Andrea Norton, uno studente universitario di 20 anni, è morto mentre scattava una foto nella foresta nazionale di Ozark

Politica

'Andrea è stato un grande appassionato di scienze ambientali, uno studente esemplare e un atleta dedicato'.

Di Kaylen Ralph

17 aprile 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il ventenne Andrea Norton stava facendo un'escursione nella foresta nazionale di Ozark il 14 aprile quando si è fermata per scattare una foto con il cellulare e è morta, secondo la CNN.





conseils de cheveux bleu clair

Norton era in gita scolastica con i compagni di classe della Briar Cliff University quando si è verificato l'incidente, riferisce la CNN. Il gruppo si era fermato a Hawksbill Crag, una destinazione molto visitata all'interno della foresta popolare per scattare foto, secondo CBS News. Quando si riposizionò per una foto, scivolò e cadde a 100 piedi dalla scogliera, e morì per le ferite riportate in autunno, lo sceriffo della Contea di Newton Glenn Wheeler disse alla rete.

Wheeler ha anche detto alla CBS News che 'diverse' persone sono morte a Hawksbill Crag negli ultimi anni.

Norton era al suo terzo anno a Briar Cliff, dove stava perseguendo una tripla specializzazione in biologia, scienze ambientali e studi globali, secondo il suo necrologio.

'La sua fiducia in Dio è ciò che l'ha portata a perseguire una carriera negli studi ambientali e preservare la sua creazione', recita il suo necrologio.

est l'explosion 2016

Oltre al suo lavoro scolastico, Norton è stata internatrice presso il Dorothy Pecaut Nature Conservatory di Sioux City, ha studiato cancro al seno triplo negativo presso la Sanford Research ed è stata avviata alla Central Michigan University per studiare ecologia acquatica nell'ambito del suo prossimo stage, secondo il suo necrologio.

'Andrea è stato un grande appassionato di scienze ambientali, uno studente esemplare e un atleta dedicato', ha pubblicato la Briar Cliff University su Facebook. 'Ha vissuto i valori della BCU in tutto ciò che ha fatto, dall'aula alla corte e ovunque andasse'.

Non è chiaro se la morte di Norton sia una fatalità legata ai selfie, che è in aumento tra i giovani. Secondo uno studio pubblicato nel Giornale di medicina di famiglia e cure primarie, tra ottobre 2011 e novembre 2017 si sono verificati 259 decessi mentre la vittima faceva clic sui selfie. Secondo il rapporto, l'età media delle vittime in questo tipo di morte era di 22,94 anni.

Sempre il 14 aprile, un anziano della Fordham University di New York City è morto mentre cercava di scattare una foto in cima alla torre dell'orologio dell'università, secondo la CBS di New York.

Relazionato: In che modo la separazione familiare alla frontiera influisce sui bambini

queue de cheval cole sprouse