Curtis Roach si apre sulla sua battaglia con ansia e depressione

Stile

Curtis Roach apre circa la sua battaglia con ansia e depressione

'La pressione può essere così forte che mi sento bloccato e non riesco a muovermi'.

chansons de noël ariana grande
19 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Reti complesse
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, il rapper di Detroit Curtis Roach, che interpreta in adidas Originals il nuovo P.O.D. campagna, si apre su come affrontare l'ansia e la depressione come un uomo di colore e come la salute mentale è talvolta stigmatizzata nella sua comunità.

Mi ricordo che, a 15 anni, essere confuso su ciò che volevo veramente a che fare con la mia vita e sentirsi come ero a corto di tempo. La scuola non era interessante e avevo appena lasciato la squadra di calcio. Mi sono sempre occupato di scrivere poesie e arti performative ma non l'ho mai preso sul serio perché avevo paura di essere giudicato. Non mi vedevo davvero come un artista, uno scrittore o un poeta perché credevo che avessi bisogno di vestirti o guardare in un certo modo per 'farcela'. Lo strano futuro ha cambiato tutto per me. La loro atmosfera era così diversa da quella che era considerata tradizionale in quegli spazi. Mi sono visto in loro e ho sentito la mia storia nella loro. Sono stato incoraggiato dalla loro presenza non filtrata nel settore e l'idea di 'solo essere' ha iniziato ad avere un significato reale nella mia vita.

Lo stesso anno, verso Natale, il secondo anniversario della morte di mio padre, ho sentito l'impulso di prendere un microfono e iniziare a registrare. Ho sentito una passione ardente nella mia anima dove c'erano stati principalmente dolore e perdita. Ho iniziato a pubblicare musica tramite SoundCloud. Non sapevo quale sarebbe stato il futuro, ma sapevo che volevo usare la mia voce per aiutare a cambiare la vita delle persone. Volevo fare la stessa cosa che Tyler the Creator e Kanye West hanno fatto per me quando mi sono sentito solo e non sapevo cosa volevo fare nella vita. Mi hanno dato il coraggio di vedermi autenticamente e di seguire il mio cuore senza preoccuparmi di ciò che pensavano gli altri.

Reti complesse

Sul mio ultimo mixtape, Highly Caffeinated, ho realizzato una canzone chiamata Anxietea che parla delle mie battaglie personali con ansia. In origine, non volevo rilasciare la canzone perché mi sentivo come potrebbe essere troppo pesante di un argomento e non ero agio a parlare di qualcosa di così personale. Di solito faccio canzoni più 'positive' edificanti, quindi questa era una novità per me ed era spaventosa. Mi sono seduto sulla canzone per un anno intero ed è stato il mio peggior critico nel processo. La mia ansia di solito affiora quando penso alla mia carriera musicale e sento la pressione per riuscire - la pressione può essere così forte che mi sento bloccato e non riesco a muovermi.

Anche se finora ho fatto grandi passi avanti nella mia carriera, mi imbatto ancora in conflitti con me stesso, la sensazione di non essere abbastanza, la presunzione che non raggiungerò mai i miei obiettivi. Ho dovuto imparare a darmi il permesso di sentire, essere e non essere così duro con me stesso. Quando la mia testa è affollata da tutto quel rumore, provo a ricordare di respirare e centrarmi, ricordando ciò che è importante per me. Torno a ciò che fa davvero ballare il mio cuore di gioia: la musica.

jeunes acteurs lgbt
Annuncio pubblicitario
Reti complesse

Uno dei miei mantra personali è 'Love Yoself Fool'. Si tratta di un adattamento del '90s frase 'Pausa yoself Fool' !. Per me, 'Love Yoself Fool' è un promemoria aggressivo per fare proprio questo. È difficile amare qualsiasi altra cosa se non puoi imparare ad amare te stesso per primo. Voglio usare la mia piattaforma per diffondere quel messaggio perché so che tutti hanno la capacità di amare se stessi. Noi siamo amore e siamo amati. È più grande di una frase su una maglietta; è la filosofia che abbraccio quando si tratta della mia arte.

Ho creato 'Anxietea' per togliermi i demoni dal petto. Era qualcosa che sentivo di dover dire. Ho avuto bambini che mi dicevano quanto si relazionavano con le mie parole e i miei fan mi hanno mostrato che non sono l'unico bambino che si occupa di depressione. Trovo pace nella mia musica e vedo i miei scritti come una forma di terapia. Prima, era solo qualcosa che ho fatto nel seminterrato per affogare il rumore intorno a me, ma ora si è trasformato in un intero movimento. Condividendo me stesso attraverso la mia musica, ho invitato anche altri a raccontare la loro storia - e trovare la pace.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Savage X Fenty era tutto ciò che la sfilata di moda di Victoria's Secret doveva essere

dispositif de traitement de l'acné