Un estratto da 'Così un'era divertente' di Kiley Reid

Cultura

Un estratto da 'Così un'era divertente' di Kiley Reid

Kiley Reid disimballa i rapporti razziali quando una babysitter nera inizia a lavorare per un influencer bianco.

10 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail
Foto: David Goddard
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail

Nel romanzo d'esordio di Kiley Reid Un'era così divertente, gli argomenti scomodi vengono decompressi.

Il libro trova la venticinquenne Emira Tucker che fa da babysitter a un influencer bianco che si incuriosisce da lei solo dopo che si è verificato un incidente. Il libro offre uno sguardo interessante su come i Millennials esplorano concetti preesistenti di razza, classismo, microaggressioni e relazioni transazionali.

Leggi un estratto dal libro che cade il 31 dicembre, sotto!


Quella notte, quando chiamò la signora Chamberlain, Emira riuscì a mettere insieme solo le parole '... porta Briar da qualche parte ...' e '... ti paghi il doppio'.

In un appartamento affollato e di fronte a qualcuno che urla 'Questa è la mia canzone' !, Emira era in piedi accanto alle sue amiche Zara, Josefa e Shaunie. Era un sabato sera di settembre e mancava poco più di un'ora al ventiseiesimo compleanno di Shaunie. Emira alzò il volume del telefono e chiese alla signora Chamberlain di ripeterlo.

'C'è un modo per portare Briar al supermercato per un po'? Disse la signora Chamberlain. 'Mi dispiace tanto chiamare. So che è tardi '.

È stato quasi sorprendente che il lavoro quotidiano di babysitter di Emira (un posto di costose tutine, giocattoli colorati impilabili, salviette per neonati e piatti da cena sezionati) potesse interrompere il suo stato notturno attuale (musica ad alto volume, abiti aderenti, matita per le labbra e tazze Solo rosse). Ma ecco la signora Chamberlain, alle 22:51, in attesa che Emira dica di si. Sotto il velo di due forti bevande miste, l'intersezione di questi spazi sembrava quasi divertente, ma ciò che non era divertente era l'attuale saldo bancario di Emira: un totale di settantanove dollari e sedici centesimi. Dopo una notte di antipasti da venti dollari, scatti di compleanno e regali collettivi per la ragazza del compleanno, Emira Tucker potrebbe davvero usare i soldi.

'Aspetta', disse. Posò il suo drink su un tavolino basso e infilò il dito medio nell'altro orecchio. 'Vuoi che prenda Briar in questo momento'?

Dall'altra parte del tavolo, Shaunie posò la testa sulla spalla di Josefa e disse: 'Vuol dire che sono vecchio adesso? Ha ventisei anni '? Josefa la spinse via e disse: 'Shaunie, non iniziare'. Accanto a Emira, Zara slacciò il cinturino del reggiseno. Fece una faccia disgustata nella direzione di Emira e con la bocca Eww, è il tuo capo?

'Peter, per caso, abbiamo avuto un incidente con una finestra rotta e ... Devo solo far uscire Briar da casa'. La voce della signora Chamberlain era calma e stranamente articolata come se stesse partorendo un bambino dicendo: Va bene, mamma, è ora di spingere. 'Mi dispiace tanto chiamarti così tardi', disse. 'Non voglio che lei veda la polizia'.

'Oh wow. Okay, signora Chamberlain '? Emira si sedette sul bordo di un divano. Due ragazze hanno iniziato a ballare dall'altra parte del bracciolo. La porta principale dell'appartamento di Shaunie si aprì alla sinistra di Emira e quattro ragazzi entrarono urlando 'Ayyeee'!

'Gesù', disse Zara. 'Tutti questi negri cercano di fare acrobazie'.

'Non sembro esattamente una babysitter in questo momento', ha avvertito Emira. 'Sono al compleanno di un amico'. 'Oh Dio. Sono così dispiaciuto. Dovresti restare'-

'No no, non è così', disse Emira più forte. 'Posso andare. Ti sto solo facendo sapere che sono tacchi e che mi piace ... ho bevuto un paio di drink. Va bene?

La piccola Catherine, la più giovane Chamberlain a cinque mesi, gemette nel ricevitore. La signora Chamberlain disse: 'Peter, per favore, puoi prenderla?' e poi, da vicino, 'Emira, non mi interessa come sembri. Pagherò il tuo taxi qui e il tuo taxi verso casa '.

Emira infilò il telefono nella tasca della borsa a tracolla, assicurandosi che fossero presenti tutte le altre cose. Quando si alzò in piedi e trasmise la notizia della sua partenza anticipata alle sue amiche, Josefa disse: 'Te ne vai babysitter? Mi stai prendendo per il culo?

'Ragazzi ... ascoltate. Nessuno ha bisogno di fare da babysitter a me ', ha informato Shaunie al gruppo. Uno dei suoi occhi era aperto e l'altro stava provando molto ad abbinare.

Josefa non stava facendo domande. 'Che tipo di mamma ti chiede di fare da babysitter così tardi'?

Emira non aveva voglia di entrare nei dettagli. 'Ho bisogno di soldi', ha detto. Sapeva che era altamente improbabile, ma ha aggiunto: 'Tornerò se avrò finito, comunque'.

Zara la diede una gomitata e le disse: 'Imma roll witchyou'.

Emira pensò, Oh grazie a Dio. A voce alta, disse: 'Va bene, fico'.


Market Depot vendeva brodi d'ossa, burri di tartufo, frullati da una stazione che era attualmente buia e diversi tipi di noci alla rinfusa. Il negozio era luminoso e vuoto, e l'unica corsia aperta era quella per dieci o meno articoli. Accanto a una sezione di frutta secca, Zara si piegò sui tacchi e si tenne il vestito per recuperare una scatola di uvetta ricoperta di yogurt. 'Umm ... otto dollari'? Li rimise rapidamente sullo scaffale e si alzò in piedi. 'Gotdamn. Questo è un negozio di alimentari ricco '.

Bene, Emira a bocca aperta con il bambino in braccio, questo è un bambino ricco.

'Voglio dis'. Briar allungò con entrambe le mani i cerchi color rame che pendevano nelle orecchie di Zara.

Emira si avvicinò di un passo. 'Come si chiede'?

'Piselli che voglio dis ora piselli Mira'.

La bocca di Zara si spalancò. 'Perché la sua voce è sempre così roca e carina'?

quand l'hymen se brise

'Muovi le trecce', disse Emira. 'Non voglio che le strattoni'.

Zara lanciò le sue lunghe trecce - una dozzina erano bionde biancastre - su una spalla e tese l'orecchino verso Briar. 'Il prossimo fine settimana, farò colpi di scena da quella ragazza che mio cugino conosce. Salve, signorina Briar, puoi toccare '. Il telefono di Zara ronzò. Lo tirò fuori dalla borsa e cominciò a scrivere, appoggiandosi ai piccoli rimorchiatori di Briar.

Emira chiese: 'Sono ancora tutti lì?'

'Ha'! Zara inclinò la testa all'indietro. 'Shaunie ha appena vomitato in una pianta e Josefa è incazzata. Quanto tempo devi restare?

'Non lo so'. Emira rimise Briar a terra. 'Ma Homegirl può guardare le noci per ore, quindi è qualunque cosa'.

I soldi di Mira, i soldi di Mira ... »Zara si fece strada nella navata del cibo congelato. Emira e Briar camminarono dietro di lei mentre metteva le mani sulle ginocchia e rimbalzava nel debole riflesso delle porte del congelatore, loghi pastello di gelato specchiati sulle sue cosce. Il suo telefono ronzò di nuovo. 'Ohmygod, ho dato il mio numero a quel ragazzo di Shaunie'? disse, guardando il suo schermo. 'Ha tanta sete di me, è stupido'.

'Stai ballando'. Briar indicò Zara. Si mise due dita in bocca e disse: 'Tu ... tu balli e niente musica'.

'Vuoi la musica'? Il pollice di Zara cominciò a scorrere. 'Suonerò qualcosa ma anche tu devi ballare'.

'Nessun contenuto esplicito, per favore', ha detto Emira. 'Verrò licenziato se lo ripete'.

Zara agitò tre dita in direzione di Emira. 'Ho capito, ho capito'.

Pochi secondi dopo, il telefono di Zara esplose con il suono. Lei sussultò, disse 'Whoops' e abbassò il volume. Synth riempiva la navata e, mentre Whitney Houston iniziava a cantare, Zara iniziò a torcere i fianchi. Briar iniziò a saltare, tenendo i suoi morbidi gomiti bianchi tra le mani, ed Emira si appoggiò allo sportello di un congelatore, scatole di salsicce da colazione congelate e cialde che brillavano dietro di lei in cartone ceroso.


Emira si unì a loro mentre Zara cantava il ritornello, che voleva sentire il calore con qualcuno. Girò Briar e incrociò il petto mentre un altro corpo iniziava a scendere lungo il corridoio. Emira si sentì sollevata nel vedere una donna di mezza età con i capelli corti grigi in leggings sportivi e una maglietta che leggeva Pumpkinfest di St. Paul 5K. Sembrava aver sicuramente ballato con un bambino o due ad un certo punto della sua vita, quindi Emira ha continuato. La donna mise una pinta di gelato nel suo cestino e sorrise al trio danzante. Briar urlò: 'Balli come la mamma'!

Quando è iniziato a suonare l'ultimo cambiamento chiave della canzone, un carrello è entrato nel corridoio spinto da qualcuno molto più alto. La sua camicia ha letto Penn State e i suoi occhi erano assonnati e carini, ma Emira era troppo lontana dalla coreografia per fermarsi senza sembrare completamente colpita. Ha fatto il Dougie mentre prendeva le banane nel suo carrello in movimento. Si spolverò le spalle mentre cercava un miscuglio di verdure ghiacciato. Quando Zara disse a Briar di inchinarsi, l'uomo batté silenziosamente quattro volte nella loro direzione prima di lasciare la navata. Emira ha centrato la gonna sui fianchi.

'Dang, mi fai sudare'. Zara si chinò. Dammi il cinque. Sì ragazza. Questo è tutto per me '.

Emira disse: 'Sei fuori'?

Zara era di nuovo sul suo telefono, digitando manualmente. 'Qualcuno potrebbe prenderlo stasera'.

Emira mise i suoi lunghi capelli neri su una spalla. 'Ragazza, tu lo fai ma quel ragazzo lo è vero bianca'.

Zara la spinse. 'È il 2015, emiro! Sì noi può'!

'Uh Huh'.

'Grazie per il passaggio in taxi, comunque. Ciao sorella.

Zara fece il solletico in cima alla testa di Briar prima di voltarsi per andarsene. Mentre i suoi tacchi ticchettavano verso la parte anteriore del negozio, improvvisamente Market Depot sembrava molto bianco e molto immobile.


'Mi scusi signora'. Seguirono i passi e quando Emira si voltò, un distintivo di sicurezza d'oro batté le palpebre e le brillò in faccia. In cima ha letto Sicurezza pubblica e leggere la curva inferiore Filadelfia.

Briar gli indicò il viso. 'Quello', disse, 'lo è non il postino '.

Emira deglutì e si sentì dire: 'Oh, ciao'. L'uomo si mise di fronte a lei e mise i pollici nei passanti della cintura, ma non rispose.

Emira si toccò i capelli e disse: 'State chiudendo o qualcosa del genere'? Sapeva che questo negozio sarebbe rimasto aperto per altri quarantacinque minuti - è rimasto aperto, pulito e rifornito fino a mezzanotte nei fine settimana - ma voleva che sentisse il modo in cui poteva parlare. Da dietro le basette scure della guardia di sicurezza, all'altra estremità del corridoio, Emira vide un'altra faccia. La donna dai capelli grigi, dall'aspetto atletico, che sembrava essere stata toccata dalla danza di Briar, incrociò le braccia sul petto. Aveva appoggiato il cestino della spesa ai suoi piedi.

'Signora', disse la guardia. Emira alzò lo sguardo sulla sua grande bocca e sui suoi piccoli occhi. Sembrava il tipo di persona che ha una grande famiglia, il tipo che trascorre le vacanze insieme per l'intera giornata dall'inizio alla fine, e non il tipo di persona da usare signora di passaggio. 'È molto tardi per qualcuno così piccolo', ha detto. 'È tuo figlio'?

'No'. Emira rise. 'Sono la sua babysitter'.

'Va bene, beh ...' disse, 'con tutto il rispetto, non sembri fare da babysitter stasera'.

    • Pinterest
    1/1
Parole chiave: libri per romanzi di booksyaya per adulti