L'attivista climatica Jamie Margolin sull'uso del trucco come forma di espressione di sé

bellezza

Le parliamo di bellezza, trucco ed essere strana.

Di Sara Radin

26 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'attivista diciassettenne del cambiamento climatico Jamie Margolin trascorre spesso le sue giornate a protestare, a fare concerti in pubblico, a scrivere pubblicazioni e libri, a fare causa al governo e, naturalmente, a frequentare il liceo. Come fondatrice e direttrice esecutiva di Zero Hour, un movimento internazionale per la giustizia climatica giovanile iniziato nel 2017, Jamie ha guidato marce sul clima giovanile in oltre 25 città in tutto il mondo, incoraggiando ed educando i suoi colleghi su tutti i diversi modi in cui possono combattere per un 'futuro vivibile'. Nel 2018, Teen Vogue l'ho nominata una delle nostre giovani donne e donne '21 Under 21' che hanno cambiato il mondo.





L'adolescente colombiano-americana ammette che fu il 'terrore esistenziale' che la spinse per la prima volta ai problemi climatici, mentre cresceva a Seattle, Washington. 'Ho appreso del suo impatto attraverso documentari, notizie ... e guardando fuori dalla mia finestra la distruzione sottile ma allo stesso tempo non così sottile del Pacifico nord-occidentale e dei nostri sistemi di vita naturali', Jamie dice Teen Vogue. Se la segui da vicino, come facciamo noi, noterai che è spesso vista in proteste e altri eventi che usano il trucco come forma di espressione, scrivendo cose con eyeliner o rossetto sul viso e sulle braccia. Naturalmente, volevamo sederci con l'attivista e conoscere meglio la sua relazione con la bellezza.

Teen Vogue ha parlato con Jamie di come usa il trucco come forma di espressione personale,
tra cui indossare ombretti luccicanti ed essere un consumatore strano e consapevole.

Teen Vogue: Quando eri grande, le donne della tua famiglia avevano una relazione con il trucco o la cura della pelle? Ciò ha avuto un impatto su di te e su come sei arrivato a capire la tua bellezza?

Jamie Margolin: Le donne della mia famiglia, da parte di mia madre, siamo tutte colombiane. La parte di mio padre è ebrea e bianca. Quindi, soprattutto, ho sentito parlare della bellezza dal mio lato colombiano, ed è stato soprattutto che abbiamo una pelle naturalmente buona. Non mi è mai stato detto di usare creme o cose del genere perché le donne della mia famiglia hanno una pelle naturalmente morbida e chiara. Non dobbiamo farci niente. Non mi è mai stato detto di truccarmi, e mia mamma mi ha sempre scoraggiato dal indossarlo. Ma quando ho iniziato a indossarlo, non l'ho fatto perché sentivo il bisogno di apparire bello; Ho usato il trucco come una forma di espressione di sé.

Selena Gomez en soutien-gorge

Ora la mia relazione con la bellezza è che il trucco non è una necessità, ma è una cosa che puoi usare per esprimere te stesso. In questi giorni di solito mi trucco, se ne ho voglia, per parlare di opportunità o interviste e proteste, ma non lo indosso quotidianamente. Quando sto facendo qualcosa di speciale, inserendo i miei contatti e tutto il resto, mi piacciono gli ombretti colorati. Se sono a una protesta, di solito scrivo qualcosa sul mio viso con l'eyeliner. Non avevo l'eyeliner (al Climate Change March di New York), quindi ho deciso di farlo con il rossetto rosso. Ora ho trovato il mio look. Di solito userò il trucco non per nascondere una certa parte di me in modo da poter essere presentabile, ma più per fare una dichiarazione e dire qualcosa. Di solito se non indosso una dichiarazione, non è perché non ho nulla da dire. O è perché sono stanco e occupato e volevo solo salire lassù. C'è così tanto nel mio piatto. Quindi mi trucco solo se ho tempo per farlo.

tv: Che prodotti usi? Hai dei favoriti?

JM: No, indosso solo quello che ho. Essendo un ambientalista, non sono una persona che consuma molto. Non ho mai comprato lo stesso prodotto due volte. Penso di essere andato a Sephora solo una volta, e ho comprato qualcosa che è durato a lungo.

Annuncio pubblicitario

tv: Quando hai iniziato a usare l'eyeliner per scrivere cose sul tuo viso?

JM: La prima volta che l'ho fatto è stato nel 2018, il giorno prima della Marcia climatica nel D.C., e poi una mia foto indossata che è stata utilizzata nel New York Times e ho deciso, continuerò a farlo perché mi fa sentire bene e mi sembra giusto. Principalmente scrivo Zero Hour o #ThisIsZeroHour. È una frase semplice e veloce, e non devo passare molto tempo a farlo. È il nome della mia organizzazione, ed è un messaggio coerente sulla crisi climatica, ma penso che man mano che si presentano opportunità, potrei voler iniziare a scrivere cose diverse.

tv: In che modo la tua stranezza ha influenzato il tuo rapporto con la bellezza?

JM: Ha davvero, perché io sono femminile, ma non femminile super femminile. Mi piace sentirmi elegante, bello e regale, ma non principessa, se questo ha un senso. Sento che fa anche parte dell'uso dell'eyeliner per scrivere sul mio viso - è una cosa strana, strana, strana da fare. Quindi provo a possederlo. Molte volte le persone strane stanno dando uno sguardo, quindi è importante per me onorare quella cultura.

tenues chalamet timothee

Per me, il trucco è molto legato alla mia strana identità. Mi sento ancora più strano quando mi trucco, ed è motivo di orgoglio perché le persone pensano sempre al trucco come a qualcuno che lo fa per lo sguardo maschile. Quindi sto cercando di uscire da quella norma e, come, non mi interessa quello che qualcuno pensa, e lo sto facendo per me. Sento anche una connessione con la cultura LGBTQIA +, cultura della sala da ballo, come Posa e Parigi sta bruciando. Provo un senso di orgoglio quando lo indosso.

tv: Ci sono figure culturali a cui guardi per vedere la bellezza come una forma di espressione creativa?

JM: Indya Moore. Mi piace il fatto che un giorno possano indossare un abito e poi un abito elegante il giorno successivo. Sono solo molto liberi nella loro espressione.

tv: Hai mai pianificato sguardi in anticipo?

JM: Pianifico il mio sguardo in anticipo solo se parteciperò a qualcosa di importante, come i premi EMA MTV. In caso contrario, di solito mi faccio vedere e dico quello che devo dire. E se avrò ancora un po 'di tempo, tirerò su rossetto o qualcosa del genere. Quindi in questo momento, per un evento, penso che indosserò la maglietta della mia organizzazione con alcuni pantaloni e scarpe eleganti e scriverò sul mio viso, sulle mie braccia e mani. Spesso cerco di abbinare il mio ombretto a qualsiasi cosa stia facendo e indossando, e lo indosso con il mascara e un labbro rosso o un labbro rosa. Se ho tempo, indosserò l'eyeliner alato e di solito esco con l'evidenziatore.

tv: Sei un anziano ora; hai qualche idea per quello che vuoi fare l'anno prossimo??

JM: Sto facendo domanda per le università in questo momento. Studierò scienze politiche, comunicazione (e) e politica pubblica. Voglio essere eletto in carica un giorno ed essere, come, il gay AOC. Ma sono una persona molto artistica, creativa e scrivo anche. Ho un libro in uscita l'anno prossimo, chiamato Youth to Power: la tua voce e come usarla, quindi lo promuoverò. Ma voglio anche scrivere romanzi e sceneggiature. Forse a parte seguirò alcune lezioni di sceneggiatura.

Annuncio pubblicitario

Voglio fare il cambiamento nel mondo reale. Voglio fare la differenza. Ma forse prima di iniziare a correre per l'ufficio, voglio anche fare cose. So di poter essere un artista e un attivista allo stesso tempo. Il mio attivismo, nato dall'essere nato per la giustizia ambientale e climatica, ma poi la mia forma d'arte si lega al lato strano di me perché sono un grande sostenitore della rappresentazione delle donne queer nei media e quella mancanza di rappresentanza è super dannosa per tutti . Hollywood può fare attenzione tanto quanto Capitol Hill.

tv: Puoi dirci di più sul tuo look per gli EMA MTV recenti? In che modo le persone hanno risposto all'evento?

JM: Sapevo che il pre-party di MTV EMA e il tappeto rosso sarebbero stati pieni di telecamere e gli occhi sarebbero stati puntati su di me, e non volevo sprecare quel privilegio di persone che guardavano la mia strada semplicemente facendomi da bambola. Se gli occhi e le telecamere fossero puntati su di me, avrei usato quel riflettore per diffondere un messaggio e fare in modo che le persone prestassero attenzione a qualcosa di importante. Pochi giorni prima del tappeto rosso, ho visto la notizia della conduttura di Keystone che versava oltre 380.000 galloni di petrolio greggio nel Nord Dakota, ed ero indignato più persone non ne parlavano.

Quindi per il tappeto rosso ho chiesto al truccatore che MTV ha fornito per far sembrare il mio trucco agli occhi come se stessi piangendo olio, e scrivere 'We Can't Drink Oil' sul mio viso. Poi ho preso l'eyeliner e ho chiesto al mio amico di scrivere #THISISZEROHOUR su un braccio e NESSUNA PIPELINES sull'altro braccio. Mi sono vestita di nero. Lo scopo era quello di enfatizzare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulla perdita della conduttura di Keystone e su come le condutture e l'infrastruttura di combustibili fossili in generale causino solo dolore, sofferenza e distruzione alle persone e alla terra.

Poiché il trucco per gli occhi e il trucco per le labbra erano così neri e drammatici, quando stavo andando al tappeto ho avuto un sacco di sguardi e persone che facevano domande, e ha dimostrato che il modo in cui mi esprimevo stava avendo esattamente l'effetto che volevo perché ha scatenato una conversazione sul petrolio e il gasdotto keystone si riversa ogni volta. L'intero aspetto del red carpet di MTV EMA è stato fatto con budget zero e senza vestiti nuovi, e pianificato in un solo giorno, dopo che ho sentito parlare della fuoriuscita. I tacchi, i pantaloni, la camicia, gli orecchini: li ho da più di un anno. Non sono un grande acquirente; Uso ciò che devo per creare arte. Andando avanti, voglio continuare a comunicare le questioni a cui il mondo dovrebbe prestare attenzione.

Questa intervista è stata redatta e condensata.