Betsy DeVos non 'intraprenderà alcuna azione' per impedire alle scuole di acquistare armi da fuoco con finanziamenti federali

Politica

Betsy DeVos non 'intraprenderà alcuna azione' per impedire alle scuole di acquistare armi da fuoco con finanziamenti federali

'Il Congresso non ha autorizzato me o il Dipartimento a prendere tali decisioni'.

sexe anal 101
1 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La segretaria all'istruzione Betsy DeVos ha annunciato che non impedirà ai distretti scolastici di utilizzare fondi federali per acquistare armi da fuoco o condurre corsi di formazione di armi da fuoco nelle loro scuole.

In una lettera inviata al rappresentante Bobby Scott della Virginia, che è stata twittata venerdì 31 agosto, DeVos ha detto a Scott, membro del comitato per l'istruzione e la forza lavoro, che non ha alcuna intenzione di intraprendere alcuna azione riguardante l'acquisto di armi da fuoco o addestramento di armi da fuoco per il personale scolastico ai sensi della (legge sull'istruzione elementare e secondaria '), Politco segnalati.

La risposta sui social media di DeVos viene dopo Il New York Times aveva riferito che DeVos stava valutando la possibilità di mettere in atto una politica che consentisse agli Stati di utilizzare denaro federale per acquistare armi da fuoco per gli insegnanti.

Politco osserva che la sua risposta di venerdì suggerirebbe che DeVos vorrebbe invece lasciare possibili decisioni di acquisto di armi da fuoco ai funzionari locali.

Come riportato in precedenza, l'attuale lingua del programma Student Support and Academic Enrichment Grant Program non impedisce esplicitamente alle scuole di utilizzare la sovvenzione per l'acquisto di armi da fuoco o la formazione di armi da fuoco. DeVos ha scritto nella sua lettera del venerdì che i distretti scolastici hanno una 'sostanziale flessibilità' su come utilizzare i fondi federali loro offerti attraverso il programma Student Support and Academic Enrichment Grants.

DeVos rileva inoltre nella sua risposta che 'non intraprenderà alcuna azione che amplierà o limiterà le responsabilità e le flessibilità concesse dal Congresso alle agenzie di istruzione statali e locali'. Continua, scrivendo, 'Il Congresso non ha autorizzato me o il Dipartimento a prendere tali decisioni'.

Il presidente Donald Trump iniziò a considerare la possibilità di armare gli insegnanti dopo le riprese di febbraio alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida. Ha menzionato per la prima volta la possibile idea durante una sessione di ascolto di febbraio con i sopravvissuti alle riprese di Parkland. L'idea di armare gli insegnanti è stata ripresa a marzo quando l'amministrazione Trump ha svelato il loro piano per la sicurezza della scuola; tra le altre carenze, l'idea non riesce a riconoscere che il favorito dell'NRA dicendo che 'l'unico modo per fermare un cattivo ragazzo con una pistola è un bravo ragazzo con una pistola' è stato costantemente dimostrato essere falso.

Il piano di Trump ha dovuto affrontare continue critiche; un gran numero di insegnanti ha parlato dicendo di non voler ricevere pistole in primo luogo. Le proteste hanno anche spinto un movimento di social media tra gli insegnanti che ha richiesto migliori risorse scolastiche e finanziamenti invece delle pistole.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

globes dorés dakota johnson

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Betsy DeVos dice che vuole mantenere le scuole sicure ed eque. Le sue politiche raccontano una storia diversa