Un professore universitario di Georgetown ha risposto a un contraccolpo sui suoi tweet di Kavanaugh

Stile di vita

Un professore universitario di Georgetown ha risposto a un contraccolpo sui suoi tweet di Kavanaugh

L'università ha anche rilasciato una dichiarazione.

3 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Vista del campus della Georgetown University nel quartiere Georgetown di Washington, DC, il 19 agosto 2018. (Foto di Daniel SLIM / AFP) (Il merito fotografico dovrebbe leggere DANIEL SLIM / AFP / Getty Images) DANIEL SLIM
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Sulla scia delle molteplici accuse di aggressione sessuale contro il candidato alla Corte Suprema Brett Kavanaugh, persone negli Stati Uniti hanno protestato contro la sua potenziale conferma, oltre a parlare di ciò che il sostegno che Kavanaugh ha ricevuto dice sulla cultura dello stupro. (Da parte sua, Kavanaugh ha smentito tutte le accuse.) Tra i critici c'è C. Christine Fair, professore associato di studi sulla sicurezza alla Georgetown University, che attualmente sta affrontando un contraccolpo su un tweet che ha scritto in risposta all'audizione di Kavanaugh davanti al Comitato giudiziario del Senato, La cronaca dell'istruzione superiore segnalati.

Il tweet (che ora sembra essere cancellato) includeva un collegamento a una dichiarazione del senatore repubblicano della Carolina del Sud Lindsey Graham a sostegno di Kavanaugh. 'Guarda così (sic) coro di bianchi intitolati che giustificano il diritto arrogato di uno stupratore seriale', scrisse, secondo La cronaca dell'istruzione superiore. 'Tutti meritano morti miserabili mentre le femministe ridono mentre fanno i loro ultimi sussulti. Bonus: castriamo i loro cadaveri e li nutriamo di suini? Sì'. Secondo quanto riferito, ha scritto in un altro tweet che il sostegno dei membri del comitato giudiziario repubblicano a Kavanaugh era 'un dito medio gigante' per i sopravvissuti all'aggressione sessuale, aggiungendo che lei stessa è una sopravvissuta.

Fair fa riferimento alla difesa dei senatori repubblicani di Kavanaugh. Jeff Flake ha annunciato che aveva intenzione di votare per confermarlo (anche se da allora ha criticato il giudice), e Chuck Grassley e Lindsey Graham hanno criticato le audizioni come un attacco politico a Kavanaugh da parte dei democratici.

Twitter ha sospeso l'account di Fair dopo che i suoi tweet hanno fatto notizia - l'ancora della Fox Tucker Carlson ha affermato che il primo tweet era una chiamata per un 'genocidio' bianco e alcune persone sui social media hanno chiesto a Georgetown di licenziare il professore. Ma da allora è stata ripristinata sulla piattaforma dei social media e ha difeso il suo discorso con tweet come: 'Perché così tanti confondono volentieri rabbia mentre il privilegio maschile con la rabbia con i maschi bianchi'? e 'NON ho MAI condannato la violenza. Il mio tweet, come ho spiegato, è stato un tentativo di renderti NON COMODO come sto usando la lingua dell'abuso che ricevo a centinaia '.

In seguito all'audizione del comitato giudiziario del Senato di Kavanaugh, giovedì 27 settembre, molti hanno sottolineato che è riuscito a manifestare una forte rabbia, qualcosa per cui le donne sono spesso diffamate o punite. 'Se avessi mai urlato e pianto in un colloquio di lavoro, non avrei ottenuto il lavoro', ha twittato una persona dopo l'accesa testimonianza di Kavanaugh. 'Gli uomini che convincono tutti di essere meno emotivi e indifesi delle donne sono una delle maggiori truffe', ha scritto un altro.

qu'est-ce que cela signifie quand vous éclatez votre cerise

Detto giusto Teen Vogue ha affrontato molestie online durante i suoi anni di parlare e scrivere in pubblico. 'In quel tweet stavo tentando di usare il genere dell'odio che ricevo', ha spiegato. 'Ovviamente non era un appello alla violenza reale'.

Da mercoledì, Georgetown non ha adottato pubblicamente alcuna azione disciplinare nei suoi confronti. Alla domanda sulla risposta della scuola alla controversia, un rappresentante di Georgetown ha diretto Teen Vogue a una dichiarazione del suo presidente, John J. DeGioia. 'Possiamo e condanniamo fermamente l'uso di immagini violente, volgarità e etichettatura insensibile di individui basati su genere, etnia o appartenenza politica in qualsiasi forma di discorso', si legge. 'Mentre il discorso dei membri della nostra facoltà è protetto, siamo profondamente impegnati a far sì che le nostre classi e le interazioni con gli studenti siano libere da pregiudizi e orientate al dialogo rispettoso. Prendiamo seriamente il nostro obbligo di fornire spazi accoglienti per tutti gli studenti da imparare. Se i commenti dei membri della facoltà sono determinati a influenzare in modo sostanziale il loro insegnamento, la ricerca o il servizio universitario, li affronteremo attraverso le procedure universitarie stabilite descritte nel nostro Manuale della facoltà dell'Università di Georgetown '.

Detto giusto Teen Vogue che il contraccolpo dei suoi tweet dimostra il punto che stava sollevando con loro. 'I risultati hanno reso le mie argomentazioni più chiare che mai sulla cultura dello stupro e sull'inosservanza delle donne', ha affermato. 'Avevo persino predetto che Tucker Carlson l'avrebbe preso. Ha preso la mia giusta rabbia per la supremazia maschile bianca strutturale e, in generale, il privilegio bianco e lo ha trasformato in un argomento per il genocidio bianco, che è ovviamente l'argomento più infelice e mendace che chiunque possa fare '.

Ha aggiunto: 'Se posso essere una voce per altri sopravvissuti, non sarò catturato da tutto questo discorso di odio. La posta in gioco è troppo alta. Sono una donna di 50 anni e sto ancora combattendo le stesse lotte che mia nonna aveva per l'umanità e la dignità di base, e non smetterò di combattere '.

https://twitter.com/CChristineFair/status/1047165016460414976

https://twitter.com/CChristineFair/status/1047152439978266624

Relazionato: Le donne reagiscono alla testimonianza di Christine Blasey Ford sull'assalto presunto di Brett Kavanaugh

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Controllalo: