A uno studente di 6 anni non è stato permesso di frequentare la scuola a causa delle sue locazioni

Capelli

A uno studente di 6 anni non è stato permesso di frequentare la scuola a causa delle sue locazioni

La scuola della Florida ha detto che va contro le loro regole.

billie lourd young
14 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Brooke Fasani
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

A uno studente di prima elementare di Apopka, in Florida, non è stato permesso di frequentare il primo giorno di lezione lunedì 13 agosto nella sua scuola a causa dei suoi locali.

Secondo un rapporto di WESH2, Clinton Stanley Jr., uno studente di 6 anni della Christian Academy di A Book in Florida, è stato rimandato a casa dalla scuola perché si dice che i suoi capelli stiano violando una regola della scuola. Il padre del ragazzo, Clinton Stanley Sr., ha colto l'attimo sul suo cellulare, ha riferito WESH2. Nel video, il padre può essere ascoltato chiedendo ai membri dello staff se poteva invece 'intrecciare o intrecciare' i capelli di suo figlio. Secondo il padre, i membri del personale in seguito gli hanno negato questa richiesta, sottolineando che il manuale della scuola afferma che ai ragazzi non è permesso avere loc.

Il manuale del genitore / studente sul sito web della scuola stabilisce che i 'capelli' delle studentesse dovrebbero essere ordinati senza un colore innaturale '. I capelli degli studenti maschi devono avere un taglio affusolato, lontano dal colletto e dalle orecchie. Non ci devono essere timori, mohawk, disegni, colori innaturali o disegni innaturali '.

Clinton disse a WESH2 che era 'così sbalordito' da ciò che stava accadendo che decise di registrare l'evento. 'Se un bambino ha i dreadlocks questo è il tuo standard personale', ha detto il padre in un'intervista a WESH2. 'Ciò significa che è un problema personale che non hai superato perché il 95% dei bambini che hanno i dreadlocks è afroamericano'.

Il direttore della scuola, John Book, ha affrontato l'incidente durante un'intervista con WESH2. Ha detto alla stazione di notizie che la sua scuola è privata, dicendo che gli dà il diritto di decidere le regole della scuola. 'Puoi vedere la mia scuola', ha detto Book. 'Probabilmente è nero al 95%. Ovviamente, non sono un razzista '. Ha continuato dicendo: 'Nella nostra scuola la nostra canzone è' Jesus Loves the Little Children of the World '... cerchiamo di sostenere alcuni standard biblici e determinati gradi di ordine che ci consentono di mantenere una scuola'.

Il libro indicava anche una regola nel manuale della scuola che recitava: 'Tutti i capelli dei ragazzi devono essere tagliati affusolati, dal colletto e dalle orecchie. Non ci devono essere timori '.

WESH2 riferisce che la scuola ha esteso un invito a Clinton a frequentare le lezioni se si taglia i capelli. Secondo quanto riferito dalla NBC 6, la famiglia ha rifiutato.

Non è la prima volta che le acconciature naturali sono al centro di possibili discriminazioni. Una studentessa di 11 anni è diventata virale nel febbraio 2018 dopo aver resistito ai ragazzi che l'avevano vittima di bullismo nei confronti della sua gente. Inoltre, nel maggio 2017, i genitori di due gemelli in una scuola charter del Massachusetts hanno espresso il loro sdegno dopo che le loro figlie hanno ricevuto due volte la detenzione giornaliera per trecce che secondo quanto riferito hanno infranto la politica sui capelli della scuola.

Teen Vogue ha contattato A Books Christian Academy per un commento.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: I commenti di Lena Waithe sul taglio dei suoi luoghi dicono molto sul potere avvincente dell'omofobia

nouveaux sacs à dos fille