quando quell'aereo stava atterrando con Kendrick Lamar in cuffia, avevo appena trascorso una settimana nella capitale della nazione per conoscere la difesa e l'incontro con senatori e membri del Congresso, dove ho parlato su un pannello in una stanza piena di gente.

Annuncio pubblicitario

Quando ho deciso di imparare tutto quello che potevo su himdag, non pensavo che mi avrebbe portato a Washington, D.C., tre volte (finora) per conoscere governo, politica e difesa. Quando ho deciso che volevo lavorare sulla creazione di un gruppo di giovani per aiutare a rivitalizzare himdag, non mi rendevo conto di quante scartoffie sarebbero state coinvolte. Invidio i miei antenati che non hanno mai avuto a che fare con la burocrazia e hanno gestito società straordinarie semplicemente tramandando la conoscenza attraverso storie nelle nostre lingue per migliaia di anni.

Finora è stato un viaggio selvaggio. Non posso fare a meno di sentirmi un po 'frustrato dall'ironia. Ho sempre odiato la scuola crescendo: matematica, lettura, scrittura; Ho odiato tutto, ma sono sempre stato bravo a farlo. L'ho trovato, e ora vorrei poter rilassarmi nel deserto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Attraverso le conversazioni che ho avuto con gli anziani, sono stato in grado di imparare un po 'come un tempo erano i villaggi: crescendo, impareresti a pensare alla comunità come alla tua famiglia, a tutti gli anziani come i tuoi nonni, tutti gli adulti come i tuoi genitori. Tutti gli altri bambini che crescerai diventerebbero i tuoi wepnago fratelli e sorelle. Oggi è difficile sentire quel senso di comunità. Attraverso conversazioni con i nativi della mia età o più giovani al college, al liceo e alla scuola media, ho imparato che stiamo tutti crescendo con gli stessi problemi. Droghe, abuso di alcolici nelle nostre famiglie e pensieri suicidi. Molti bambini lo hanno peggio di me.

Guardando attraverso la storia dei nativi americani, è facile vedere che è un miracolo che siamo anche qui. La nostra gente è stata uccisa. Le nostre case sono state rubate. La nostra cultura è stata battuta da noi. Centinaia di anni di dolore attraversano le nostre vene. I nostri antenati hanno sofferto così tanto per essere qui oggi. Terminazione, assimilazione e autodeterminazione.

Allora, dopo generazioni di dolore e cinque anni di crescita personale? Immagino che sia quello che pensavano i miei pensieri durante il lungo viaggio in aereo verso casa da Washington, DC. I nativi hanno una storia fatta di prendere tutti i 'progressi' tecnologici che gli europei hanno cercato di darci e di usarli in un modo completamente diverso. Alcune tribù presero pentole e padelle di metallo e crearono gioielli. Come un cacciatore riporta un cervo per nutrire un villaggio, tornerò a casa e condividerò le conoscenze che ho acquisito. Aiuterò a far crescere i miei fratelli e sorelle in uomini e donne forti. Saremo il cambiamento per cui i nostri antenati hanno pregato.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Relazionato: L'attuale crisi di confine è troppo familiare per le popolazioni indigene negli Stati Uniti

ai-je un hymen

Controllalo: