Uno studente asiatico-americano di Harvard difende l'azione affermativa

Campus Life

'In questo paese non è possibile separare una persona dalla propria razza'.

Di Ivy Yan

26 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
John Greim
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, la studentessa della Harvard Law School Ivy Yan spiega perché sostiene le politiche di azione affermativa della scuola.





L'ultima volta che sono tornato in Cina, mi ero appena diplomato e avevo iniziato il college ad Harvard in autunno. Siamo arrivati ​​nella città di Baotou all'inizio di giugno, giusto in tempo per assistere allo spettacolo annuale del Gaokao, l'esame di ammissione al college nazionale che determina dove gli studenti possono andare all'università, se non del tutto.

aoki et ming lee simmons

Sebbene gli studenti classifichino le loro istituzioni preferite, il loro punteggio dell'esame è essenzialmente l'unico fattore che determina se e dove saranno ammessi. Alcuni studenti le cui famiglie potevano permetterselo erano stati in tutoraggio privato e lezioni per gran parte della loro vita in preparazione per quei due giorni.

Ci siamo presentati alla sede di test più vicina proprio prima che gli studenti fossero stati rilasciati. Raccolti ad una distanza rispettabile dalla porta, genitori, nonni e fratelli più giovani allungarono il collo per intravedere il volto del loro studente mentre i partecipanti al test iniziarono a uscire dall'edificio.

Nonostante il disagio di crescere cinese nella periferia dell'Indiana, non potei fare a meno di essere grato che il mio percorso al college negli Stati Uniti comportava meno momenti di morte.

L'azione affermativa è un argomento controverso per molti immigrati cinesi recenti, molti dei quali hanno le loro storie di lotta - e non c'è da meravigliarsi. Il sistema americano, in cui ogni università esamina i candidati individualmente in base a molteplici fattori, non potrebbe essere più diverso da quello cinese, in cui un singolo test standardizzato determina il collocamento del college e, successivamente, le opportunità di carriera. Quando il quadro di realizzazione è il Gaokao, il fatto che punteggi elevati su SAT e ACT non garantiscano l'ammissione alle scuole della Ivy League sembra capriccioso e persino discriminatorio.

So poco del Gaokao, ma spero che misuri in modo più affidabile l'attitudine degli studenti rispetto al SAT e all'ACT, che la ricerca ha dimostrato di produrre punteggi razzialmente disparati e di aggiungere poco valore alla capacità di un istituto di prevedere il successo del college. Dato lo stato di disuguaglianza educativa in questo paese e l'incredibile vantaggio che gli studenti facoltosi hanno sui loro coetanei che non possono permettersi costosi corsi di preparazione ai test, sono lieto di vedere la crescente tendenza delle università che rende tali test opzionali nei loro processi di candidatura .

jungkook cheveux longs

L'interesse delle scuole americane nel bilanciare i loro corpi studenteschi in base a razza, genere, interessi educativi e altri fattori non ha eguali nella società cinese, nonostante il predominio schiacciante della popolazione cinese Han sui numerosi gruppi etnici minoritari nel paese. Ci sono poche considerazioni sull'equità nel sistema cinese, e forse ci dovrebbero essere.

Negli Stati Uniti, l'azione affermativa è un meccanismo cruciale per rafforzare la diversità in contesti educativi e occupazionali. I pregiudizi espliciti e impliciti contro gli studenti neri e latini nella società americana creano barriere all'apprendimento in ogni fase del college e oltre. Per gli americani asiatici, le variazioni dello status di immigrazione, nazionalità, classe, contesto scolastico familiare, contesto geografico e colore della pelle invocano diversi strati di stereotipi e pregiudizi, alcuni che ostacolano sostanzialmente le opportunità educative di una persona, ma altri che apparentemente aiutano. (Ad esempio: 'Gli asiatici sono bravi in ​​matematica'!)

Ciò che richiede un'azione affermativa è che, almeno, le nostre università si educano su come funziona la discriminazione per tutte queste popolazioni e includono minoranze sottorappresentate sia per promuovere la giustizia nella nostra società sia per migliorare i risultati educativi su tutta la linea. La ricerca mostra che diversi posti di lavoro hanno più successo e che la diversità nelle scuole migliora notevolmente le esperienze educative per tutti gli studenti, e in particolare per gli studenti di colore che hanno bisogno di una massa critica di compatrioti per sopravvivere prevalentemente nelle istituzioni bianche.

Annuncio pubblicitario

Questo è il motivo per cui Edward Blum usa gli americani asiatici come i suoi ultimi muli nella sua ricerca decennale per eliminare le politiche attente alla razza è così insidioso. Gli americani asiatici traggono vantaggio da politiche di azione affermativa, che richiedono ai team di ammissione di conoscere il complesso insieme di problemi che affrontano diversi gruppi asiatico-americani invece di trattarci come un monolito o le nostre esperienze come irrilevanti sotto un regime cieco. Inoltre, gli studenti asiatici-americani, come tutti gli studenti, beneficiano della frequentazione delle scuole in cui le persone portano diverse esperienze di vita in classe e nella comunità.

Alla fine della giornata, ciò che Blum chiede a questo paese di fare per eliminare le azioni positive è che le scuole e i luoghi di lavoro considerino meno delle esperienze complete dei loro studenti e dipendenti di colore. Questo sarebbe un disservizio per il corpo studentesco e le istituzioni stesse.

Gli Stati Uniti hanno una storia razziale dolorosa che abita le leggi, le vite e i mezzi di sussistenza del popolo americano. Non è possibile separare una persona dalla propria razza in questo paese. Farlo significherebbe vederli come meno di tutto ciò che sono e ignorare le ferite della schiavitù e della colonizzazione dei castelli su cui questo paese è costruito. Questa non è una base su cui gli studenti possano essere educati in modo veritiero. Può solo esacerbare le profonde divisioni che persistono lungo le linee razziali e la disuguaglianza educativa che le nostre leggi dovrebbero prevenire.

Relazionato: Linee guida per le azioni affermative salvate dall'amministrazione Trump

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.