Un adolescente nero in sella a un'auto con sua nonna è stato ammanettato per sospetto rapina

Politica

Un adolescente nero in sella a un'auto con sua nonna è stato ammanettato per sospetto rapina

Stavano tornando a casa dalla chiesa.

aoc video green new deal
6 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Portland Press Herald
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il diciottenne Akil Carter è stato ammanettato dopo che gli agenti di polizia di Wauwatosa, nel Wisconsin, credevano che stesse derubando due donne bianche più anziane in una Lexus blu, la Milwaukee Journal Sentinel segnalati. In realtà, l'adolescente stava tornando a casa dalla chiesa con sua nonna e la sua amica.

Secondo il Diario Sentinel, l'incidente è avvenuto domenica 2 settembre, quando la polizia dice che sono stati segnalati da una coppia che ha affermato che era in atto una rapina o era appena avvenuta, riferendosi all'adolescente nero sul sedile posteriore dell'auto.

Secondo una dichiarazione della polizia di Wauwatosa, invece di avvicinarsi alla macchina, un ufficiale di polizia ha chiamato l'adolescente agli ufficiali in una sosta di non avvicinamento. La dichiarazione ha continuato a dire che gli ufficiali hanno estratto le loro pistole e le hanno tenute 'puntate in una direzione sicura'. Il Diario Sentinel riferì che all'adolescente fu poi chiesto di cadere in ginocchio, messo in manette e messo in macchina della polizia per essere interrogato.

langage non sexiste

Nel filmato mostrato su TMJ4, la nonna di Akil può essere ascoltata dicendo: 'Questo è mio nipote. Stiamo tornando a casa dalla chiesa a casa mia '. Quindi disse: 'Sono sicuro (la persona che lo ha segnalato) ha visto due donne bianche in una macchina con un bambino nero e ha fatto alcune ipotesi'. L'ufficiale di polizia disse alla nonna dell'adolescente che l'uomo che aveva denunciato l'incidente era nero - la sua risposta, 'Oh, mio ​​Dio. Quindi è anche peggio '.

Dopo che l'adolescente è stato trattenuto per circa sei minuti, lui, sua nonna e la sua amica sono stati quindi autorizzati a partire, ha riferito il Diario Sentinel.

Dominique Elliott ha assistito all'evento e ha condiviso ciò che ha registrato sui social media. 'Stava piangendo', disse Elliott alla CBS 58. 'Quando si avvicinò a sua nonna, stava piangendo'.

Elliott ha detto di aver capito perché la polizia ha fermato il traffico, ma pensa che fossero troppo aggressivi. Ha detto che la polizia ha puntato le pistole contro la macchina. 'Non avrebbero dovuto andare così lontano', ha detto. 'Se avessi visto quanto fosse circondato questo ragazzo e lo vedrei tremare e stavo solo pensando,' Oh mio Dio. Spero che non lo uccidano. & # X27 ';

Akil è ora rappresentato dall'avvocato Joy Bertrand, che ha detto al Diario Sentinel di aver richiesto tutti i documenti al dipartimento di polizia di Wauwatosa in merito alla fermata e alla base della fermata.

'Dopo aver dato un'occhiata a qualsiasi base abbiano per fermare e molestare questa famiglia, saremo in grado di commentare ulteriormente', ha detto Bertrand. 'Una volta esaminati questi documenti, avremo ulteriori commenti'.

missy elliott des années 90

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Chiamare la polizia sui neri può metterli in pericolo