Digital Divide: com'è essere uno studente senza Internet a casa

Politica

Digital Divide: com'è essere uno studente senza Internet a casa

Gli studenti che non dispongono di Internet a casa o dei propri computer vengono lasciati su un lato di una divisione digitale.

27 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Hill Street Studios
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Un video che è stato recentemente diffuso su Twitter mostra a quanto pare un giovane studente che utilizza un tablet modello in un negozio del centro commerciale per completare i compiti. La risposta di un commentatore è diventata virale: 'Le scuole che rendono obbligatorio per i bambini l'accesso a Internet per fare i compiti sono solo un altro modo per i bambini poveri di rimanere indietro e continuare il ciclo della povertà generazionale. Sono disturbato '. Con oltre 185.000 retweet, il messaggio ha chiaramente innervosito le lunghezze estreme che gli studenti a volte devono andare per completare le responsabilità educative di base.

Secondo un rapporto del Pew Research Center del 2018, quasi uno su cinque studenti non ha una connessione Internet ad alta velocità a casa. Come per molte altre disuguaglianze educative, agli studenti a basso reddito e agli studenti di colore è molto più probabile che manchi questa risorsa.

La copertura delle notizie si concentra spesso sugli studenti scarsamente serviti nelle comunità rurali, dove l'estensione della banda larga può essere difficile. Un rapporto del 2018 dell'Ufficio censimento degli Stati Uniti ha rilevato che le contee classificate come 'prevalentemente rurali' e 'completamente rurali' sono rimaste indietro rispetto alle contee classificate come 'prevalentemente urbane' nell'accesso alla banda larga, a tutti i livelli di reddito. Ma la storia è un po 'più complicata.

Lo stesso rapporto del Census Bureau presentava un'analisi dei tassi di abbonamento a Internet a Memphis, nel Tennessee, mostrando un'elevata connettività nei sobborghi della città, ma notevoli lacune sia nel nucleo urbano che nelle aree rurali. Di recente Washington Post In parole povere, 'le città, non le aree rurali, sono i veri deserti di Internet'. E esperti di educazione intervistati da Teen Vogue affermare che la connettività Internet è solo uno dei tanti problemi che creano un divario digitale tra gli studenti.

Secondo Roxanne Garza, analista politico senior per la qualità dell'educatore presso la New America e Kristina Ishmael, senior project manager per il programma di insegnamento, apprendimento e tecnologia presso la stessa fondazione, la connettività a banda larga deve essere affrontata di concerto fornendo dispositivi sufficienti per l'efficienza l'accesso degli studenti e la formazione degli insegnanti per integrare le competenze digitali nelle loro classi e case. Senza tutti questi pezzi, le scuole, gli insegnanti e gli studenti restano a cercare di decidere se e quando integrare l'apprendimento digitale. Gli educatori privi di questo necessario supporto, afferma Garza, sono messi nella difficile posizione di decidere se assegnare o meno i compiti a casa sapendo che gli studenti non possono completarlo. 'C'è un livello di ingiustizia lì ... e poi c'è la decisione di non assegnare a causa di quell'ingiustizia ... ed è come scegliere la scelta meno terribile là fuori', ha detto.

Mentre la questione della connettività Internet attira la maggior parte dell'attenzione, è questa combinazione di fattori e decisioni difficili che Garza afferma che rappresenta il problema più grande. Che si tratti di una mancanza di computer o di risorse fisiche di base come i libri di testo, le sfide costringono gli studenti a saltare attraverso i cerchi per completare i compiti. 'Ho visto molti studenti delle scuole superiori scrivere documenti con i pollici ... Ho visto uno studente seduto di fronte a me sulla metropolitana qui a Washington che aveva scattato foto di una pagina di un libro di testo sul loro telefono in modo che potessero leggerlo perché non avevano un altro modo per accedervi, disse Ismaele.

Secondo Garza, la mancanza di competenze digitali può tradursi in livelli inferiori di risultati accademici e punteggi di test più bassi: 'Ormai tutti abbiamo sperimentato che sentirsi a proprio agio in un ambiente digitale è così fondamentale per avere successo'.

Shandiin Herrera, 22 anni, conosce fin troppo bene le lotte descritte da Garza e Ismaele. Herrera è cresciuto nella riserva della Navajo Nation nella Monument Valley al confine tra Arizona e Utah, andando a scuola a oltre 20 miglia di distanza a Kayenta, in Arizona. Crescendo, ha vissuto in una casa senza accesso a banda larga e un piccolo servizio di celle. Lo stesso valeva per la maggior parte delle persone nella sua comunità, ha detto Teen Vogue.

Annuncio pubblicitario

Mentre un giovane studente, questo non presentava grandi sfide. Ma quando ha iniziato a cercare scuole estive fuori dalla riserva, ha avuto problemi. 'A quel punto ogni applicazione era online, quindi avrei dovuto chiedere a un insegnante di rimanere più tardi quel giorno ... Anche essere al computer era difficile perché non sapevo come navigare poiché non ero cresciuto con E'.

Herrera ha affermato che si tratta di problemi sistemici in molte comunità come la sua. 'Sono stata molto fortunata ad avere una madre che è una consulente di orientamento del liceo, quindi andrei nel suo ufficio come una serata con lei, o qualcosa del genere ... ma non è stato il caso di molti miei colleghi', ha detto.

Nonostante queste sfide, Herrera è stata in grado di proseguire gli studi superiori, laureandosi alla Duke University lo scorso maggio. Ma la sua mancanza di familiarità con la tecnologia e la sua incapacità di pagare per i dispositivi ha reso difficile il completamento di incarichi regolari.

'Non avevo un laptop durante il liceo, ma quando sono arrivato al campus tutti avevano un laptop', ha ricordato. A Internet era richiesto di inviare i compiti, di controllare i voti, di professori di posta elettronica.

'Il mio primo anno, non potevo permettermene uno. Ho avuto la fortuna di ricevere una borsa di studio che, invece di darmi dei fondi, mi avrebbe inviato un laptop ', ha detto.

Questi sono i tipi di esperienze che molti studenti a basso reddito e studenti di colore affrontano ogni giorno. 'Ricordo di essere andato avanti e indietro con un professore perché avevo un incarico dovuto (mentre ero a casa) e non avevo Internet quel giorno, e lei non capiva nemmeno ... Ho dovuto imparare come affrontare le sfide in tutto il college e difendere non solo per conto mio, ma anche per gli altri studenti nativi che tornano nelle comunità rurali ', ha affermato Herrera.

coachella regarde 2019

La storia di Herrera parla del fatto che il divario digitale non può essere separato da altre disuguaglianze che le comunità più a rischio del paese affrontano. 'Fintanto che continueremo a finanziare notevolmente determinate scuole, non so che (sviluppare le competenze digitali) sarà (considerata) una priorità assoluta ... ma (dovrebbe) esserlo', afferma Garza.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Quando non puoi permetterti il ​​pranzo a scuola, il pedaggio è più che fisico