Il diciassettenne Elijah Al-Amin è stato ucciso per aver ascoltato musica rap, dice il sospetto

Politica

Il diciassettenne Elijah Al-Amin è stato ucciso per aver ascoltato musica rap, dice il sospetto

'Ha sempre detto che gli artisti rap gli parlavano'.

8 luglio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Un nero di 17 anni di nome Elijah Al-Amin è stato ucciso in una stazione di servizio il 4 luglio, La Repubblica dell'Arizona ha riferito, e un uomo di 27 anni è stato arrestato in seguito all'omicidio subito dopo. Una revisione dei precedenti della polizia pubblicata dal Repubblica il 5 luglio ha precisato che il sospetto ha affermato che l'accoltellamento non provocato con un coltellino tascabile si è verificato perché il sospetto si sentiva 'insicuro' perché l'adolescente ascoltava musica rap.

Secondo il Repubblica, il sospetto ha detto alla polizia di vedere le persone che ascoltano il rap come una minaccia per lui e la sua comunità. Secondo quanto riferito, ha descritto il suo attacco come un passo 'proattivo' per affrontare la minaccia percepita.

L'8 luglio, gli utenti di Twitter hanno utilizzato l'hashtag #JusticeforElijah per attirare l'attenzione sul caso, che è stato paragonato all'assassinio del 17enne nero Jordan Davis in quella che è stata definita una disputa sulla 'musica ad alto volume'. In un'intervista con la stazione di notizie locale KTVK, l'amica di Elia ed ex collaboratrice di Taco Bell Areanna Ivery ha affermato che la sua amica era appassionata della sua musica.

'Ha sempre parlato di musica rap. Amava gli artisti rap, ha detto Areanna a KTVK. 'Ha sempre detto che gli artisti rap parlavano con lui, e che gli dava solo un senso di scopo in un modo in cui ha attraversato molte cose che hanno attraversato anche loro'.

où puis-je acheter des cils magnétiques

'Aveva molti sogni di cui mi aveva parlato, che voleva davvero', ha detto Areanna. 'Vorrei solo, se potessi parlargli ancora una volta, direi,' Amico, segui quei sogni che vuoi fare. ' Lo meritano tutti '.

'Voleva essere (nella) gestione alberghiera, voleva trasferirsi a Seattle, voleva trasferirsi in posti diversi', ha detto il padre di Elijah in merito ai sogni di suo figlio in un'intervista all'affiliata della NBC 12 News. 'Era un bravo ragazzo, un bravissimo ragazzo. Ho sempre desiderato aiutare i bambini o aiutare le persone in generale '.

'Era solo un pagliaccio, un po 'come essere sempre felice-fortunato', ha detto suo padre più tardi nell'intervista. Descrisse di aspettare nella notte dell'attacco che suo figlio tornasse a casa da una visita pianificata a casa della sua ragazza, osservando le ore che passavano. Il padre di Elia ha anche indicato che la stazione di servizio ha un video di sorveglianza dell'incidente.

Kirsten Clarke, presidente e direttore esecutivo del Lawyer 'Committee for Civil Rights Under Law, ha scritto su Twitter che il Dipartimento di Giustizia dovrebbe indagare sull'omicidio come crimine d'odio.

Il sospetto di 27 anni, Michael Adams, era stato rilasciato dal carcere solo due giorni prima dell'attacco, il Repubblica segnalati. L'avvocato di Adams, Jacie Cotterrell, ha detto a KTVK che il rilascio del suo cliente dopo una condanna a 13 mesi lo ha lasciato 'per strada' e senza un modo per accedere a risorse essenziali come i servizi di salute mentale.

Lo ha riferito un portavoce del Dipartimento delle correzioni dell'Arizona Repubblica che Adams aveva ricevuto le informazioni di contatto per le risorse locali, compresi consulenza e alloggio, ma non 'designato come gravemente malato di mente'.

Adams è detenuto su un prestito di 1 milione di dollari per sospetto di omicidio premeditato di primo grado, il Repubblica segnalati. Ha un'audizione preliminare prevista per il 15 luglio.

Nota dell'editore: Questa storia è stata aggiornata il 9 luglio per correggere l'ortografia del cognome di Elia.

de l'argent avec du sang menstruel

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Cosa significa essere un uomo di colore in America proprio ora