Broderick Hunter diventa reale sull'essere un modello maschio nero sulla passerella

Stile

'La gente dice' la moda è cambiata ', ma no, non è così'.

Di Evan Ross Katz

16 gennaio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Justin Wu
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Forse lo conosci dal video 'Mi dispiace' di Ciara o dal suo ruolo di Felix in HBO Insicuroo come il volto di Ralph Lauren. O forse è il ragazzo che tocchi due volte regolarmente su Instagram. Si chiama Broderick Hunter e ha qualcosa da dire.





'Sembra che la maggior parte delle volte che faccio interviste mantengano tutto nello stesso campo di gioco', dice Teen Vogue durante un'intervista di un'ora di sit-down. 'Non è mai niente fuori dal campo di baseball. Non oggi'.

Nato a Pomona, in California, Broderick è cresciuto un'ora a est di Los Angeles a Fontana, in California. La parte di sua madre è nigeriana e la famiglia di suo padre proviene da Detroit. Suo padre ha lavorato come ufficiale di libertà vigilata e sua madre come imprenditore. 'Quindi sono stato con mia madre molto più di mio padre durante i giorni', ricorda.

Broderick viveva in un quartiere prevalentemente bianco, ma frequentava un liceo prevalentemente nero. Sebbene non abbia incontrato razzismo palese fino al suo trasferimento a Miami dopo il liceo, dice di aver visto sfumature di esso crescere. 'La gente ha identificato il mio liceo, Etiwanda, come' Ghettowanda ', a causa della folla prevalentemente nera', dice. 'Probabilmente posso dire che l'unica ragione per cui non ho visto (razzismo) è perché non era nemmeno una conversazione. Ne ero consapevole; ovviamente sapevo cosa fosse il razzismo. Sapevo come identificarlo, ma non mi stava succedendo '.

Misan Harriman

A 19 anni, è cambiato quando si è trasferito a Miami per perseguire una carriera da modella. 'Andavo al negozio di alimentari ed era la prima volta che mi seguivo in giro', ricorda Hunter. 'Sarebbe potuto succedere nella mia città, ma non ci stavo prestando attenzione. In realtà mi sentivo come se dovessi girarmi, ho qualcuno che mi guarda in qualche modo, e ho pensato, Accidenti, è così che ci si sente '.

Queste esperienze e le sue esperienze come uno dei più importanti modelli di maschi neri nel settore sono al centro della nostra conversazione, che si concentra sull'essere un uomo di colore nella moda, sulle strade che ha fatto e sulle sfide che deve affrontare in un settore in cui le persone che gli assomigliano rimanere sorprendentemente scarso.

Teen Vogue: Facciamo un salto ai tuoi anni dell'adolescenza: quando hai avuto la prima inclinazione a diventare un materiale modello?

Broderick Hunter: Il fatto è che sono entrato nel settore per un capriccio. La mia carriera nel basket era in una spirale. Stavo venendo fuori da un infortunio. Stavo usando tutto ciò che mi era rimasto per giocare a basket solo per andare al college. Sapevo che dovevo avere un'istruzione. Mia mamma e mio papà non mi avrebbero lasciato andare per la vita senza andare al college. Quindi, quando è avvenuta la modellazione, è stata una via d'uscita e un'opportunità per iniziare qualcosa di nuovo. Il mio momento 'OK, questo è qualcosa che posso fare' è accaduto quando ero in Italia per la prima volta. Avevo prenotato (una grande sfilata di moda). Ed ero tipo 'Oh, merda, questo è il mio primo grosso problema'. Ma poi sei ore prima dello show, sono stato rilasciato e mi hanno sostituito con un ragazzo bianco. Hanno messo il mio sguardo su qualcun altro.

corps de billie elish
Annuncio pubblicitario

tv: In casi del genere, che sembrano così ovviamente razzisti, come reagisci in un modo che non è accusatorio ma non mina la tua verità?

BH: All'età di 19 anni, se dovessi sparare sui social media, dicendo 'Hey, yo, f * ck (questo marchio di moda), mi hanno sostituito con un ragazzo bianco', probabilmente non sarei qui, perché non l'ho fatto Ho il sostegno dietro di me per continuare la mia carriera. Non volevo essere considerato il ragazzo nero che non era abbastanza grato per un'opportunità e non volevo essere un buon sport a riguardo. L'unica cosa che dovevo fare era tacere, sfortunatamente. Ma quel silenzio mi ha alimentato nel mio prossimo passo, che stava bloccando il casting di DSquared. Ero come 'Sh * t man, devo fare qualcosa', e c'erano ancora dei casting in corso. DSquared non mi ha nemmeno richiesto. Ho appena fatto un crash del casting, sono stato messo in opzione, poi sono stato rilasciato, quindi sono stato richiamato, e poi ho ottenuto lo spettacolo e lo spettacolo ha portato al video di Ciara (per 'Mi dispiace'). Ma questa è una storia completamente diversa.

Ma per rispondere alla tua domanda, quando succede quel genere di cose, allora era come una cosa silenziosa; ora sono arrivato a un punto della mia carriera in cui posso chiamarlo fuori e la gente lo rispetterà. Ma questa è stata una delle cose che dovevo fare per arrivare al punto in cui avrei potuto essere un avvocato per aver parlato di alcuni problemi del genere. Perché sono sicuro che sta ancora accadendo. Nessuno sapeva che mi stesse succedendo, ma se lo dico ora, altri modelli maschili neri diranno 'Mi è successo', 'Mi è successo ieri'.

Justin Wu

tv: Torniamo di nuovo: siamo passati dal decidere di non perseguire il basket al volo a Milano. Che cosa è successo nel mezzo che ti ha portato a Milano?

BH: Dobbiamo tornare a Miami.

tv: Andiamo.

BH: Mi dispiace che la mia storia sia un po 'folle. È una rete enorme ma tutto si connette. Quando ero a Miami, non stavo prenotando nulla. Ero come uno dei tre neri che erano là fuori. Avevo appena iniziato, firmato per (una grande agenzia). Stavo svolgendo tre diversi lavori: sbarra indietro e due diverse posizioni di bidello. Tutto mentre provavo a prenotare cose. A quel punto dovevo essere là fuori per un minimo di sei mesi - questo era nel mio contratto. Quindi, ho pensato, ragazzi non mi prenotate, non parteciperò al casting, devo solo far funzionare alcune cose. Ho risparmiato abbastanza denaro lavorando sui miei lavori secondari per dire: 'OK, sono appena stato firmato per (un'agenzia) a Milano e vogliono che io esca per la settimana della moda di Milano'. Ho pensato che questa potesse essere la mia occasione per entrare finalmente. Subito prima avevo prenotato la mia GQ Italia diffusione, il Miami vice diffusione. È stata davvero una buona cosa. Era l'unica cosa che avevo, ma mi dava la sicurezza. Quindi, c'erano poche persone e cose, specialmente quella GQ sparare, che mi ha dato il cosign di perseguire questo.

Annuncio pubblicitario

tv: Hai detto di essere uno dei soli tre modelli maschili neri a Miami. Questo è stato otto anni fa. Lo scorso NYFW avevamo il 44% di modelli di colore che camminavano sulla passerella (principalmente donne). Sono cauto nel dare credito alla moda diventando più inclusivo, ma cosa ne pensi di questo?

BH: Voglio dire, complimenti, è fantastico. Penso che stiamo facendo progressi. Perché quando stavo camminando, avevi solo una persona di colore in uno spettacolo in passerella. Parlavo con la mia amica Cory Baptiste che stava uccidendo tutti gli spettacoli in passerella e ogni volta che vedevo un grande spettacolo in passerella, come un Dolce & Gabbana o un Dior, sarebbe stato lui o un'altra persona di colore. Ma dovrei cercarlo: OK, cinque sono appena andati, siamo al sesto, sette, otto; oh, eccolo lì, OK, figo, poi ragazzo bianco, ragazzo bianco, ragazzo bianco. Arriverebbe al punto in cui accadono così tante cose che si inizia a credere che sia così. Ho iniziato a vedere più rappresentazioni, però. Abbiamo sfilate tutto nero e abbiamo più designer di colore, grazie in gran parte ai social media. Ma non mi sento necessariamente come per i grandi marchi c'è abbastanza rappresentanza. La gente dice 'la moda è cambiata', ma no, non è così.

Justin Wu

tv: Hai scelto di far parte di una delle uniche, se non le uniche, industrie in cui le donne sono pagate più degli uomini. E come hai detto prima, ci sono già problemi di tokenizzazione che affrontano i neri in questo settore. Quali sono alcuni altri punti di contesa che hai affrontato?

BH: All'epoca era un onore farsi firmare. Sono entrato in diverse agenzie che mi hanno detto che avevano già un ragazzo di colore. Ho avuto persone che dicevano: 'Oh, sei troppo buio'. Ho avuto numerose agenzie che mi dicevano che i ragazzi neri non erano 'presenti'. Una volta che finalmente sono stato firmato - mi ci sono voluti sei mesi per ottenere la rappresentazione - sono andato immediatamente al consiglio per scoprire quanti altri ragazzi neri ci sono. Ce n'erano quattro. E quello era a Los Angeles. Venendo a New York, c'erano forse cinque, sei ragazzi.

comment utiliser l'huile de coco pour les peaux grasses

Quando sei un ragazzo nero nella modellazione, devi essere la crema del raccolto. Ti stanno solo firmando se vedono la stella in te e pensano che farai sicuramente esplodere. Molti dei ragazzi con cui stavo entrando nel settore erano già affermati, incluso Tyson Beckford. È stato davvero difficile entrare nella porta. Neanche entrare. Una volta che sei nella porta, devi ancora lottare per massimizzare lo spazio limitato che ti è stato dato. Quindi, sì, posso ricevere una chiamata da Marc Jacobs, ma ci saranno tutti quegli altri ragazzi neri affermati lì, e per di più devo competere con i ragazzi bianchi, il che è già abbastanza difficile. È una doppia competizione e stai iniziando proprio in fondo alla canna.

Annuncio pubblicitario

tv: Quando hai guardato qualcuno come Tyson, che, in molti sensi, è stato il primo top model maschio nero riconosciuto a livello globale, dove lo hai inserito in tutto questo?

BH: Ho provato a guardarlo come un alleato perché ero tipo, se può farlo, posso farlo. E sono sicuro che anche molti ragazzi la pensavano così. Ma sfortunatamente, non ho ricevuto una sola mancia di guida da Tyson Beckford. Essendo Tyson quello che era in quel momento e aprendo davvero quella porta, mi ha dato fiducia. Ma in termini di guida, non ho avuto molto da lui o da nessuno.

tv: Nell'ultimo anno, abbiamo visto la nascita di due uomini di colore incredibilmente talentuosi nella moda: Edward Enniful, British Vogueil nuovo caporedattore e Virgil Abloh, il nuovo direttore artistico maschile di Louis Vuitton. Com'è per te vedere questi due uomini neri salire in posizioni così potenti?

BH: Hanno davvero il potere. Abbiamo Virgilio; abbiamo Edward. Ci è voluto questo tempo. Guarda quanto tempo ci è voluto per vedere questa quantità di bambini neri in passerella. È un passo avanti progressivo. Sono ancora due persone. Non puoi aspettarti che due persone svelino e distruggano oltre 40 anni di razzismo sistematico in un settore redditizio. Penso che Virgil stia facendo un ottimo lavoro. Spero sia in giro da molto tempo. E spero che Edward continui a fare spinte e progressi. Ma fino ad oggi, potrebbero avere il potere, ma non hanno tutta la forza. Abbiamo bisogno di persone di colore più importanti nelle posizioni di comando all'interno della moda.

Justin Wu

tv: Andiamo orientati alla soluzione: questo settore, al momento, è in gran parte regolato da vecchi bianchi. Che schifo Cosa possiamo fare per essere più propositivi nei nostri sforzi per far sì che questo settore rifletta meglio il mondo in cui viviamo?

BH: Dai alle persone la possibilità. Fai entrare altre persone. Si aspettano che cambino le migliori marche, che sono state stabilite per 50, 60 anni. Non faranno sh * t. Faranno esattamente quello che stanno facendo. La settimana della moda sta facendo entrare tutti questi giovani designer, ma pochissimi sono prevalentemente designer neri. Stessa cosa con andare agli spettacoli. Parliamo di chi stanno facendo entrare negli spettacoli. Devi ancora essere nella lista. Sono andato a molti spettacoli in cui ho visto allontanare vari neri. Ci sono stati punti in cui sono diventato un po 'rumoroso, chiedendo: 'Yo, perché mi stai parlando? Anche quelle persone sono qui '. 'Sei nella lista'? 'Sì, sono nella lista'. 'Mostrami il tuo biglietto'. 'Non ho un biglietto. Mi hanno portato qui e mi hanno detto di sedermi '. Quelli sono il tipo di alterazioni che accadono. E sono stato in questo gioco e ho apportato modifiche per tutto il tempo. È ancora una cosa di accettazione.

Annuncio pubblicitario

tv: Michael Costello è uno stilista che mi viene in mente guardando qualcuno che, per molti versi, ha dovuto uscire dall'industria della moda per trovare successo nella moda ...

BH: Ecco di cosa sto parlando. E onestamente, è quello che mi è successo. Quando ho iniziato a lavorare in TV e al cinema, è stato allora che ho iniziato a sfruttare queste opportunità nella moda. Se solo dovessi attenermi alla moda da solo, non sarei qui oggi. Dopo Insicuro, dopo Marlon, dopo Rel, dopo che ho fatto alcuni video musicali, è allora che tutti hanno iniziato a notare. È come se una persona di colore dovesse essere più grande di quello che sono per ottenere lo standard di opportunità che molti di questi bianchi sono offerti.

sac à dos kendall et kylie jenner

tv: Cosa ne pensi della responsabilità del settore nell'affrontare alcune delle preoccupazioni che abbiamo sollevato? Abbiamo The Fashion Spot tenere traccia della diversità in passerella, ma questo è solo per le donne, e non c'è organizzazione che scricchioli i numeri sulla diversità dei designer, sulla diversità dei team di capelli e trucco o sulla diversità del pubblico agli spettacoli.

BH: Risale all'ingiustizia nel nostro paese. Se non si parla, non verrà fatto. Ora ci sono persone che perforano questi marchi sui social media ed è per questo che stanno cambiando molte cose riguardo agli aspetti politici di come vengono trattati i neri in America, perché le persone parlano a voce alta. Se inizi ad essere vocale, le persone smettono di fottere con te e quindi le cose possono iniziare a cambiare. Non è una cosa incorporata perché questi marchi non vedono il problema. Non mi sembra che molti di questi designer stiano davvero dando un cazzo. Alcune di queste persone, naturalmente, non vogliono fare sesso con persone di colore come quella. Questo è figo. Non devi supportarlo. Ma se vogliamo cambiarlo, dobbiamo solo essere più vocali. Ma lo odio. Odio il fatto che dobbiamo parlarne, che devi scrivere una lettera a una società, che devi avere questa celebrità vocalizzarla. Fa schifo, ma è quello che è.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Savage X Fenty era tutto ciò che la sfilata di moda di Victoria's Secret doveva essere