Il membro BTS V ha chiesto ai fan dello stalker, noti come 'Sasaengs', di smettere di seguirli

Musica

Si è rivolto a questi stalker in una recente trasmissione dal vivo.

Di Sara Delgado

16 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Il Chosunilbo JNS
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Lo status di juggernaut di BTS significa che hanno uno dei fandom più potenti al mondo, ma significa anche che non sono immuni allo stalking - e ora, il membro V di BTS si sta aprendo su tutto.





Durante una recente trasmissione dal vivo sull'app sudcoreana VLIVE, V di BTS, il cui vero nome è Kim Taehyung, ha affrontato alcune delle esperienze che il gruppo ha avuto con i fan degli stalker 'spaventosi'. Tae ha toccato le recenti interazioni del gruppo con i fan che fanno passi troppo in là, e ha ammesso che sono la ragione per cui il gruppo ha recentemente preferito volare in privato. 'Dovrei dirlo a nome del nostro team', ha iniziato dicendo, secondo la traduzione ufficiale di VLIVE. 'Sai come saliamo sugli aerei da soli? Voliamo su un volo charter. In realtà vogliamo volare su un volo regolare. Ma quando viaggiamo a lunga o breve distanza, i fan possono sapere in anticipo che ci imbarcheremo e ci sederemo accanto a noi, o di fronte a noi '.

'Ci sono quei fan', ha continuato, prima di lanciare un invito all'azione. 'In quegli spazi privati, non possiamo rilassarci quanto vogliamo. Quindi eravamo un po 'a disagio. (E) per essere sincero con te, non vogliamo che tu lo faccia. (...) Fa davvero paura '.

Sebbene completamente ingiustificato, questo tipo di comportamento invasivo da parte dei fan non è raro nel mondo del K-pop. Questi stalker sono definiti fan di 'sasaeng' o spesso semplicemente 'sasaengs' - che significa 'vita privata' - e gli idoli sudcoreani, le compagnie e i fan internazionali sono più che a conoscenza di queste pratiche e hanno documenti pubblici con 'fan' nella lista nera.

Chiamare pubblicamente sasaeng, come ha fatto Taehyung, non è proprio la norma, ma non è la prima volta che BTS parla dell'argomento. A luglio, Jungkook ha ricevuto una chiamata da un sasaeng durante una trasmissione in diretta e ha affrontato brevemente la situazione. 'Questa è una chiamata di un fan. Sta dicendo 'Stai facendo un V-Live e ho appena chiamato per controllare'. Quello che faccio è che ho immediatamente bloccato la chiamata. In realtà ricevo molte chiamate dai fan di Sasaeng, secondo quanto riferito in quel momento.

All'inizio di questo mese, Kai di EXO si è anche rivolto ai sasaeng durante un live su Instagram. Il cantante era andato su Instagram per sfoggiare la sua nuova pettinatura ma si è preso il tempo di parlare del comportamento inappropriato di alcuni fan. 'Inoltre, questo non è correlato ma sembra che ci siano sasaeng fuori dal dormitorio', secondo quanto riferito Kai. 'Chiamo la polizia. Lascia in fretta '.

Tutti gli esseri umani meritano rispetto e privacy. Stalking qualcuno - famoso o no - non va mai bene, e per fortuna, la maggior parte dei fan sembra essere d'accordo.

https://twitter.com/lsgrlr/status/1205988879175704581

kevin mchale boy band

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: VTS e Halsey di BTS condividono la stessa candela preferita