'Symptoms' di Ashley Tisdale trasforma le sue ansie in canzoni pop

Musica

'Symptoms' di Ashley Tisdale trasforma le sue ansie in canzoni pop

'Sono cresciuto così tanto e sono maturato così tanto'.

23 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Per gentile concessione: Ashley Tisdale
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Per Ashley Tisdale, Musical della High School sembra 'una vita passata'.

Dopotutto ha Sono passati 10 anni da allora High School Musical 3: Senior Year cinema di successo - e 12 da allora Musical della High School per prima cosa ci ha insegnato che siamo tutti insieme (anche Sharpay Evans). È passato così tanto tempo, infatti, che la Disney si sta attualmente preparando per lanciare un HSM spinoff, proprio il meta High School Musical: The Musical. Ma mentre la Disney si prepara a rivisitare il passato, Ashley Tisdale si concentra fermamente sul suo futuro, che ora include un nuovo album in uscita nel 2019, Sintomi, è un riflesso di ciò che ha passato e di dove sta andando dopo.

'(Musical della High School) è tanto tempo fa per me ', dice Ashley Teen Vogue. 'Sono cresciuto così tanto e sono maturato così tanto. È quasi come una vita passata '.

E perché soffermarsi sui suoi anni giocando a Sharpay (e prima ancora, Maddie sul Suite Life of Zack e Cody), quando il suo regalo è così eccitante? A maggio, ha acquistato la sua società di trucco Illuminate Cosmetics da BH Cosmetics, subentrando come CEO. Nel frattempo, ha continuato a produrre e sviluppare spettacoli sotto la sua compagnia Blondie Girl Productions. Freeform di Giovane e affamato, la commedia guidata da Emily Osment prodotta da Ashley, ha concluso la sua ultima stagione l'estate scorsa.

Si è anche concentrata sulla nuova musica per la prima volta in quasi un decennio (escluso il suo canale YouTube, che è diventato la sede di un segmento chiamato 'Music Sessions', in cui persone come Vanessa Hudgens e Debby Ryan si uniscono a lei per le copertine). All'inizio di novembre, lasciò cadere il suo primo nuovo singolo da Sintomi, un pop pop energico e riflessivo chiamato 'Voices In My Head' che si riflette sulle insicurezze interne. In essa canta: 'Dicono che non sarò mai pronta per l'amore / Dicono che non mi sentirò mai abbastanza / Sì, mi mentono / E mentono a te'.

Un primo ascolto della canzone contagiosa rivela la sua drastica differenza rispetto all'ultimo lavoro integrale di Ashley, del 2009 Piacere colpevole. E questo è completamente intenzionale. 'Non volevo che fosse una continuazione dell'ultimo album che ho fatto', dice. 'Avevo davvero un tipo di musica molto specifico che volevo fare, per quanto riguarda la produzione. È molto semplice e semplice rispetto alle mie cose prodotte in passato. È difficile essere crudi e reali e quindi avere un suono davvero sovrapprodotto '.

Sulla sua precedente esperienza in musica, Ashley riflette che quando era più giovane, 'non sapeva chi (lei) era come artista'. Continua, 'Ho amato la musica, ho adorato esibirmi, ma non sapevo davvero cosa ho portato alla musica'.

comment un hymen se casse

Parte di quella sensazione derivava dall'essere parte di un'etichetta importante e dalle aspettative che ne derivano. 'Facevo parte di un'etichetta più grande e molto aveva a che fare con la politica di avere determinati scrittori nel tuo album', dice. 'Mi sarei presentato allo studio di registrazione e una canzone era già stata fatta, forse anche per qualche altro artista e l'avrei registrata ... In passato c'era questa pressione, e tipo, è una buona canzone? Le persone lo adoreranno? E con (Sintomi) non c'era pressione '.

Piuttosto che andare con una grande etichetta, Ashley ha registrato Sintomi con la nuova etichetta indipendente Big Noise e il produttore John Feldmann, che ha lavorato con artisti come Panic! At the Disco, All Time Low e Ashlee Simpson. Ha scritto tutte le canzoni dell'album e ha anche scoutato il regista per il suo video musicale 'Voices In My Head'. In breve, Sintomi è una manifestazione della quantità di controllo creativo che Ashley sta esercitando sulla sua carriera.

Con quella quantità di controllo creativo arriva anche una vulnerabilità che Ashley ha ammesso sia nuova per lei nel suo lavoro. Ciascuna di Sintomi le tracce prendono il nome da un sintomo dell'ansia e della depressione di cui ha recentemente iniziato a parlare apertamente di come affrontare. Ma invece di affrontare il sintomo stesso, trasforma ogni brutta cosa in un nuovo sentimento, rivendicandolo per scopi pop.

Annuncio pubblicitario

'Voices In My Head' parla di insicurezze, ma anche di avere persone che ti amano e ti supportano attraverso di loro. 'C'è una canzone chiamata' Vibrazioni 'perché gran parte di ciò che stavo affrontando era che avevo questa sensazione vibratoria nel collo che faceva parte dell'ansia, a volte questo tremito interiore', dice. 'Invece di scrivere di una vibrazione nel mio collo ed è di questo che parla la canzone, si tratta di vibrare, come se non avessimo bisogno di uscire, possiamo solo vibrare, Netflix e rilassare qualcosa del genere'. Una canzone chiamata 'Insonnia' parla delle notti insonni causate dall'assenza di un partner romantico, non dall'ansia.

La riformulazione di quelle esperienze l'ha aiutata a gestire gli stress che attraversa. 'Quando hai sperimentato (insonnia) hai paura che ce la farai di nuovo. Ma una volta che sei come qualunque cosa, non dargli alcun potere, non hai paura. Mi sta davvero divertendo e mi ha davvero aiutato '. Affrontare questi sintomi a faccia a faccia l'ha resa orgogliosa del nuovo album, ma anche di se stessa: 'Ricordo solo di essermi rivolta a mio marito e di essermi comportata, non solo mi sono fatta superare emotivamente qualcosa, ma ne ho creato l'arte'.

E anche se Musical della High School sta per avere un impatto su un'intera nuova generazione di fan con lo spin-off, Ashley riconosce che molti dei suoi fan la associano ancora a Sharpay, l'iconico personaggio che ha interpretato per anni. 'Ti amano per Sharpay e mi conoscono così', dice. 'Ma non hanno davvero avuto la possibilità di conoscermi come me stesso perché anche io non li ho fatti entrare tanto. Sono molto privato Ho dovuto mantenere questa prospettiva che le persone hanno di me e di ciò che sanno '.

L'apertura alla sua vita personale è un nuovo tipo di interazione con i suoi fan e ha portato a nuove paure su come il suo lavoro sarà percepito, così come le realizzazioni su tutto ciò che può fare per andare avanti.

'Mentre lo facevo prima che uscisse, mi emozionavo e mi chiedevo se avrei deluso le persone una volta che avessero saputo quello che ho passato. Ma allo stesso tempo, sono tipo, non importa ', dice. 'È quello che sono come persona, o saranno di supporto o forse no, ma perché preoccuparsene? È davvero spaventoso essere così vulnerabile con le persone, ma c'è qualcosa nel mio cuore che è come se dovessi farlo '.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Lea Michele ha riunito le star di Glee, HSM e Scream Queens nell'evento Crossover dell'anno

couleurs iphone 10 xr