Camila Cabello si è scusata per il linguaggio 'offensivo' dopo essere stata chiamata per il razzismo

Cultura

Camila Cabello si è scusata per il linguaggio 'offensivo' dopo essere stata chiamata per il razzismo

'Me ne pento dal profondo del mio cuore'.

18 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Rodin Eckenroth / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Fatto fastidioso su Internet: nulla va mai via. Per Camila Cabello, questo è un fatto che sembra sollevare la sua brutta testa almeno una volta all'anno.

Mercoledì scorso, la cantante è andata su Instagram per postare delle scuse, affrontando il linguaggio offensivo che aveva usato in passato. Molti credono che il post sia stato suggerito da un lungo thread di Twitter che mostra i presunti post dalla pagina Tumblr ormai defunta di Camila. Oltre agli insulti razziali sulla pagina, c'è uno scherzo sugli abusi domestici.

'Quando ero più giovane, ho usato un linguaggio di cui mi vergogno profondamente e che rimpiangerò per sempre', ha iniziato la dichiarazione di Camila. 'Non ero istruito e ignorante e una volta diventato consapevole della storia, del peso e del vero significato dietro questo linguaggio orribile e offensivo, ero profondamente imbarazzato di averlo mai usato. Mi scuso quindi e mi scuso ancora adesso '.

sang violet foncé

'Ora ho 22 anni, sono un adulto e sono cresciuto, ho imparato e sono consapevole e consapevole della storia e del dolore che porta in un modo che non ero prima', ha aggiunto.

La pagina Tumblr non è ancora stata verificata ufficialmente da Camila, ma è stata anche accusata di usare la parola N nei messaggi privati ​​che sono stati hackerati dal suo telefono, con alcuni usi della parola presumibilmente in riferimento ai suoi ex membri della Quinta Armonia, tra cui Normani. Mentre questi casi sono difficili da verificare al 100%, le scuse di Camila sembrano ammettere che in passato ha usato una qualche forma di linguaggio razzista.

recrutement militaire dans les écoles

Camila affrontare le sue azioni - nella misura in cui ha detto quello che ha detto - è importante. Da adulto, è importante affrontare i tuoi errori passati. Ma le sue scuse non sono un atto radicale. E le sue intenzioni non saranno mai completamente note. Che cosa è è noto che la migliore prova dell'empatia è attraverso le azioni e speriamo che le parole razziste e umilianti non vengano mai più pronunciate da lei.

https://twitter.com/Camila_Cabello/status/1207389734948880384

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Smetti di usare N-Word se non sei nero