La nuova commedia di Daniel Radcliffe 'The Lifespan of a Fact' presenta un riferimento nascosto a 'Harry Potter'

Teatro

La nuova commedia di Daniel Radcliffe 'The Lifespan of a Fact' presenta un riferimento nascosto a 'Harry Potter'

Subdolo!

23 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Collezione Warner Bros / Courtesy Everett
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il Harry Potter il franchise cinematografico potrebbe essersi concluso Sette anni fa, ma la sua eredità sicuramente sopravvive - potenzialmente per la disperazione di Daniel Radcliffe e la nostra gioia. L'attore 29enne è passato a commedie romantiche, spettacoli di Broadway e successi indie, ma il mondo magico sembra seguirlo ovunque vada, indipendentemente: questa volta, alla sua attuale commedia di Broadway, La durata della vita di un fatto.

Alcuni appassionati di teatro - e probabilmente Potterheads - hanno notato un riferimento piuttosto familiare nel nuovo lavoro di Daniel, secondo Avvoltoio. Sebbene la magia letterale non faccia parte di La durata della vita di un fatto, un particolare particolare del set imita il passato di Daniel nel ruolo di The Boy Who Lived.

Nella commedia, Daniel interpreta Jim Fingal, un giovane verificatore di riviste con un occhio attento ai dettagli. A un certo punto, mentre controllava una notizia, il personaggio di Daniel apre una porta sotto una serie di scale che presumibilmente avrebbero portato a un seminterrato ma, sorpresa, si scopre che in realtà porta ad un armadio sospettosamente piccolo - e sospettosamente simile alla stessa versione di HP -. Una credenza sotto le scale, anzi.

Ironia della sorte, il riferimento è andato completamente all'insaputa di Daniel stesso, come ha rivelato in una recente intervista con Avvoltoio. Quando gli è stato chiesto se avesse notato il cenno piuttosto adorabile, Daniel ha risposto: 'Non è stato affatto, fino a quando la gente non me lo ha fatto notare. Mi manca questa roba, davvero non ci penso. Qualcuno l'altro giorno, alla porta del palcoscenico, chiese: 'È un riferimento intenzionale a Potter?' No! Non ero tipo 'Costruisci un armadio su questo set per farmi una battuta su Potter'. '

Daniel, in realtà, ha confessato di non essere così attento come il suo personaggio quando si tratta di questo tipo di dettagli, dicendo: 'Ho l'abitudine di non vedere i riferimenti. Ho girato un film su Allen Ginsburg e la prima scena è stata lui che danzava nella sua stanza con una scopa. Stava solo spazzando con un manico di scopa. La prima domanda che mi è stata fatta durante la stampa è stata: 'Quindi hai pensato a Harry Potter quando la prima scena sei con gli occhiali e una scopa?' E io ero tipo 'No, non l'ho fatto, ma forse dovrei! Non capisco affatto su questi riferimenti '.'

Tuttavia, nonostante abbia trovato il cenno del capo 'adorabile', è desideroso di non lasciare che si rifletta sui riflettori della rappresentazione. 'La scorsa notte ha avuto una reazione, ed ero tipo,' Oh no, quella gente pensa che sia Potter ', ha detto Avvoltoio il 19 ottobre. 'Ha ricevuto quasi un applauso. Ho pensato che dovevo trovare un modo diverso (di interpretare quel momento), non posso incoraggiarlo '.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Tom Felton e Daniel Radcliffe hanno tenuto una Mini Harry Potter Reunion

brenda song children