Una studentessa universitaria ha posto fine al divieto del reggiseno sportivo-sessuale della sua scuola con un saggio brillante

Stile

Una studentessa universitaria ha posto fine al divieto del reggiseno sportivo-sessuale della sua scuola con un saggio brillante

Ha pubblicato la rimozione il L'odissea.

13 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
PASADENA: Brandi Chastain degli Stati Uniti celebra dopo aver calciato il rigore vincente per vincere la finale della Coppa del Mondo femminile 1999 contro la Cina il 10 luglio 1999 al Rose Bowl di Pasadena. Gli Stati Uniti hanno vinto 5-4 ai calci di rigore. (IMMAGINE ELETTRONICA) AFP PHOTO / Roberto SCHMIDT (Il credito fotografico dovrebbe leggere ROBERTO SCHMIDT / AFP / Getty Images) ROBERTO SCHMIDT
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La Rowan University ha annunciato questa settimana che modificherà il suo divieto di reggiseni sportivi a seguito di pesanti critiche da parte degli studenti sulla politica di lunga data. Il codice di abbigliamento atletico dell'università del New Jersey avrebbe vietato alle studentesse-atleti di indossare i loro reggiseni sportivi come top durante le prove e i giochi.

quelle est la couleur naturelle des cheveux d'Ariana Grande

La controversia relativa al divieto del reggiseno sportivo è iniziata l'8 novembre, quando l'atleta campestre Gina Capone della Rowan University ha pubblicato un articolo su L'odissea criticare la politica per perpetuare la cultura dello stupro. 'Se corri in un reggiseno sportivo, allora devi chiederlo, vero?' ha scritto Gina. 'Bene, secondo un giocatore di football della Rowan University, questo è vero. Ti farò conoscere la vera ragione per cui le donne corrono in reggiseni sportivi, e non è per sfoggiare i nostri addominali guadagnati duramente. Le donne, che abbiano o meno una confezione da sei, corrono in reggiseni sportivi perché, francamente, fuori fa caldo. Corriamo in reggiseni sportivi perché i nostri allenamenti sono impegnativi, stimolanti e vigorosi '.

L'articolo di Gina ha anche condiviso informazioni su un incontro privato che la squadra di sci di fondo femminile ha avuto con l'allenatore di sci di fondo femminile della scuola e il direttore atletico. 'Le donne che correvano in pista indossando reggiseni sportivi nella loro stessa pratica erano dichiarate distrarre per i giocatori di calcio sul campo nello stesso tempo', ha scritto Gina. Afferma anche questo come il motivo per cui la squadra di sci di fondo femminile è stata espulsa dall'uso del nuovissimo campo di pratica da 4,6 milioni di dollari dell'università e invece è stata costretta a utilizzare la pista del liceo locale. Da allora la scuola ha confutato questo su Facebook, affermando che il motivo è la politica della squadra per squadra per sede e per questo il team di sci di fondo ha dovuto esercitarsi al liceo. Un rapporto su Al di fuori in seguito ha sottolineato che la scuola potrebbe esagerare con la sua politica, affermando che alcuni ex-alunni della scuola hanno affermato che 'si sono allenati in pista contemporaneamente alle squadre di calcio e lacrosse innumerevoli volte, e non è mai stato un problema'.

Ali Houshmand, presidente dell'università, ha rilasciato venerdì una dichiarazione via Facebook che chiarisce lo scopo del divieto ed esprime il suo sostegno alle studentesse. 'Il dipartimento atletico di Rowan ha un protocollo verbale di vecchia data secondo cui tutti gli atleti devono indossare camicie, anche durante le prove', ha dichiarato Ali. 'La politica verbale è stata adottata per mantenere un livello di standard in tutti i suoi programmi per uomini e donne'. Ali ha confermato che la scuola non avrebbe più applicato questa politica verbale e avrebbe invece creato una politica scritta che afferma esplicitamente che le atlete possono indossare reggiseni sportivi durante la pratica.

Recentemente le atlete di tutti i livelli hanno combattuto contro le politiche dei codici di abbigliamento dei sessisti. Solo pochi mesi fa, Serena Williams ha colpito gli Stati Uniti Open esibendosi in un tutu della sua nuova collaborazione Nike e Virgil Abloh subito dopo aver ricevuto la notizia che l'Open di Francia non le avrebbe più permesso di indossare la tuta nera Nike che ha debuttato alla competizione dell'anno scorso. Questi atti di protesta sembrano essere parte di uno sforzo maggiore per impedire alle istituzioni di censurare le donne attraverso codici di abbigliamento sessisti che colpiscono in modo schiacciante le donne.

Teen Vogue ha contattato la Rowan University per ulteriori commenti.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Il codice anti-abbigliamento di questa scuola è come dovrebbe apparire ogni politica