Angelina Jolie ha fatto il caso dell'educazione dei rifugiati in un potente op-ed

Politica

Angelina Jolie ha fatto il caso dell'educazione dei rifugiati in un potente op-ed

Ha detto che è 'come ricostruire un paese'.

29 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
volantino
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'attrice e attivista Angelina Jolie ha scritto un potente saggio pubblicato dalla CNN sulla crisi dei rifugiati siriani, che ha definito 'una grande sfida per la nostra generazione'.

Ma, ha sostenuto, trovare una soluzione alla crisi non è senza speranza. Dice che l'istruzione è la chiave per ricostruire i paesi dilaniati dalla guerra e costruire i rifugiati al massimo delle loro potenzialità.

pulls motif noël

'Parliamo spesso di rifugiati come un'unica massa di persone, un peso', ha scritto Jolie, dicendo che non vediamo i rifugiati come individui con obiettivi e potenzialità. Ma ha detto che molti giovani rifugiati aspirano a lavorare e studiare duramente, a contribuire alla società e infine ad aiutare le loro terre d'origine.

'(Istruzione), alla fine, ho pensato, è come ricostruire un paese: non con accordi e risoluzioni di pace, per quanto necessari come quelli, ma con milioni di pagelle scolastiche, esami superati, qualifiche ottenute, lavori acquisiti e le giovani vite si sono rivolte a buoni scopi piuttosto che a languire nei campi ', ha scritto Jolie.

La Siria è stata devastata dalla guerra civile dal marzo 2011. Secondo l'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, oltre 10 milioni di siriani sono stati sfollati durante i sette anni di guerra - come Hussin, fuggita con la sua famiglia in Giordania quando aveva solo 12 anni Anni.

Jolie ha detto che incontrare due giovani donne rifugiate siriane con 'vite contrastanti' l'ha aiutata a giungere a questa conclusione.

Uno, ha detto, ha messo da parte il suo sogno di diventare un medico per aiutare a crescere i suoi fratelli quando sua madre è stata uccisa in un attacco aereo e suo padre è stato separato dai suoi figli. A 14 anni, la donna si sposò e divenne madre. Il Freedom Fund ha scoperto che molte giovani donne rifugiate sono state costrette al matrimonio infantile per evitare la povertà estrema.

'Anche se la guerra finisse domani, è stata derubata della sua infanzia e del futuro che avrebbe potuto avere', ha scritto Jolie.

L'altra giovane rifugiata è fuggita dalla Siria in Iraq insieme alla sua famiglia quando aveva 16 anni. Si è iscritta a una scuola irachena e ora studia in un'università irachena per diventare dentista. Jolie ha scritto che la donna le ha detto che spera di tornare in Siria per aiutare la sua patria.

Con conflitti globali che sopravvivono a intere fasce d'infanzia, Jolie ha scritto che i paesi 'stanno perdendo un'intera generazione di istruzione e competenze tra i giovani' - una cosa che ha definito una 'tragedia'.

'Al contrario, investire nell'educazione dei rifugiati è il modo più efficace per aiutarli a essere autosufficienti e contribuire alla stabilità futura dei paesi dilaniati dai conflitti', ha scritto.

Jolie, ovviamente, non è la sola a difendere fervidamente l'educazione delle giovani donne rifugiate. Forse più famoso, Malala Yousafzai ha vinto il premio Nobel per la pace nel 2014 per la sua difesa dell'educazione delle giovani donne pakistane - anche dopo essere stata colpita alla testa per il suo lavoro. E in Siria, la rifugiata Muzoon Almellehan viene definita 'la Malala della Siria' per il suo sostegno all'educazione dei rifugiati.

'Abbiamo bisogno di educazione, perché la Siria ha bisogno di noi', ha detto l'allora diciottenne Muzoon alle Nazioni Unite nel 2016.

Jolie ha concluso il suo saggio chiedendo la creazione di curricula per i bambini rifugiati nella scuola primaria e secondaria, in modo che siano più preparati a proseguire il college. Ha anche chiesto alle nazioni più ricche di 'affrontare le carenze nel finanziamento umanitario, in modo che i genitori rifugiati non debbano scegliere tra cibo e scolarizzazione per i loro figli'.

Puoi leggere il saggio completo di Jolie qui.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Muhammad Najem sta documentando la guerra civile siriana attraverso i selfie