Beauty Vlogger accusati di fare commenti razzisti

bellezza

Le schermate vivono per sempre.

Di Teryn Payne

5 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail

Ultimamente, non c'è stata carenza di drammi nella comunità dei vlogger di bellezza, in particolare attorno a Jeffree Star, Laura Lee, Manny MUA e Gabriel Zamora. Alimentando la controversia, gli utenti dei social media stanno portando alla luce la sporca biancheria dei vlogger che il mondo può vedere, compresi i precedenti commenti razzisti di alcuni dei suddetti influenzatori. Sebbene la maggior parte dei commenti razziali e dispregiativi siano stati fatti nel 2012 - e sono stati eliminati da allora - gli screenshot vivono per sempre e i vlogger devono rispondere per i post che pensavano fossero cancellati per sempre. Fedele alla moda, molti si sono scusati con video lunghi e lacrimosi, ma diversi fan e sponsor non stanno comprando i loro atti di rimorso.





qu'est-il arrivé à la chanson de brenda

Non fraintenderci: ogni speranza nella blogosfera della bellezza non è persa. Abbiamo ancora campioni come Jackie Aina, Makeup Shayla e molti altri che spingono per l'inclusione e celebrano persone di razze, generi, dimensioni e religioni diverse. Possiamo solo sperare che alcuni degli altri influencer problematici cambieranno strada e seguiranno l'esempio. Avanti, 5 vlogger che sono stati chiamati per il razzismo e il bigottismo.

    • Pinterest
    Getty Images 1/6

    Laura Lee

    Nel 2012, la vlogger ha realizzato una serie di tweet di cui si sarebbe presto pentita. Ha scritto: 'Suggerimento per tutti i neri se tiri su i pantaloni puoi scappare più velocemente dalla polizia ... #il tuo benvenuto'. Laura ha anche twittato, 'N ** gas a Parigi? Quello che pensavo non potessero permettersi di lasciare Compton. LOL'

    Dal momento che i suoi tweet sono riemersi, è sicuro dire che il suo mondo è stato capovolto. Sebbene abbia pubblicato un video per scusarsi del suo comportamento passato, Laura ha perso importanti affari e sponsorizzazioni con marchi come Ulta e Diff Eyewear.

    • Pinterest
    Getty Images 2/6

    Nikita Dragun

    L'influencer di bellezza Nikita Dragun avrebbe twittato 'Quando sei così abbronzato sembri nero'. Dopo che i tweet sono riemersi, Nikita ha fatto delle scuse su Twitter: 'Mi scuso e mi sento deluso da me stesso. So di essere migliore di quei vecchi tweet di quando avevo 15 anni. Spero che tu possa vedere che sono letteralmente una persona cambiata, che cresce e cambia ogni giorno per essere un buon modello per i miei adorati seguaci '.

    • Pinterest
    Getty Images 3/6

    Gabriel Zamora

    Quando Gabriel Zamora è apparso per attaccare Jeffree Star in un post sui social media, i fan di Jeffree hanno estratto uno dei tweet di Gabriel usando la parola n. 'N * gga non aveva niente di meglio da fare che scattare foto con i miei occhiali finti', ha scritto presumibilmente nel 2012. Da quando è stato chiamato, Gabriel ha fatto delle scuse in un video di 49 minuti.

    • Pinterest
    Getty Images 4/6

    Shane Dawson

    Il comico di YouTube e il blogger di bellezza Shane Dawson si è ritrovato in acqua calda dopo una serie di video riemersi di lui che indossava il blackface nel 2014. Ha continuato a scusarsi sostenendo di non avere familiarità con la storia del blackface e ha ripetutamente detto ai suoi fan che lui non è razzista. Ha scritto: 'Tutti sanno che non sono razzista ma mi dispiace che tu l'abbia trovata offensiva'.

    • Pinterest
    Getty Images 5/6

    Jeffree Star

    Al culmine della sua carriera, riemerse un video di Jeffree che diceva una miriade di commenti razzisti e sprezzanti e usava la parola N. Una volta ha anche detto che voleva gettare l'acido della batteria su una donna di colore per alleggerire la sua pelle per abbinare la sua fondazione. Da allora si è scusato per il video e per i commenti odiosi. 'Vedi un momento ed è letteralmente quando ho 19 anni', ha detto allettare al tempo. 'Ora ho 31 anni e guardo indietro a questo e penso che sia così triste che ho parlato in quel modo. Sono solo stanco di essere accusato di qualcosa che non sono '.

    Ma quella non fu l'unica volta in cui fu chiamato per usare la parola N. Il suo ex parrucchiere, Daved Anthony Munoz, ha recentemente condiviso un video e uno scambio di testi che pretendono di mostrare Jeffree usando la parola N e definendo Jackie Aina un 'gorilla'.

    Il 28 settembre, Jackie ha pubblicato una lettera aperta a Jeffree sul suo account Twitter spiegando perché non trascurerà più le sue azioni, che ritiene essere di natura razzista. 'Non ho e non scuserò il suo comportamento palesemente razzista e - non i suoi riferimenti passati a me in termini dispregiativi, il suo uso delle parole N né i suoi sforzi per eliminare gli spazi e le opportunità per le persone di colore', ha scritto. 'Nessuno nella comunità dovrebbe sentirsi abbastanza protetto da dire continuamente cose per far sentire brutte e vergognose le donne nere nella propria pelle'.

    Una versione precedente di questo articolo affermava che Nikita Dragun aveva twittato 'Imagine Being Black. Non potrei mai'. Questo non era corretto. Tuttavia, ha twittato 'quando sei così abbronzato da sembrare nero'. L'articolo è stato aggiornato per correggere l'errore.

    • Pinterest
    6/6

    Voglio di più Teen Vogue? Metti mi piace su Facebook per rimanere informato!

Parole chiaveJeffree StarmannyMUAbeauty bloggersmakeupshaylajackie ainalaura leeracist