Un uomo sikh di 71 anni è stato brutalmente attaccato e il principale sospettato è il figlio estraneo del capo della polizia

Politica

Un uomo sikh di 71 anni è stato brutalmente attaccato e il principale sospettato è il figlio estraneo del capo della polizia

L'uomo sikh è stato presumibilmente preso a calci e sputato da due adolescenti che sono stati arrestati.

9 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Scena di suicidio per omicidio 17/07/01 1. La casa del suicidio per omicidio sulla corte di Nero, due giocattoli per bambini sul prato davanti come scena protetta da nastro di polizia e incrociatore della polizia in modo Drive (foto di Ron Bull / Toronto Star via Getty Images) Ron Bull
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Un uomo sikh di 71 anni è stato ricoverato in ospedale il 6 agosto dopo che due aggressori lo hanno brutalmente attaccato durante la sua passeggiata quotidiana nel parco vicino alla sua casa a Manteca, in California, secondo Il Washington Post.

une suite d'histoire de cendrillon

Il video di sorveglianza dell'incidente mostra due uomini incappucciati che si avvicinano alla vittima, Sahib Singh Natt, affrontandolo, e poi a turno, calciandolo fino a quando non cadde a terra, a quel punto uno degli uomini ha proceduto a calciare Natt prima di sputare apparentemente su di lui e poi andare via.

Secondo il Inviare, uno dei sospetti dell'attacco è stato identificato come il figlio di 18 anni del capo della polizia della città di Darryl McAllister. Il figlio del capo e l'altro sospettato di 16 anni sono stati entrambi arrestati con l'accusa di tentata rapina, abuso sugli anziani e aggressione con un'arma mortale. Secondo la CNN, uno degli uomini sembrava aver agitato in aria una pistola dopo aver battuto Natt.

'Le parole riescono a malapena a descrivere quanto sono imbarazzato, abbattuto e ferito mia moglie, le mie figlie, e mi sento in questo momento', ha scritto McAllister sulla pagina Facebook del dipartimento di polizia di Union City. 'La violenza e l'odio non sono ciò che abbiamo insegnato ai nostri figli; l'intolleranza per gli altri non è nemmeno nel nostro vocabolario, figuriamoci nei nostri valori '.

Poche ore prima che McAllister ricevesse la telefonata su suo figlio, aveva partecipato a una manifestazione nel parco in cui Natt era stato attaccato, secondo Il Washington Post, dove ha parlato con i membri della comunità Sikh locale sulle tattiche per prevenire tali attacchi in futuro.

'Nonostante abbia il desiderio che un genitore abbia nel voler proteggere il proprio figlio, il mio giuramento è (e lo sarà sempre) per la legge e il mio voto di integrità mi guida attraverso questa orrenda difficoltà', ha scritto il capo McAllister nel post di Facebook.

L'attacco a Natt è avvenuto solo una settimana dopo che un altro uomo sikh, Surjit Malhi, 50 anni, è stato ugualmente attaccato mentre pubblicava cartelli del cortile politico vicino alla sua casa a Turlock, in California, secondo Il New York Times. Turlock è solo a circa 35 miglia da Manteca.

A seguito degli attacchi contro Malhi e Natt, la coalizione sikh ha rilasciato un avviso alla sua comunità. 'Incoraggiamo fortemente il sangat sikh in California a rimanere vigili', si legge nella dichiarazione, secondo la CNN.

https://twitter.com/StanSheriff/status/1026611010411458560

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Stanislaus sta indagando sull'attacco a Malhi come crimine d'odio, secondo KCRA 3.

Annuncio pubblicitario

'L'unica ragione, per quanto ne sappiamo, è perché indossava un turbante ed era mediorientale', ha detto allo sceriffo Royjindar Singh dello sceriffo della contea di Stanislaus a KCRA. 'Questa è stata l'unica ragione per cui lo hanno attaccato'.

Ma a Manteca, la polizia sta ancora determinando se l'attacco contro Natt soddisfa tutte le qualifiche di un crimine d'odio, secondo un post sulla pagina Facebook della Città di Manteca. Secondo il Legal Information Institute della Cornell Law School, un atto di crimine d'odio si verifica quando qualcuno 'provoca intenzionalmente lesioni fisiche a qualsiasi persona o, attraverso l'uso di fuoco, un'arma da fuoco, un'arma pericolosa o un dispositivo esplosivo o incendiario, tenta causare lesioni personali a qualsiasi persona, a causa della razza, del colore, della religione o dell'origine nazionale effettiva o percepita di qualsiasi persona ».

La pena massima per un reato di odio negli Stati Uniti può essere fino a 10 anni di carcere.

Secondo Il Washington PostDa allora Natt è stato dimesso dall'ospedale. Sta recuperando casa con la famiglia, secondo un parente, Manjeet Singh Virk.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Cosa rende un crimine un 'crimine d'odio'